Yosano Akiko, un fiore in rivolta

Con l’uscita nelle sale giapponesi di Battle Royale, film tanto discusso e controverso quanto di successo, nel 2000 tornava sulla scena internazionale e del proprio paese la figura del suo regista Kinji Fukasaku. Conosciuto oltre al succitato film, che sarebbe stato il suo ultimo lavoro, anche e soprattutto grazie alla serie di...

Dagli anni ’80 a oggi Murakami Haruki sul grande schermo

Considerato a ragione uno dei più importanti scrittori contemporanei e senza dubbio quello giapponese più conosciuto a livello planetario, Haruki Murakami è nel corso di questi ultimi decenni diventato una vera e propria star letteraria. Ogni suo libro è atteso oramai come un evento, che sia un romanzo fluviale...

Yamabushi, i monaci asceti delle montagne

Quando nel 1868 in Giappone iniziò ufficialmente il periodo Meiji, molti dei cambiamenti che sarebbero in seguito stati associati con questa nuova epoca, erano in verità già sbocciati nei decenni precedenti. Fra le svariate riforme politiche e sociali che cambiarono l’arcipelago per renderlo...

Il caso del vino avvelenato di Nabari

Siamo nel marzo del 1961 a Nabari, un piccolo villaggio nella prefettura di Mie, Giappone centrale. Alla festa del paese dove tutti si stanno divertendo, viene portata una bottiglia di vino, forse per espandere ancor di più l’euforia dell’occasione. Dopo poco tempo diciassette persone però cominciano a sentirsi...

«Alita» e l’epoca del cyberpunk in Giappone

L’uscita in Giappone nella prima metà degli anni novanta del manga Alita l’angelo della battaglia, coronava un periodo nel quale il cyberpunk era diventato uno dei «generi» che più erano riusciti ad intercettare l’immaginario popolare. Dai romanzi e racconti di William Gibson, passando per Akira...

Masahiro Shinoda e le creature del lago

Al confine fra le prefetture di Gifu e di Fukui, una zona di passaggio fra il Giappone orientale e quello occidentale, in una località selvaggia e circondata da montagne, si trova un piccolo laghetto chiamato Yashagaike. Yasha, mutuato via Buddismo dal sanscrito yaksha, in giapponese significa creatura divina o demone guardiano,...

Le pulsioni e il grottesco di Yasuzo

Anche se è una figura abbastanza conosciuta fra gli amanti della settima arte, Masumura Yasuzo (1924-1986) è stato un regista che forse oggi, visto l’arco della sua carriera, meriterebbe di stare a fianco dei vari cineasti che rivitalizzarono il cinema giapponese dagli anni sessanta in poi. Studente nei primi anni...

Da «8 Man» a «Alita» le incarnazioni dei cyborg

L’imminente uscita il prossimo 14 febbraio di Alita - Angelo della battaglia, il lungometraggio di Robert Rodriguez, è una buona occasione per fare un salto nel passato recente del Giappone ed esplorare le varie «incarnazioni» che il cyborg ha avuto nel corso dell’ultimo secolo. Il film è infatti la...

Jonas Mekas e la scoperta dell’io in Giappone

La scomparsa di Jonas Mekas ha avuto una forte risonanza anche qui in Giappone, specialmente negli ambienti più vicini al cinema sperimentale o d’avanguardia, quelli che nel corso della seconda metà del secolo scorso cioè si sono sviluppati anche grazie all’influenza ed all’esempio tracciato...

Kazuya Shiraishi, dalla yakuza al futuro apocalittico

Con un frenetico e produttivo 2018, che ha visto tre dei suoi lungometraggi uscire nelle sale dell’arcipelago giapponese, più un altro, su cui ritorneremo più avanti, annunciato e poi saltato in un festival internazionale, Kazuya Shiraishi è uno dei registi dell’arcipelago di cui più si parla in...

Barbara, il sogno erotico di Osamu Tezuka

Negli anni settanta il «Dio del manga» Osamu Tezuka attraversava un periodo difficile e di crisi, anche a causa dei carichi di lavoro proibitivi a cui si sottoponeva, che lo costrinse a sperimentare e a avventurarsi in territori, per così dire, poco calpestati. La prima metà del decennio infatti vede...

Sul divano «la rivoluzione» dell’home movie

Il lancio sul mercato giapponese dei primi videoregistratori risale alla metà degli anni settanta, ma è solo con l’inizio del decennio successivo che il noleggio e la vendita di film in videocassetta comincia a ristrutturare il modo di esperire e concepire il cinema, ora anche sul divano della propria casa. Un...

Chushingura, la vendetta dei 47 samurai

Ogni 14 dicembre nel tempio di Sengakuji a Tokyo viene celebrato un festival che ricorda i fatti legati ai quarantasette ronin, i samurai senza padrone che nel XVII secolo vendicarono il loro «daimyo» Naganori Asano. Questi fu costretto a commettere «seppuku» da Kira Yoshinaka, un maestro di cerimonie di corte che...

Piccolo è bello. Lo schermo indipendente

Nel panorama cinematografico contemporaneo si stanno delineando sempre di più due modi di esperire il cinema sul grande schermo. Da una parte lo spettatore va, o andrà, al cinema per vedere i film più altamente spettacolari, di puro intrattenimento e con massicci effetti speciali che ne giustifichino il biglietto...

Godzilla e la fine dell’era degli esseri umani

Arriva alla conclusione la trilogia animata che reinventa il mito di Godzilla e l’universo di personaggi e creature che girano attorno al kaiju inventato da Ishiro Honda e Eiji Tsuburaya nel 1954. È infatti in questi giorni nei cinema giapponesi Godzilla: The Planet Eater, lungometraggio animato che come i due precedenti...

La ribellione privata e politica nella storia di Wakamatsu Pro

Nella primavera del 1969, a Tokyo come in molte altre parti del Giappone, il sentimento di rivolta contro le vecchie generazioni e lo status quo, e la voglia di uscire dalle proprie vite individuali per immergersi nell’onda che stava sconvolgendo l’arcipelago, è forse al suo apice. Le proteste studentesche si incrociano...

Il caso Yasuda e la «sindrome di Galapagos»

Nel 2005 viene presentato in concorso al festival di Cannes Bashing, film diretto da Masahiro Kobayashi che si sarebbe poi aggiudicato il premio speciale della giuria. Regista amato in Europa, soprattutto in Francia, che nel 2007 vinse anche il Pardo d’Oro a Locarno con La rinascita, Kobayashi non gode di moltissima...

Quelle identità perdute nella rete

La diffusione e la perdita di contenuti digitali personali nel maelstrom senza fine di internet è uno dei temi che sempre di più caratterizzano la nostra contemporaneità, nuove problematiche che il cinema, come le altre arti del resto, cerca di indagare ed esplorare. The Hungry Lion, attualmente nelle sale giapponesi,...

Discesa agli inferi di uno studente nella notte del Giappone

Si è concluso lo scorso fine settimana il 31esimo Tokyo International Film Festival, un’edizione di discreto livello e che ha anche riservato qualche soddisfazione per il cinema italiano. Fra i film in competizione infatti Il vizio della speranza ha portato a Edoardo de Angelis il premio come miglior regista e a Pina Turco...

Interni di famiglia fra sentimento, traumi e relazioni di potere

Cominciata lo scorso giovedì, la trentunesima edizione del Tokyo International Film Festival entra in questi giorni nella sua fase finale. Come ogni anno la manifestazione è abbastanza schiacciata dagli altri eventi che affollano l’autunno cinematografico, Busan su tutti, e proprio per questo motivo molti dei lavori in...



Pagina 1 di 50