Risultati per:

  • Autore: LUCREZIA ERCOLANI
Modifica ricerca

VISIONI/TAGLIO BASSO

Bartolini/Baronio e l’associazione Asinitas, «cercare la voce in un corpo a corpo»

. «Come venivi chiamato da piccolo? Quale voce ti chiama? La tua voce è cresciuta, è scappata, non si è più trovata, si è ritrovata?». Sono queste alcune delle domande su cui la compagnia Bartolini/Baronio ha lavorato nel laboratorio teatrale portato avanti quest’anno con...

VISIONI/APERTURA

«Lei non sa cosa vuole», in scena per mettere in crisi Sigmund Freud

ITALIA/ROMA. «Quello che mi spinge è il desiderio, autentico, di parlare con alcune figure storiche, anche di pubblico dominio, che però vengono troppo spesso semplificate. Se potessi vorrei proprio chiedere: Freud, tu che ne pensi?». Luisa Merloni, autrice e attrice, svela così la domanda che soggiace al suo ultimo...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«Christmas in Mourning», musica in condivisione per la Palestina

ISRAELE/BETLEMME . Come sappiamo, questo Natale in Palestina è diverso da tutti gli altri, e a Betlemme in modo particolare. Niente pellegrinaggi, nessun segno di festa, nessuna folla nella Basilica della Natività, dove la tradizione ricorda la nascita Gesù. Tuttavia, da quel luogo così evocativo - dove convivono le diocesi della...

VISIONI/INTERVISTA

Appuntamento al Bar Luna per scoprire i legami del mondo

FRANCIA . «Volevamo sottolineare che ciò che ci dovrebbe stare più a cuore e che dovremmo proteggere, la bellezza, è già qui, non lassù nel cielo. Il Paradiso, i corpi celesti, sono qui da noi». Così Claudia Sorace e Riccardo Fazi, ovvero la compagnia teatrale romana Muta Imago, descrivono il...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Tusk fa chiudere il canale Tvp Info, «megafono del Pis»

POLONIA. Le elezioni politiche dello scorso ottobre in Polonia stanno rivoluzionando i media pubblici. È notizia di ieri infatti la chiusura del canale televisivo di informazione TVP Info, voluta dal Premier Donald Tusk. L’emittente era ritenuta «megafono» della propaganda del Pis - tanto da essere soprannominata TVPis -...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Freedom Theater di Jenin, il teatro inglese si mobilita

GB/CISGIORDANIA/JENIN . Il mondo dello spettacolo inglese si mobilita per il Freedom Theater di Jenin, Cisgiordania. Sono infatti quasi duemila personalità del teatro, tra cui spiccano la grande drammaturga Caryl Churchill e l’attrice Maxine Peake, ad aver firmato la lettera aperta che chiede l’immediata liberazione del produttore Mustafa...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

«Salari congelati da troppo tempo», scioperi in Francia

FRANCIA. Un nuovo movimento di protesta sta scuotendo il mondo dello spettacolo francese. Stavolta sono i tecnici dell’audiovisivo ad essersi mobilitati, la rivendicazione è quella di un ricalcolo del salario che possa tener conto dell’inflazione: secondo i calcoli dei sindacati, dopo un «quasi-congelamento» degli...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Tassa sulla musica in streaming,Spotify insorge

FRANCIA. Le reazioni non si sono fatte attendere: la tassa sulle piattaforme musicali in streaming, annunciata dal governo francese per il 2024, è «veramente un duro colpo al settore» secondo quanto ha dichiarato il direttore generale di Spotify France, Antoine Monin, all’emittente Franceinfo. Voluta da Macron, poco si sa...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«Sempre meno a mio agio nel mostrare la violenza, il digitale ha cambiato tutto»

ITALIA/AVELLINO . «La cosa peggiore di quest'epoca è la mancanza di empatia, ed è una questione molto legata al cinema perché le immagini in movimento si basano proprio sulla creazione di sentimenti, che possono essere poi diretti in un senso positivo quanto negativo» afferma Paul Schrader durante la masterclass che ha...

