La «possibile resistenza» di Roberto Roversi nella veglia dei ricordi

La raccolta di versi Epifonemi dell’agosto 1983 a Giulianova (pp. 36, euro 10), di Roberto Roversi, pubblicata dalle Edizioni Le Farfalle di Angelo Scandurra, rappresenta anzitutto l’esito di un incontro fra due anime nobili e per più di un aspetto simili: quella di Roversi e quella di Scandurra. Roversi, che era nato...

«Trilogia dell’estasi»

Se un poeta si può riconoscere innanzitutto dall’urgenza di dire qualcosa, di far sentire la propria voce, Massimo Triolo lo è sicuramente, un poeta; e lo conferma ora questa sua terza silloge, Occhio e assenza, pubblicata da Raffaelli (pp. 196, euro 18). Per la verità Occhio e assenza non è solo un libro...

La legge che non disdegna uno sguardo empatico

Talvolta, i luoghi comuni hanno una loro fondatezza, una base di verità. Ma non è il caso di quella diffusa opinione su una presunta aridità del diritto. Come se il diritto fosse, per sua natura, insensibile al lato emotivo dell’esistenza e le norme della legge potessero aspirare solo a una fredda...

La percezione del dolore inevitabile

«Portare la croce», si dice. Cioè farsi carico di un peso, di un dolore, di una sofferenza; sentirne la responsabilità, anche, e dunque assumersi il compito di provare a porvi riparo, prendersene cura. Cosa significa vivere, se non questo? Come sarebbe possibile, vivere in mezzo agli altri, fuori da questa...

Danilo De Marco, gli occhi si posano amorosi verso l’altro

È in corso a Pordenone, fino al 27 maggio, presso la Galleria Harry Bertoia, nel pieno centro della città, la nuova mostra fotografica di Danilo De Marco. Defigurazione è il titolo della mostra, I tuoi occhi per vedermi quello del volume che l’accompagna, curato da Arturo Carlo Quintavalle e pubblicato dalla...

Il graffio di Sandro Bracchitta che attraversa la natura

È in corso a Modica, presso il Convento del Carmine (fino al 4 febbraio), una mostra di Sandro Bracchitta che, se forse sarebbe eccessivo definire antologica, perché raccoglie solo una piccola parte di un lavoro estesissimo, tuttavia consente di cogliere per intero i tratti caratteristici del suo percorso degli ultimi...

OLTRE IL SILENZIO OPACO DELLO STATO, LE STORIE PERSONALI NARRANO LA STRAGE

Nel suo bel primo libro, Come mi batte forte il tuo cuore, Benedetta Tobagi aveva guardato agli anni settanta del secolo scorso attraverso il punto di vista della sua storia personale (quale figlia di Walter Tobagi, ucciso il 28 maggio 1980 sotto casa, a Milano, da una formazione terroristica di sinistra), e cioè dal punto di vista di...

ISTITUZIONI TOTALI, LA MORTE NON è MAI MARGINALE

È tornato in libreria, in una nuova edizione aggiornata, Quando hanno aperto la cella, di Luigi Manconi e Valentina Calderone (il Saggiatore, pp. 262, euro 12). Il libro, come osserva giustamente Gustavo Zagrebelsky in una delle due prefazioni (l'altra è di Alessandro Bergonzoni), squarcia un velo «sulla vita del nostro paese perlopiù...

VITE SPEZZATE DALL'INSICUREZZA

Adolfo Ceretti e Roberto Cornelli, criminologi e docenti presso l'Università Bicocca di Milano, hanno scritto un libro importante: Oltre la paura. Cinque riflessioni su criminalità, società e politica (Feltrinelli, pp. 250, euro 18). Il loro sguardo sulle questioni affrontate è ampio, avvolgente e libero tanto da pregiudizi quanto da...

GIANNI CELATI NON È NORMALE

Sono seduto con Gianni Celati a un tavolo all'aperto del ristorante Jodok, all'interno dell'ex ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano, da molti anni ormai recuperato ad un luogo altro da quello che era: vi si trovano, oltre al ristorante, un ostello e un teatro. Tutto è gestito dall'associazione Olinda, che da quindici anni organizza...

