Risultati per:

  • Autore: LUCA MARTINELLI
Modifica ricerca

INTERNAZIONALE/APERTURA

Meloni in viaggio d’affari: siglato sul gas accordo da 8 miliardi

ITALIA/LIBIA/TRIPOLI. Il presidente del consiglio, Giorgia Meloni, ha definito «storico» l'accordo siglato ieri a Tripoli, in Libia, tra Eni e Noc, la National oil corporation libica. L'intesa, firmata dall'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, e dall'amministratore delegato della Noc, Farhat Bengdara, prevede l'avvio dello sviluppo di...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Crisi climatica, un petroliere guiderà Cop28

EMIRATI ARABI/DUBAI . La credibilità della prossima Conferenza delle parti della Nazioni Unite sul clima, la Cop28 in programma a fine novembre 2023 è minata: il sultano Ahmed Al-Jaber, amministratore delegato della compagnia petrolifera nazionale degli Emirati Arabi Uniti, è stato nominato infatti presidente della Cop28, che si...

SOCIETA/APERTURA

Emissioni CO2, record di tutti i tempi

EUROPA/BRUXELLES. Non accadeva da 2 milioni di anni: la concentrazione media di CO2 nell'atmosfera nel 2022 è stata di 417 ppm (parti per milione), 2,1 ppm in più rispetto all'anno precedente e la più alta da un tempo così lontano che l'essere umano probabilmente fatica anche ad immaginare.IL DATO è stato presentato ieri...

SOCIETA/INTERVISTA

«Per affrontare la crisi ambientale servono risorse. Adesso»

ITALIA. «I dati che presentiamo ci hanno colpito molto, perché non immaginavamo un aumento così significativo degli eventi estremi nel 2022 rispetto al 2021. Di fronte a questa fotografia è fondamentale chiedere con forza al governo Meloni di fare ciò che gli altri non hanno fatto» attacca Stefano Ciafani,...

SOCIETA/APERTURA

2022 anno nero, in Italia il 55% in più di eventi estremi

ITALIA. L’anno che finisce sarà probabilmente ricordato come il più caldo di sempre dal 1800 per l’Italia. È uno degli effetti del riscaldamento globale, che per il 2022 si manifestano nel nostro Paese anche con un aumento degli eventi meteo-idrogeologici estremi, il 55% in più rispetto allo scorso anno....

SOCIETA/APERTURA

Finita la pandemia, in Italia torna rifiutopoli

ITALIA. L'effetto Covid-19 è finito e in Italia torna a crescere la produzione dei rifiuti urbani, che dopo la flessione del 2020 nel 2021 è tornata a crescere lambendo i 30 milioni di tonnellate. Per questo senso, il bicchiere della raccolta differenziata, che con nove anni di ritardo è vicina al target europeo del 65% su...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Aziende energivore: chi inquina paga, anzi no. Lo scambio è ingiusto

EUROPA/BRUXELLES. Sabato notte è stato raggiungo l'accordo per una riforma dell'Emission Trading Scheme (ETS), il meccanismo europeo di scambio delle emissioni, considerato «una pietra miliare della politica dell'Ue per la lotta al cambiamento climatico» nonché lo «strumento chiave per ridurre le emissioni di gas serra in...

SOCIETA/TAGLIO BASSO

Il consumo di suolo non si arresta, e l’Italia non ha ancora una legge

ITALIA. Nella Giornata mondiale del suolo, il ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, intervenendo a Bruxelles al Consiglio trasporti dell’Unione europea, ha tenuto a sottolineare «ai colleghi che l’attuale governo dopo 54 anni di mancati sforzi ha tutta l’intenzione di avere un collegamento stabile fra Sicilia e...

SOCIETA/APERTURA

Il regalo Ue da 100 miliardi ai grandi inquinatori

EUROPA . L’Europa affronta la sfida dei cambiamenti climatici con un’arma spuntata. Il principale strumento per incentivare la decarbonizzazione nei settori industriali a più alta intensità di emissioni, dalla produzione di elettricità ai cementifici, dalle vetrerie agli impianti siderurgici, ovvero...

SOCIETA/APERTURA

Dissesto, il 93% dei comuni è a rischio

ITALIA/CASAMICCIOLA (ISCHIA). La mappa dell'isola di Ischia sul portale IdroGEO del Sistema nazionale per la protezione dell'ambiente (Snpa) è molto marrone e molto rossa: significa che il 60 per cento del territorio è classificata a rischio molto elevato o elevato di frana. Oltre 2mila abitanti, un quarto della popolazione di Casamicciola, il più...

