Risultati per:

  • Autore: PLEBANI TIZIANA,
Modifica ricerca

COMMUNITY/COMMENTO

Care donne, attente alla trappola dell’apparente novità

ITALIA. M è capitato di discutere, in presenza o da remoto, con varie donne giovani che hanno deciso di sostenere Meloni perché sarebbe la prima donna a rivestire il ruolo di primo ministro in Italia e penso di averne capito le ragioni, che comprendo ma che voglio discutere con loro.Comprendo che sia una giusta reazione a...

COMMUNITY/OPINIONI

Oltre il vicolo cieco degli uomini che uccidono le donne

ITALIA. Una donna uccisa quasi ogni giorno. Ma spostiamo la visuale e guardiamo dall’altra parte: quasi ogni giorno un uomo uccide una donna. Viene da pensare che sia divenuto un gesto imitativo, un modello da seguire, orrendamente, assurdamente, forse inconsapevolmente, ma che, tuttavia, si è imposto nell’immaginario, nel...

CULTURA/APERTURA

Le prime laureate nella storia

ITALIA. Quando troppa luce si concentra su una donna, come è il caso di Elena Corner, l’effetto sovente che si ottiene è di farla divenire una figura eccezionale rispetto al suo sesso, nella tradizione della galleria delle donne illustri, e quel che è peggio, di usarla per rimuovere altre dalla memoria.Pertanto un...

COMMUNITY/OPINIONI

Il desiderio femminile che circola in città

ITALIA/VENEZIA. L’idea è nata osservando con attenzione ciò che si è mosso in città nella prospettiva delle prossime amministrative del Comune. E che ha sollecitato tante, come me, riluttanti da sempre a essere fagocitate dalla rincorsa elettorale, dalle sue logiche e strettoie, a entrare come candidate nelle liste di...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

UN MODELLO URBANO A RISCHIO DI DISMISURA

ITALIA/VENEZIA. Cos'è una città? È assai più di un insediamento abitativo. Ed è per questo che ci appassioniamo a discutere degli interventi che si vogliono realizzare, per questo ci interroghiamo sulle continue trasformazioni della forma urbana. Sappiamo infatti che la posta in gioco è altissima: la città rappresenta la sfida a realizzare la migliore...

CULTURA

TROPPE LUCI NON GIOVANO AI LIBRI

ITALIA. BENI CULTURALI Troppe luci non giovano ai libri TIZIANA PLEBANI * Isiti archeologici sono altra c

COMMUNITY/COMMENTO

L’inferno al Pronto soccorso e il privato che avanza

ITALIA. Ho visto le rovine della sanità pubblica con gli occhi di una giovane medico, specializzanda al Pronto Soccorso, che è un inferno. Turni massacranti, pochi maestri; vogliono andarsene, cambiare mestiere. Un vissuto simile al resto della medicina ospedaliera e a quella di base. I medici scappano dalla Sanità...

CULTURA/APERTURA

Le mille performance dei cibi in tavola assaporando l’arte

ITALIA. Che la gastronomia sia un linguaggio con il quale persone e comunità riflettono le proprie organizzazioni e le classificazioni dei viventi, le demarcazioni fra ciò che per ragioni «affettive» è mangiabile o immangiabile, le ideologie sulla culturalità e la naturalità di ingredienti e i modi...

CULTURA/INTERVISTA

Imponenti e antiche tattilità reinventano la laguna di Bosco Sodi

MESSICO/ITALIA/VENEZIA . A Venezia c’ è un nuovo punto di riferimento culturale. Promuove la valorizzazione del know-how della Serenissima, mette a confronto espressioni artistiche passate e presenti, favorisce gli scambi internazionali, sostiene il ruolo della città all’estero attraverso workshop, concerti, borse di studio e progetti di...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Se il Paese riparte dal saper tramandare la sua «Lingua Madre»

ITALIA/VENEZIA. Secondo la Bibbia tutta la Terra aveva una sola lingua e un solo popolo stava costruendo un’unica città, con una Torre fino al cielo, per farsi un nome e recuperare il Paradiso perduto. Un’opera superba! Dio vide che non sarebbe stato impossibile e scese a disperdere gli uomini e a confondere la loro lingua. MA BABELE...