DI NUTO

Acquieta l'animo stare seduti sui divani del soggiorno della casa di Nuto Revelli, dove oggi ha sede la Fondazione a lui intitolata - della cui attività mi parlano Luigi Schiffer e Chiara Gribaudo, rispettivamente consigliere di amministrazione e responsabile operativa della Fondazione. La casa è rimasta esattamente com'era: l'ingresso,...

SICILIA MERAVIGLIOSA

È la fine di ottobre ma l'aria è calda come fosse quasi primavera, o ancora la fine dell'estate. Il vento muove grandi nuvole nel cielo, la giornata è dolce. Spazio e luce sembrano una cosa sola. Siamo a Chiaramonte Gulfi: a quindici minuti di auto da Ragusa e poco di più da Modica, a neppure un'ora da Noto. Luoghi meravigliosi: di pietra...

LA PROFEZIA DI AGO DIECI ANNI DOPO

A distanza di dieci anni dalla sua originaria pubblicazione da Limina, Fandango torna a pubblicare L'ultima partita di Giovanni Bianconi e Andrea Salerno (pp. 210, 10 euro), dedicato alla vita di Agostino Di Bartolomei, capitano della bellissima Roma di Liedholm campione d'Italia nel 1983 e finalista della Coppa dei campioni nel 1984...

QUANDO LA LETTERARURA SI INNAMORA DEL CALCIO

È uscito da poco Sivori, un vizio (Italic, pp. 246, 16 euro) di Massimo Raffaeli (notissimo a tutti i lettori di questo giornale e non solo); e fin dalla Premessa l'autore compie la propria dichiarazione di fede: «il calcio, insieme con la letteratura, è la passione più antica della mia vita». In effetti il libro raccoglie scritti di...

SE GLI ORIZZONTI SONO MENO STRETTI

Ornella mi sta già aspettando, il mio treno è arrivato in ritardo; usciamo nella piazza assolatissima davanti alla stazione e ci incamminiamo verso un bar, abbiamo circa un'ora prima di andare in carcere. Ornella è Ornella Favero ed è la fondatrice e il direttore di Ristretti Orizzonti: «Periodico di informazione e cultura dal Carcere Due...

CALCIO, FANGO E OBLIO

È appena uscito il nuovo romanzo di Mario Desiati: Il paese delle spose infelici (Mondadori, pp. 229, euro 17,50). È il suo terzo romanzo (oltre a una raccolta poetica), a soli 31 anni; ma non stupiamocene, perché Desiati è una specie d' enfant prodige della nostra letteratura - e basti dire che a poco più di vent'anni era già redattore...

IL MUNDIAL DELL'82, ROMANZO DI FORMAZIONE DELL'IDENTITà NAZIONALE

Si può leggere come un piccolo e specialissimo romanzo di formazione, questo ah! il Mundial! di Mario Soldati (Sellerio, 2008, pp. 153, 11): come un romanzo di formazione scritto in fieri , in tempo reale, in presa diretta - piccolo nelle dimensioni e speciale per più d'un motivo. In verità, si tratta della raccolta degli articoli che...

IL TEMPO STORICO DELLA TESTATA

Questo piccolissimo libro del sociologo Sergio Manghi (Zidane. Anatomia di una testata mondiale, Città Aperta Edizioni, 2007, pp. 41, € 6)è di qualche mese fa, ma è attuale oggi - vista la nuova, ennesima sfida fra Italia e Francia - e sempre lo sarà. Quando veniva scritto, ancora non sapevamo da cosa fosse stata provocata quell'ormai...

VENTENNIO «SACCHISTA» TRA VUOTO E IDEOLOGIA

Si celebrano in questi giorni i vent'anni del sacchismo: vent'anni fa il Milan di Sacchi vinceva il suo primo scudetto e il calcio salutava quel successo come il trionfo di un nuovo credo ideologico, che spesso si sente paragonare al comunismo, come da ultimo - sembra - anche da Massimo Cacciari in una breve intervista rilasciata la...

UN ALTRO GIRO DI TANGO A MILANO

Se la sinistra può essere anche un luogo, oltre che un sentimento - ma che differenza c'è del resto? Dal momento che ogni luogo è uno stato d'animo e ogni stato d'animo è legato a un luogo... Se la sinistra è anche un luogo, dicevo, oltre che un sentimento - un sentimento immutabile come tutti i sentimenti, perché anche i sentimenti...



Pagina 1 di 5