Una fiaba surreale per riuscire a parlare del grande rimosso

Una strana forma di afasia è andata a colpire un’intera generazione, come fosse sotto shock, la gioventù cresciuta nel mezzo della crisi, cioè quel decennio appena trascorso che ha sconvolto i piani di chi credeva in un futuro roseo e in uno stipendio adeguato alle proprie competenze e qualifiche.IN VENETO, dove...

«Lungo la Pedemontana», viaggio lento e letterario

Come raccontare la Spv, la Superstrada Pedemontana Veneta, l’ennesima grande opera, ovviamente quanto mai urgente e fondamentale per lo sviluppo del nostro Paese? Paolo Malaguti, scrittore padovano (nel 2016 finalista al premio Strega con il romanzo storico La reliquia di Costantinopoli) sceglie di affrontare la questione...

Kaelan Mikla, la danza incantata delle streghe islandesi

Le Kaelan Mikla sono una delle rivelazioni più interessanti della post-punk renaissance. Un trio di tre giovanissime islandesi, devote al culto di Christian Death, Joy Division e Diamanda Galas, in grado di reinterpretare l’oscurità in musica riscoprendo il folklore della propria terra, cantando rigorosamente in lingua...

I «saturnini» del paesaggio veneto

«La lezione è quella nota: riconsiderare il ruolo vero della cultura, uscire dalla ’letterarietà’». Partecipare alla vita: solo così si obbliga il mondo a cambiarsi... Quando la politica si fa disumana e va verso la perdizione, sono sempre gli uomini di fede che si gettano nella mischia»....

I «segreti» della Riviera adriatica

Era da cinque anni che attendevamo il ritorno dei Be Forest, dall’apprezzatissimo Earthbeat del 2014. Attivo ormai da un decennio, il trio di Pesaro ora pubblica il terzo album, Knocturne, dallo stile riconoscibile al primo ascolto: i giri di basso post-punk, le atmosfere tra dream pop e shoegaze, la forte ispirazione di Joy...

Se l’elettronica incontra banjo e chitarra

Il quarto album dei ravennati Comaneci, è dotato di un magnetismo che seduce, con il suo andamento umbratile e avvolgente, in equilibrio perfetto tra mondo lo-fi e sperimentazioni minimal. Radici ben piantate nel folk e nel blues, con l’uso del banjo e di chitarre acustiche, su cui s’innesta un’elettronica...

«La città che vorrei» miti e pregiudizi intorno a Venezia

L’acqua alta arrivata a 160 centimetri, alla fine di ottobre, il ricordo vivido dell’alluvione del ’66, hanno ricordato a tutti la fragilità insormontabile di Venezia, la città sull’acqua, il sogno dei 30 milioni di turisti che arrivano qui ogni anno. Una città in cui la quotidianità...

Notti quiete sull’orlo dell’abisso

David Tibet è forse uno dei pochi in grado di dare voce e parole alla musica degli Zu. L’idea di una collaborazione tra lo storico leader dei Current 93 e il trio di Ostia risale almeno a sette anni fa e prende forma in questo lavoro unico e sorprendente. Siamo lontani dalla furia noise dei dischi passati. La band esplora...

Nostalgia canaglia dei ragazzi del grunge

Nirvana, Melvins, Soundgarden, Pearl Jam, Stone Temple Pilots. La scena grunge, esplosa all’inizio degli anni ’90, è stata tanto dirompente e innovativa nei suoni e nell’approccio, quanto tormentata nei destini dei suoi protagonisti. Si pensi a Chris Cornell, suicidatosi l’anno scorso, ultima di una lunga...

«Vite potenziali», la paura del tempo libero

È come se negli ultimi anni, in Veneto, si stesse recuperando la voce. Dopo lo sconvolgimento totale, la fine di un modello e di un paradigma (entrambi non solo economici), quel Nordest ora in crisi di idee, ritrova a fatica il filo dei pensieri e prova a testimoniare la sua storia recente. Il trevigiano Francesco Targhetta...

