Il lavoro non basta più, ci vuole un reddito di base

Prima della crisi che non è mai finita, quella del 2008, le diseguaglianze, le povertà, le deprivazioni materiali e assolute sembravano un lontano ricordo nei paesi dominanti. Le violenze sociali, sessuali o razziali erano considerate eccezioni, o deviazioni comunque da esecrare, rispetto all’ideale del mercato...

«Il Nobel a Banerjee, Duflo e Kramer è eretico ma minimalista»

Emiliano Brancaccio, nel libro «Il discorso sul potere. Il premio Nobel per l’Economia tra scienza, ideologia e politica» (Il Saggiatore) con Giacomo Bracci avete prefigurato il premio Nobel a Esther Duflo che, in effetti, lo ha vinto con Abhijit Banerjee, e Michael Kramer. Perché ha definito «eretico»...

Lo smog uccide di più in Italia: 61 mila persone in 17 anni

Non uccide solo il lavoro: 17 mila persone in dieci anni. Uccide anche l’aria che respiriamo: 61 mila persone in 17 anni. L’Italia è prima nell’Unione Europea per morti premature da biossido di azoto (14.600) e per ozono (3 mila), seconda dopo la Germania per i decessi causati dal particolato fine (58.600). Lo...

L’economia sommersa vale sei leggi di bilancio: 192 miliardi all’anno

L’evasione fiscale è sempre un argomento discusso sul limitare delle scadenze della legge di bilancio. Quest’anno il governo, alla ricerca di coperture, si è detto certo di recuperare sette miliardi da un oceano stimato di oltre 100 miliardi sottratti al fisco. Corte dei Conti e ufficio parlamentare di bilancio...

La lotta contro le povertà riceve il premio Nobel

Il cinquantunesimo premio della Banca di Svezia in memoria di Alfred Nobel - il «premio Nobel per l’economia» - è stato assegnato ieri alla franco-americana Esther Duflo, all’americano di origini indiane Abhijit Banerjee e all’americano Michael Kremer per le loro ricerche sulla riduzione della...

«La campagna Inps per i senza dimora rischia di non raggiungere gli obiettivi»

L’Inps ha lanciato ieri la campagna «Inps per tutti». Con una serie di camper intende raggiungere le persone senza dimora che potrebbero avere diritto alle sue prestazioni, a partire dal reddito e dalla pensione di cittadinanza. Il problema è che, non avendo una residenza fissa, queste persone rischiano di essere...

Il lavoro è una strage: diciassettemila morti negli ultimi dieci anni

È una strage: 17 mila morti dal 2009, 1.133 solo nel 2018 e 600 mila infortuni. Dal 10 settembre giorno d’insediamento del nuovo governo sono stati 57 i morti sui posti di lavoro, 123 considerando i decessi avvenuti sulle strade per raggiungere il lavoro. E 18 sono stati i lavoratori schiacciati da un trattore da quando...

Il decreto «Green New Deal» c’è, ma il governo ha perso il clima

Il decreto sul clima approvato ieri dal consiglio dei ministri non è un decreto contro l’emergenza climatica. Non contiene gli annunciati tagli ai sussidi dannosi per l’ambiente, né spiega il modo in cui avverrà la loro cancellazione lineare del 10% su base annuale entro il 2040. Nel patchwork delle norme...

Sette miliardi dall’evasione fiscale, le incognite di un recupero

Con le pesanti ristrettezze di bilancio, prosciugato dai 23 miliardi di euro per bloccare l’aumento dell’Iva, pensare di recuperare sette miliardi solo dall’evasione fiscale è ottimistico, e tutto da verificare. Lo pensa la Corte dei Conti ascoltata ieri dalle Commissioni Bilancio di Senato e Camera a partire dai...

Altro che bonus, reddito di base per gli «incapienti»

Li chiamano «incapienti». Sono i contribuenti che hanno un reddito fino a 7.500 euro annui, tanto basso da non presentare la dichiarazione dei redditi. E nel caso la presentano, non beneficiano di detrazioni. Con 3 milioni e 700 mila di poveri al lavoro (in-working poors) l’Italia è quarta nell’Unione...