CULTURA/APERTURA

Travolti da un destino che cancella i sogni

ITALIA. È un quasi trentenne scrittore per dono, e non per volontà come molti, che ci parla dalle pagine di Essere giovani non è una scusa (Castelvecchi, pp. 212, euro 16,50): un romanzo bellissimo e potente di Danilo Lampis, in cui denuncia sociale, passione politica e letteraria si fondono in un intreccio perfettamente...

CULTURA/TAGLIO BASSO

L’identità politica di «uno nessuno e centomila»

. C’è ancora un «soggetto» pensabile prima delle posizioni che lo costituiscono nel mondo? L’affermazione di Foucault che «il nostro io è differenza di maschere» era l’amara constatazione che siamo tutti ipocriti e bugiardi o il tentativo di chiarire che solo l’altro, alla fine,...

CULTURA/APERTURA

Dare la destra, sfida tra saluto e salute

ITALIA. In questi primi giorni del 2021 l’augurio di un anno fatto di caldi e impetuosi abbracci impazza. Per molti non poter toccare gli altri, per conoscerli o esprimere affetto, è un supplizio. Scopriamo il valore della relazione fisica di contatto, pratica fra le più ovvie e consolidate, ora che ne siamo privi. Che forme...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Fenomelogia della dieta tra salute e giudizio morale

ITALIA. È uno spettro variegato di fobie quello del decreto Zan sulle misure di contrasto alla discriminazione e alla violenza: omotransfobia, xenofobia, misoginia, credo religioso, persone disabili. Ma che ne è dell’obesofobia? Tabù. Il giudizio morale sull’incapacità di essere buoni cittadini sporca da...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Il viaggio di Clara e Ulisse da Venezia a Corfù

ITALIA. La rinocerontessa Clara, dipinta da Pietro Longhi nel 1751 arrivò dalle Indie a Venezia in occasione del carnevale, dopo una «fortunatissima» tournée europea, a testimonianza del gusto, duro a morire, per l’esotico. Il quadro, oggi a Ca’ Rezzonico, museo del Settecento veneziano, era stato...

CULTURA/APERTURA

Se l’ozio è foriero di libertà e resiste nelle stanze tutte per sé

. Nel 1963 Andy Warhol filma il poeta e amico John Giorno immerso nel sonno. Sleep, il suo torace che respira, la bocca e il naso da vicino, il corpo quasi immobile, è la quintessenza del racconto antiaristotelico, un’ode a Morfeo sovversiva della classica correlazione «sonno=morte/movimento=vita». Passivo il...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Teatro San Cassiano, rinasce la culla del melodramma

ITALIA/VENEZIA. Il Covid ci ha privato di un modo particolare di stare insieme e che ci manca: il concerto. La stessa parola lo indica: la musica concerta le distanze e ci mette in sintonia con altri, fossero anche perfetti sconosciuti. Questo tipo di prossemica, di prossimità fisica, preziosa per il benessere delle persone, resta purtroppo un...

CULTURA/INTERVISTA

Venezia riparte da sée dai «musei in classe»

ITALIA/VENEZIA. Venezia è una delle città più colpite dalla crisi economica dovuta al Covid, perché in Laguna il turismo costituisce la prima e quasi assoluta fonte di introiti per la municipalità e per i residenti del centro storico. Gabriella Belli, direttrice della Fondazione Musei Civici, cerca di ragionare...

CULTURA/APERTURA

L’infinito camouflage dei segni

ITALIA. «I morti non sono morti e non stanno in un distante Altrove; ci sono prossimi, ma abitano il diafano. Come figli o genitori prodighi, sono suscettibili di tornare, pronti o incerti, attraverso una liquida iniziazione di acqua e fuoco, intrisi di luce, suono e colore». Con Paolo Fabbri avevamo visto insieme Ocean Without a...

CULTURA/APERTURA

L’identità prigioniera delle opere d’arte

. Su queste pagine si è già dato conto della svendita di molti capolavori italiani, migrati all’estero fin dal Settecento (lo spunto lo aveva dato il libro di Fabio Isman, L’Italia dell’arte venduta, edito dal Mulino). Ci sono però anche quelli - moltissimi - sottratti in modo illecito, razziati o...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it