SOCIETA/TAGLIO BASSO

Cambiano le regole: l’Italia dovrà ridurre le emissioni del 43,7% entro il 2030

EUROPA. Entro il 2030 l'Italia dovrà ridurre le emissioni di gas serra di agricoltura, trasporti, edifici e piccola industria del 43,7% rispetto al 2005. È il nuovo impegno previsto dall'accordo raggiunto nella notte tra l’8 e il 9 novembre tra Consiglio e il Parlamento Ue sul regolamento relativo alla condivisione degli...

INTERNAZIONALE/APERTURA

La Cop27 divisa tra l’inferno fossile e il paradiso rinnovabile

EGITTO/SHARM EL-SHEIKH. L’Europa parrebbe intenzionata a tenere la leadership globale della lotta ai cambiamenti climatici: «La crisi globale dei combustibili fossili deve essere un punto di svolta. Quindi non prendiamo l'autostrada per l'inferno ma guadagniamo il biglietto green per il paradiso» ha dichiarato ieri la presidente della...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Clima, il mondo a tutta velocità verso l’inferno. Guterres: «Cooperare o perire»

EGITTO/SHARM EL-SHEIKH. In Egitto è partita la Cop27, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2022. Fino al 18 novembre a Sharm el-Sheikh si parlerà di riduzione delle emissioni e di come contenere il riscaldamento globale, ma lo si farà in un contesto di profonda sfiducia: «Tra pochi giorni la popolazione del...

ECONOMIA/TAGLIO BASSO

Giani dà il via libera al rigassificatore di Piombino. Il sindaco ricorre al Tar

ITALIA/PIOMBINO (LIVORNO). È arrivata l'attesa autorizzazione per la nave di stoccaggio e rigassificazione Snam che verrà ancorata a Piombino. La Conferenza dei servizi convocata ieri presso la Regione Toscana dal Commissario straordinario, il presidente Eugenio Giani, non s'è però chiusa con una votazione all'unanimità,...

SOCIETA/INTERVISTA

L'ambiente oscurato dai media. Molti partiti hanno interessi di potere

ITALIA. Stefano Caserini insegna Mitigazione dei cambiamenti climatici al Politecnico di Milano. Dalle pagine del blog Climalteranti dal 2008 si occupa di divulgazione sul climate change. I giovani in piazza in Italia per il Global Climate Strike dicono che chi chiede il loro voto non ascolta la loro voce: è davvero così?...

SOCIETA/INTERVISTA

«Troppi fiumi tombati, c’è il rischio che saltino per aria»

ITALIA/MARCHE . «Al di là della causa specifiche di ciò che è avvenuto la settimana scorsa nelle Marche, gli elementi su cui si sta concentrando la magistratura, come i mancati interventi per dragare i corsi d'acqua o per costruire argini più alti, dimostrano un problema culturale notevole, perché nel contesto che...

ECONOMIA/APERTURA

Venerdì sciopero globale per il clima, in Italia 70 piazze

ITALIA. La piattaforma dello sciopero globale per il clima in programma in tutto il mondo venerdì 23 settembre in Italia si intreccia con la campagna elettorale. Le piazze di Fridays For Future si riempiranno a due giorni dal voto e per questo - almeno nel nostro paese - le rivendicazioni del movimento intrecciano i programmi elettorali:...

SOCIETA/APERTURA

Gas e nuke nella tassonomia, Greenpeace fa causa all’Ue

EUROPA/BRUXELLES. Lo avevano annunciato e lo hanno fatto: otto uffici europei di Greenpeace hanno deciso di intraprendere un’azione legale contro la decisione della Commissione europea e del Parlamento europeo di includere il gas e il nucleare nell’elenco degli investimenti sostenibili della cosiddetta «Tassonomia verde»....

SOCIETA/APERTURA

Clima, la mappa dei disastri L’Italia non ha una strategia

ITALIA. Mentre sale a undici il numero accertato delle vittime dell’alluvione che ha colpito le Marche mercoledì, Legambiente diffonde i dati della mappa del rischio climatico del suo Osservatorio Città Clima, con un focus sulle alluvioni e sul Centro Italia: da gennaio a settembre 2022 l’Italia è stata colpita da...

SOCIETA/INTERVISTA

«Un evento estremo legato a un’estate caldissima»

ITALIA/MARCHE. Pier Paolo Alberoni è un meteorologo che lavora per l’Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna, dove è responsabile dello staff che si occupa di Modellistica numerica meteorologica e radarmeteorologia. Commentando l’evento estremo che ieri ha colpito...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it