Per i riders stop al cottimo solo tra un anno

Tra Pd e Cinque Stelle è stata raggiunta ieri l’intesa su un emendamento al decreto «salva imprese» che riguarda i riders. Ai ciclofattorini che lavorano in maniera continuativa per le piattaforme digitali saranno riconosciute le tutele del lavoro subordinato. A coloro che lavorano in maniera occasionale...

Carola Rackete accusa: «L’Europa non c’era quando chiedevo aiuto»

Nel quinto anniversario della strage di Lampedusa la capitana della Sea Watch 3 Carola Rackete ha parlato davanti alla commissione per le libertà civili del parlamento europeo. I deputati le hanno tributato un’ovazione, segno di riconoscimento politico della decisione di portare in salvo i 53 migranti sequestrati a bordo...

Gentiloni smussa gli angoli: promosso in economia

Dall’Italia hanno chiamato tutti per raccomandare Paolo Gentiloni per il posto di commissario all’economia nella commissione di Ursula von der Leyen. Tranne il papa. Se necessario, qualcuno tra Roma e Bruxelles avrebbe potuto chiedere anche l’intercessione al Vaticano per evitare una bocciatura all’ex premier...

Rider, la lotta contro il cottimo è arrivata in parlamento

In un video proiettato all’università di Bologna durante il convegno «Riding the platform, quale regolazione per i lavoratori delle piattaforme?» venerdì 27 settembre la ministra del lavoro Nunzia Catalfo ha preannunciato una svolta sulle tutele dei rider contenute nel decreto «Salva imprese» in...

«Usciamo dall’Ottocento digitale, la dignità dei lavoratori va riconosciuta»

Lorenzo Righi (Rider Union Bologna) perché il decreto in discussione in parlamento dovrebbe riconoscere il principio di subordinazione dei rider?Perché sul lato dei doveri il lavoro che facciamo si struttura come un lavoro dipendente; dal punto di vista del diritto attuale siamo considerati invece lavoratori autonomi. Il...

La Befana porta il bonus con il bancomat

Ventitré miliardi per bloccare l’Iva sono stati trovati quest’annonella nota di aggiornamento al Documento di Economia e finanza (Def). I ventotto necessari per farlo anche l’anno prossimo non ancora. Tempo al tempo. Ieri i giallo-rossi hanno annunciato il miracolo dopo giorni di scontri intestini dove è...

Il lato oscuro del micro-affitto digitale, da Barcellona a New York

Con Airbnb città merce. Storie di resistenza alla gentrificazione digitale (DeriveApprodi, pp.189, euro 18) Sarah Gainsforth ha scritto il primo libro in Italia, e non solo, su uno dei campioni del capitalismo digitale che contribuisce alla gentrificazione delle città attraverso la politica degli affitti brevi. La...

Studiare in Italia è pericoloso: crolla una scuola ogni tre giorni

Un crollo a scuola ogni tre giorni, mai così tanti dal 2013. Solo lo scorso anno sono stati settanta. Tra studenti e personale scolastico sono state ferite settanta persone. Dal 2013 sono stati registrati, in totale, 276 episodi di questo genere, 39 persone hanno perso la vita. È il bollettino di guerra comunicato ieri...

Fioramonti: «L’autonomia differenziata nella scuola non si fa»

«L’autonomia differenziata nella scuola non si fa» ha detto il ministro dell’istruzione e dell’università Lorenzo Fioramonti (Cinque Stelle). È una presa di posizione rispetto alle uscite degli ultimi giorni di alcuni colleghi di governo. Sabato 21 settembre, all’assemblea di Confindustria...

«Boccia dica con chiarezza che la scuola non va regionalizzata»

Francesco Sinopoli, segretario Flc Cgil, dopo un incontro con il governatore lombardo Attilio Fontana (Lega) il ministro degli affari regionali Francesco Boccia ha sostenuto che i presidenti di regione potrebbero decidere «quanti studenti ci sono in una classe». Cosa ne pensa?Di Boccia abbiamo apprezzato il metodo della...



Pagina 1 di 50