Ingiusta, regressiva, classista. Il rilancio leghista sulla flat tax

Ingiusta, regressiva, classista. È la proposta della «flat tax» formalizzata ieri nella sede leghista del governo: il Viminale. Più che a comunicare le reali intenzioni dell’esecutivo sulla «tassa piatta» – ancora ieri la viceministra all’economia Castelli (M5S) l’ha definita...

I docenti nella «gabbia» leghista. Lo stipendio non è uguale per tutti

La secessione dei ricchi si rompe sulla scuola. Per il momento. La richiesta di salari differenziati in base alla residenza da parte della pattuglia salvinista di cadreghe ministeriali e baronetti regionali è, insieme alla chiamata diretta dei docenti da parte delle regioni, la più esplosiva di un progetto che radicalizza le...

Il paradosso di Bussetti: contro le disuguaglianze, la secessione dei ricchi

Il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, sostenitore della scuola regionalizzata sul modello del Trentino, ha colto l’occasione della presentazione del rapporto Invalsi ieri alla Camera per rilanciare l’autonomia scolastica differenziata che oppone la Lega ai Cinque Stelle nel governo. Per il ministro le...

Interinali di Amazon chiedevano l’assunzione: ricorsi respinti

Il giudice del Lavoro di Milano Eleonora Porcelli ha respinto i ricorsi di una decina di lavoratori interinali che chiedevano l’assunzione a tempo indeterminato nello stabilimento Amazon di Castel San Giovanni (Piacenza). I ricorsi, circa 180 tra Milano e Piacenza, sono stati presentati dopo un’indagine dell’ispettorato...

La scuola fatta a pezzi dalla secessione dei ricchi

La regionalizzazione della scuola è il centro dello scontro tra Lega e Cinque Stelle sull’autonomia differenziata. L’articolo 12 del testo prevede in sostanza l’assunzione diretta dei docenti attraverso concorsi regionali. In pratica, una dichiarazione di guerra al sistema della contrattazione nazionale, la...

Più occupati precari. Di Maio: «Il Dl dignità non si cambia»

«Il decreto dignità non si cambia nemmeno di una virgola» ha detto ieri il vicepremier ministro del lavoro e sviluppo Luigi Di Maio al suo sottosegretario leghista Claudio Durigon dopo avere visto i dati Istat sull’aumento dell’occupazione a maggio. Il messaggio è chiaro: la Lega ha presentato una...

Il penultimatum di Giorgetti: «O la flat tax o il governo»

O la «Flat tax», e l’«autonomia differenziata», o la vita del governo. Lo ha detto il sottosegretario leghista alla presidenza del consiglio Giancarlo Giorgetti, mentre il premier Giuseppe Conte e il ministro dell’economia Giovanni Tria dal G20 di Osaka ieri ripetevano in coro di essere ottimisti sulla...

Di Maio contro tutti: «Autostrade fuori prima del 14 agosto»

«Se il 14 agosto il governo vuole andare a commemorare le vittime del ponte Morandi, ci deve andare con la procedura di revoca delle concessioni per le autostrade almeno avviata. Questa è una volontà politica del M5S e lo deve essere del governo» ha detto il ministro del lavoro e sviluppo Luigi Di Maio. Prima ha...

La maggioranza perde altri pezzi al senato

Tredici voti in meno dalla prima fiducia a Conte (171). Dopo il voto definitivo sul decreto crescita ieri il governo balla al Senato. I 158 «sì» (104 «no» e 15 astenuti) che hanno approvato dopo settimane di maquillage segnano il punto più basso dell’ircocervo pentaleghista. In altri tempi il...

La «fase due» incerta e travagliata

I «risparmi» sui 5,9 miliardi di euro stanziati nel 2019 sul cosiddetto «reddito di cittadinanza» sono «800 milioni». «Una cifra che il legislatore potrà utilizzare come crede» ha ribadito ieri il presidente dell’Inps Pasquale Tridico. È questo un problema: al momento,...

