Maduro giura. Ed è subito sanzione

«Giuro in nome del popolo venezuelano, in nome del lascito politico di Simon Bolivar e del comandante Hugo Chávez». Poco prima delle undici di ieri mattina nella sede del Tribunale supremo di giustizia, Nicolás Maduro Moro ha ufficialmente iniziato il suo secondo mandato di sei anni come presidente costituzionale...

López Obrador ha un piano. E se gli Usa non ci stanno c’è la Cina

Il presidente Andrés Manuel López Obrador ha un piano per affrontare l’intransigenza di Donald Trump, deciso a imporre la costruzione di un muro alla frontiera Usa-Messico. Da una parte ha rifiutato lo schema proposto dalla Casa bianca, ovvero accettare per il Messico la condizione di «terzo paese sicuro»,...

Continente «intossicato». Resiste il baluardo Cuba

Il dizionario Oxford ha scelto l’aggettivo «tossico» come la parola dell’anno. Gli atteggiamenti razzisti, omofobici e neofascisti che hanno portato alla presidenza (in ottobre) Jair Bolsonaro in Brasile confermano la validità di tale scelta anche per l’America latina.L’anno che si conclude ha...

I «peloteros» che vanno a giocare negli Usa mai più «traditori

Da parte cubana si parla di «accordo storico». È quello che dalla scorsa settimana permette alle 30 squadre della Major league di baseball (MLB) degli Stati uniti di «contrattare atleti cubani». E pone così fine alla lunga storia del traffico di peloteros cubani, attratti dai soldi pesanti offerti...

Cuba si gioca la sua Carta fondamentale

Decine di migliaia di assemblee e riunioni alle quali hanno partecipato – secondo le cifre ufficiali - 8 milioni di cubani (su una popolazione di poco più di 11 milioni) hanno prodotto una valanga di proposte di modifica al testo della nuova Costituzione che era stato varato da una commissione speciale guidata lo scorso...

«Dagli Usa golpe economico» e non solo. È allarme all’Alba

Il vero pericolo per la pace in America latina e nei Caraibi viene dalle «aggressioni economiche» e dalla politica di «sovversione» dei governi legittimamente eletti - in Venezuela, Nicaragua e Cuba soprattutto - da parte di Washington e dei suoi pù stretti alleati nel subcontinente. È in sostanza...

Tremano le vene dell’America Latina

La netta vittoria di Jair Bolsonaro mette in pericolo 30 anni di democrazia in Brasile. Un candidato neo fascista sale al potere non grazie alla forza delle armi ma a un consenso popolare basato su un pericolosissimo cocktail. Da un lato un (falso) populismo nazionalista e antisistema, dall’altro l’appoggio della corrente...

Donald Trump e l’America latina, la doppia morale

Duemila migranti hanno passato la frontiera con bandiere e inni diretti al Nord. Verso gli Stati uniti, patria della democrazia e paese delle opportunità. Fuggono da un paese nel quale non possono più  vivere. A causa della povertà, della violenza, della repressione e della mancanza di democrazia. Per...

La spina neocoloniale nel fianco dell'America Latina

Le chiese evangeliche proliferano in tutta l’America latina - il 20% dei latinoamericani si dichiarano evangelici contro il 3% di 60 anni fa - e stanno fornendo alle idee conservatrici e ai partiti politici della destra nuovo impulso e nuovi voti.Il Brasile è un esempio eclatante dell’aumento del potere delle...

L’anti-socialismo che occulta i crimini della destra

Il presidente argentino Maurizio Macri ha confermato ieri che il suo paese, assieme a Cile, Colombia, Perù e Paraguay denunceranno di fronte alla Corte penale internazionale dell’Aja il governo del Venezuela per «lesa umanità».Si tratta di un’iniziativa del tutto inedita nella breve (16 anni) vita del...

Lula si ritira e spinge la rincorsa del suo vice Fernando Haddad

Poteri forti e magistratura brasiliana hanno segnato un punto. All’ultimo minuto del tempo concessogli, lunedì, Lula ha ritirato la sua candidatura per le presidenziali del 7 ottobre e il Partito dei lavoratori ha scelto come suo candidato il 53enne Fernando Haddad. È SCATTATO IL «PIANO B» che l’ex...

Il peso non vale più niente. E Macri chiede aiuto al Fmi

«Non c’è tetto per il dollaro»: in poco più di tre mesi il Peso argentino ha perso la metà del suo valore rispetto alla moneta Usa. «Tarifazo» salgono i prezzi del carburante e dei generi di prima necessità. «Sospensione nella vendita di alimenti» per agganciare i...

Giustizia di parte contro democrazia

Lula è stato escluso dalle elezioni presidenziali brasiliane del 7 ottobre. La sentenza del Tribunale supremo elettorale - sei membri contro uno - venerdì notte ha confermato quanto si temeva. Luiz Inácio da Silva, il candidato più popolare - circa il 38% delle intenzioni di voto contro il 18% del secondo -,...

Lula in carcere, «stato di diritto» contro democrazia

In una situazione ideale, democrazia e rispetto dei diritti dell’uomo vanno mano nella mano. Questo non avviene in Brasile - come in buona parte dei paesi dell’America latina. Lo ha confermato mercoledì il pubblico ministero brasiliano Mauricio Gotardo Gerun, che ha dichiarato non vincolante e non attuabile la...

Alleanza alla cubana contro la tempesta perfetta delle destre

Come previsto, il pacchetto di misure varato lunedì dal presidente Nicolás Maduro per favorire «il nuovo ordine economico» in Venezuela – riforma monetaria ancorata alla criptomoneta Petro, controllo dei prezzi di beni necessari alle famiglie, aumento del salario minimo, flessibilizzazione del cambio e...

Caracas-Bogotà, alta tensione -

«Hanno tentato di assassinarmi. Tutto punta sulla responsabilità dell’estrema destra venezuelana in alleanza con l’estrema destra colombiana». Con parole nette e accuse pesanti il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha sintetizzato in un intervento alla tv di stato gli eventi di sabato pomeriggio quando,...

Rigenerazione messicana, per «Amlo» è la volta buona

«Dicono che il Messico sia un paese corrotto. Che la corruzione faccia parte della sua cultura. Ma non è vero. Sono colossali bugie. Nel nostro popolo, nelle nostre famiglie, nelle nostre comunità vi è una gran riserva di valori morali, culturali, spirituali». In uno degli ultimi meeting elettorali,...

«Vamos Nico», il chavismo sotto attacco ha resistito

«Vamos Nico». Lo slogan è stato ripetuto da una folla di camicie rosse riunite nel centro di Caracas nella notte di domenica, quando il Consiglio nazionale elettorale ha dichirato la vittoria di Nicolás Maduro nelle presidenziali venezuelane. L’attuale presidente ha raccolto il 67,7% dei voti contro il...

Elezioni e falchi di Trump, per l’«Alba» sarà notte fonda

Le elezioni che avranno luogo nei prossimi giorni e mesi - Venezuela, Colombia, Messico e Brasile - possono cambiare il volto dell’America latina. In peggio se, come prevediblie, continuerà la politica di aperta di ingerenza e destabilizzazione degli Stati uniti. L’AGGRESSIVITÀ dell’Amministrazione Trump,...

Venezuela, Maduro ha ora un evversario «progressista»

«Che piova, tuoni o vi siano fulmini, le presidenziali avranno luogo il 20 maggio» ha assicurato il presidente Nicolás Maduro annunciando l’inizio (lunedì scorso) della campagna elettorale in Venezuela.E in effetti è già cominciata la tempesta perfetta politica contro il presidente venezuelano...



Pagina 1 di 50