VISIONI/APERTURA

Nuove geografie per incontrare il cinema al Laceno d’oro

ITALIA/AVELLINO . Metti una piccola città del Meridione, un festival di cinema e dei grandi cineasti internazionali. Gli ingredienti di una sfida che il Laceno d’oro, giunto ormai alla 48esima edizione, ha vinto grazie a un lavoro appassionato e alla relazione con un pubblico che dimostra come quella a Sud di Napoli non sia per forza una...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

AI Act, il trilogo europeo avanti a oltranza

EUROPA. «Siamo esausti. Non possiamo continuare così. Abbiamo bisogno di dormire per poter rivalutare i testi» ha dichiarato a Reuters uno dei partecipanti al trilogo per l’Artificial Intelligence (AI) Act. L’incontro tra Parlamento europeo, Consiglio e Commissione è infatti iniziato mercoledì scorso e...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«The Eternal Memory», il Cile e i ricordi di una coppia unica

CILE. Quello della perdita della memoria - e di come farci i conti - è un tema che è emerso più volte nella produzione artistica quest’anno, nel cinema in particolare nel bellissimo film di Víctor Erice Cerrar los ojos; nel teatro nostrano pensiamo ad un lavoro recente come Il grande vuoto di Fabiana...

VISIONI/APERTURA

Sguardi del documentario in viaggio tra realtà appassionate

ITALIA/TORINO. Si è conclusa la 41esima edizione del Torino Film Festival e anche quest’anno la selezione dei documentari ha avuto un posto importante nella manifestazione; la lista dei film proiettati si è persino allungata rispetto al solito, proprio a sottolineare la vivacità e le tante direzioni di un fare cinema che non...

VISIONI/APERTURA

«Il nostro film non nostalgico»,dall’archivio un’idea di futuro

ITALIA/TORINO. «Io sono ottimista, penso che tutto quello che abbiamo fatto non sia stato vano» afferma Luciana Castellina al Torino Film Festival quando presenta alla stampa 16 millimetri alla rivoluzione, il film di Giovanni Piperno di cui è protagonista. Un lavoro basato sui materiali conservati dall’Aamod (Archivio...

VISIONI/APERTURA

Torino Film Festival 41, l’habitat del cinema

ITALIA/TORINO. Sull’orlo di un grande cambiamento - con la direzione che da Steve Della Casa passerà il prossimo anno a Giulio Base - il Torino Film Festival tiene ancora fede al patto stretto con la città, portando sugli schermi in anteprima nazionale alcuni dei film più importanti dell’anno (Víctor Erice,...

SOCIETA/INTERVISTA

Giomi: «I media stanno cambiando, bisogna riscrivere i copioni»

ITALIA/ROMA. Elisa Giomi, in quanto Commissaria AgCom e autrice di testi come «Relazioni brutali. Genere e violenza nella cultura mediale» (Mulino, 2017), quali criticità riscontra nei modi cui viene rappresentata la violenza sulle donne?Partirei dai dati positivi, ovvero la trasformazione del discorso giornalistico. Fino a dieci...

VISIONI/INTERVISTA

«Le persone affette dall’Aids vivono nel silenzio e muoiono senza aiuti»

REPUBBLICA CENTRAFRICANA. Elvis Sabin Ngaïbino, classe 1985, è tra i pionieri del cinema in Repubblica Centrafricana. Un Paese dove realizzare un film è ancora una grande sfida, non sempre favorita dal governo locale. Il suo primo documentario, Makongo (2020), incentrato su due pigmei che vogliono aprire una scuola nel proprio villaggio,...

VISIONI/APERTURA

Bufera su Idfa, registi in protesta ritirano i film

OLANDA/AMSTERDAM . L'arte specchio della società. Una lettura che si conferma efficace se si osserva quanto sta accadendo questi giorni a Idfa, il più grande festival del cinema documentario che si svolge ogni anno ad Amsterdam. Tutto è iniziato durante la cerimonia di inaugurazione, mercoledì scorso, quando tre persone hanno...

VISIONI/INTERVISTA

Kor’sia: «Scaliamo il Monte come Petrarca per connettere individuo e mondo»

ITALIA/ROMA. La montagna e la sua scalata costituiscono un vero e proprio topos letterario, caratterizzato da un grande portato simbolico. Ascendere significa sempre mettere l'essere umano di fronte a sé, alle sue sfide e ai suoi limiti; una ricerca iniziata molti secoli fa con Petrarca e la sua Ascesa al Monte Ventoso (1336). La lettera,...

VISIONI/INTERVISTA

Lucrecia Dalt, ricerca sonora per un futuro archeologico

COLOMBIA/ITALIA/TORINO . Musica da un altro pianeta: potrebbe forse essere descritto così il percorso di Lucrecia Dalt, colombiana dedita alla sperimentazione sonora. Con il suo ultimo album ¡Ay! ha raggiunto un'eleganza inedita, stemperando l'istinto avanguardista in favore di una rilettura personalissima delle musiche radicate nella terra...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it