Fa caldo, le opposizioni vanno al mare e graziano il governo su Dl Crescita

Centoquattro deputati di Forza Italia, 111 del Pd, 33 di Fratelli d’Italia, 14 di LeU, 24 del gruppo misto. Se ieri fossero stati presenti tutti al momento della fiducia posta dal governo sul «decreto crescita» avrebbero battuto la maggioranza 286 a 210. Un segnale politico clamoroso che avrebbe rivelato la realtà...

«Decreto crescita» nel caos. Oggi la fiducia alla Camera

Pasticci, errori, ripensamenti, accuse, scuse e nuovi guai. Quella del «decreto crescita», che contiene norme dal «Salva Comuni» (Roma) al taglio delle tariffe dell’Inail fino ai 3 milioni per Radio Radicale, è diventata un’epopea. Per darci un taglio, oggi il governo ha posto la fiducia alla...

Istat: nel secondo trimestre 2019 è probabile un Pil negativo

All’opera buffa di quello che doveva essere l’«anno bellissimo» della «ripresa incredibile», questo l’auspicio per il secondo semestre del 2019 fatto dal presidente del Consiglio Conte prodigo di visioni immaginifiche, ieri l’Istat ha aggiunto un nuovo capitolo. La crescita del prodotto...

La maturità «non sovranista», ma tutta maschile

Non è stata una maturità «sovranista», come ha precisato il ministro dell’istruzione Marco Bussetti (Lega), ma è stata una prima prova scritta di italiano tutta maschile. Dalla rosa delle tracce scelte ieri è stato estratto un brano da «Il giorno della Civetta» di Leonardo Sciascia...

«Neanche una donna, è una rimozione: la storia non è fatta solo dagli uomini»

«Deve esserci un errore: mi pare che tra le tracce degli esami di maturità di quest’anno non sia citata nemmeno un’autrice. Mi confondo, vero?». Ungaretti, Sciascia, Montanari, Dalla Chiesa, Stajano, Bartali, Fernbach e Sloman. No, non si confonde.È curioso, no? Nessuno parla di una selezione...

Le generazioni del trolley. Il lavoro appeso ai quiz

Al nono padiglione della Fiera di Roma sono arrivati percorrendo il tunnel di vetro cemento sospeso sulle rotaie dove viaggiano i treni tra Fiumicino e Fara Sabina. Trecento metri arrostiti dal sole collegano l’omonima stazioncina all’ingresso Nord dove sorgono gli hangar che ospitano gli ormai rari, ed epici, mega-concorsi...

Solo il 35% ha partecipato alla prova. La selezione si fa sui costi del viaggio

Una selezione nella selezione. Il primo giorno, su tre, del concorsone per i «navigator» ha riservato una sorpresa. Dei novemila candidati previsti, alla sessione mattutina si sono presentati 3.194 candidati . All'appello mancavano 5.806 persone selezionate per la prova. Nel pomeriggio si sono presentati 3.335 candidati sugli...

La nuova rissa Lega-5S è sul «decreto dignità»

Nella guerricciola tra «alleati» la Lega ha lanciato la bomba. Il sottosegretario al lavoro, il leghista Claudio Durigon, ha fatto sapere sui giornali al suo ministro - il vicepremier Luigi Di Maio - che la Lega intende presentare una proposta di legge per modificare uno dei totem del movimento Cinque Stelle: il «decreto...

Svizzera, le donne rompono il muro della pace sociale

Sciopero dal lavoro remunerato, dal lavoro domestico, da quello di cura, dalla scuola e dal consumo. Alle 15.24 di ieri, orario a partire dal quale le donne svizzere lavorano gratuitamente rispetto agli uomini, le donne sono state invitate a lasciare il proprio lavoro e a unirsi allo «sciopero femminista e delle donne»...

«Via libera ai cantieri giungla, meno tutele e diritti sul lavoro»

Alessandro Genovesi, segretario della Fillea Cgil, lei ha coniato la definizione: lo «sblocca cantieri» è uno «sblocca porcate». La conferma?Sì, perché la mediazione tra la Lega e i Cinque Stelle è peggiorativa di un testo già difficile da peggiorare. Quali saranno gli effetti di...



Pagina 1 di 50