A Torino la violenza squarciata tra arpeggi e aperture melodiche

Galeotta fu Torino. Qui Jochen Arbeit, in un locale, s’imbatte nell’ascolto del (bellissimo) Rumors di Paolo Spaccamonti e decide di collaborare con il musicista padrone di casa. Il chitarrista tedesco, in passato con i punk berlinesi Die Haut e poi con gli Einsturzende Neubauten, si trova a meraviglia con Spaccamonti. Da una...

Arie pop e tempi funk con Hit-Kunle

C’è tutta la freschezza dei ventidue anni di Folake Oladun, classe ’95, in questo lavoro d’ esordio della band padovana Hit-Kunle. Assieme ai compagni di band, gli esperti Marco Mason alla batteria, e a Massimiliano Vio, bassista, la giovane chitarrista e cantante italo-nigeriana sviluppa un linguaggio originale,...

Italia Music Export, prove di lancio all’estero. Il Belpaese in bella mostra

Un ufficio che si occupi della promozione dei migliori artisti italiani all’estero. Una guida per operatori, organizzatori di concerti, promoter, interessati a far suonare in giro per il mondo i nomi più interessanti (e spesso nascosti) del nostro panorama musicale. E un punto di riferimento per chi, in Italia, sia un autore,...

Oasi di bellezza rock nascoste nell’universo del finto indie

Il grande successo dei Thegiornalisti ha finalmente smascherato e (speriamo) disinnescato tutto l’universo del finto indie, del rock balneare, dei wannabe rockstar interessati molto all’apparire musicisti e quasi nulla alla musica. Mai abbassare la guardia tuttavia, X Factor e il suo simulacro di notorietà sono pericoli...

Un’onda sonora folle e geniale, ecco l’anima punk dei Qui

Qui è uno tra i gruppi più folli e divertenti della nuova scena punk-noise statunitense. Matt Cronk e Paul Christensen, rispettivamente chitarrista e batterista (cantano entrambi), suonano assieme fin da adolescenti. Uno appassionato di jazz, l’altro cresciuto con il punk, nella loro musica mescolano generi e...

Corpo, sangue e terra: nel mondo di Vespertina

Con delicatezza Vespertina ci introduce al suo mondo, che ricorda un paesaggio d’autunno al crepuscolo, un attimo prima che le tenebre ci avvolgano. Come fosse un menestrello solitario e malinconico, ci accompagna con il suo folk oscuro, e ci culla, esplorando la lingua, sciogliendo le parole in suoni incomprensibili e umorali,...

Un diario post punk per raccontare la Resistenza

Michele Camorani, batterista di band culto dell’hardcore italiano come La Quiete e Raein, da tempo porta avanti un progetto solista interessantissimo, talmente singolare da apparire senza tempo. Havah (dove Camorani è chitarrista e cantante) riprende infatti con devozione gli stilemi del post punk di inizio anni ’80, i...

Dall’inferno e ritorno, suoni per esplorare il proprio lato oscuro

L’album solista del piemontese (ma di base a Milano) Filippo Rieder, già batterista dei Fine before you came, è una piccola gemma lo-fi, un disco che pare provenire da un’altra epoca, in quel punto di intersezione tra punk e new wave. Giri di basso avvolgenti, sintetizzatori, drum-machine, voci modificate e un...

Le vette trasfigurate di Nevada, un paese inventato tra le Dolomiti

Sceglie il western come formula letteraria per il suo ultimo romanzo Matteo Righetto, scrittore padovano ora passato a Mondadori, diventato un piccolo caso letterario con il nuovo libro tradotto in una decina di paesi prima ancora che uscisse in Italia. L’anima della frontiera (pp. 192, euro 18) prosegue idealmente il discorso...

Un viaggio senza tempo tra trame elettroniche spettrali

Durava dal 2008 il lungo silenzio di Adriano Zanni. Che quest’anno torna con ben tre pubblicazioni, il 45 giri Falling Apart uscito in primavera, un lp in vinile in preparazione per la fine dell’anno e, nel mezzo, questo Soundtrack for falling trees. Un lavoro immaginato come la colonna sonora di un suo blog fotografico...



Pagina 1 di 50