L’ambasciatore Darrock capitola, Johnson si defila

La Casa bianca di Trump come «disfunzionale, divisa, goffa, incompetente e insicura»? BASTA CHE A SCRIVERLO sia uno come Kim Darrock, pezzo da novanta degli Esteri e neo ex-ambasciatore britannico negli Usa, per passare dall’ufficioso all’ufficiale. Con annesse ripercussioni per quest’ultimo, le cui...

Boris Johnson in testa per la leadership Tory. Verso una Brexit a ogni costo

Il reality contest che è la corsa alla leadership Tory ha finora prodotto quattro semifinalisti e un trombato, Dominic Raab. Per superare l’assicella serviva un minimo di 33 voti da parte dei 313 colleghi deputati. Con 126 voti (12 in più della tornata precedente), Boris Johnson si conferma capolista con ampio margine,...

«In gioco 175 anni della mia vita». Il destino di Assange rinviato al 2020

Julian Assange dovrà aspettare l’anno prossimo per conoscere il parere della corte sulla richiesta, avanzata da un tribunale della Virginia, della sua estradizione negli Usa. Il prossimo 25 febbraio 2020 comincerà l’udienza, della durata di circa cinque giorni, che produrrà il verdetto. È la...

Londra firma l’estradizione: Assange verso gli Stati uniti

Il ministro dell’interno britannico Sajid Javid – nonché concorrente minoritario nella duplice corsa alla leadership di partito e Paese in atto – ha firmato la richiesta di estradizione negli Usa di Julian Assange. Spetta oggi al tribunale in cui gli statunitensi hanno presentato la formale richiesta, a un pelo...

Johnson, il successore «No deal ultima risorsa»

«Dobbiamo uscire entro il 31 ottobre, non voglio il no-deal ma è stato un errore toglierlo dal tavolo dei negoziati. Se non portiamo a termine Brexit ci ritroviamo Corbyn a Downing Street». Così ieri Boris Johnson, favorito nella corsa alla leadership Tory e a quella di Primo ministro nel suo discorso di...

A Londra sono in dieci per il dopo-May: nei Tories è già guerra

Sono dieci i candidati ufficiali alla leadership del partito conservatore e del Paese: dieci teste per una corona di spine. Michael Gove, Jeremy Hunt, Sajid Javid, Matt Hancock, Rory Stewart, Boris Johnson, Dominic Raab, Esther McVey, Mark Harper e Andrea Leadsom si sono aggiudicati le sei nomination necessarie dai colleghi. Una prima...

Boris Johnson a giudizio, «ha mentito durante la campagna sulla Brexit»

Fu tra gli slogan più efficaci - assieme al take back control - nell’ottenere la vittoria del Leave quel famigerato 23 giugno 2016: a zonzo per il paese sulla scocca di un pullman rosso della Leave campaign co-capitanata dai conservatori Michael Gove e Boris Johnson, sosteneva che il Regno Unito versasse settimanalmente 350...

Farage vince ovunque, tranne a Londra

Nelle elezioni che non dovevano essere e che hanno precipitato la fine del governo May, la grande umiliazione dei Tories (e magari anche la loro fine, seppur con straziante ritardo?) è finalmente arrivata. A infliggergliela, naturalmente, qualcosa di ancor peggio: il Brexit Party del ceffo Farage, con il Labour di Corbyn punito per...

Paradosso Brexit, riecco Farage con il pieno di voti

Come volevasi temere. Alle elezioni europee che non dovevano accadere Farage is back, mentre Tories e Labour prendono tante mazzate, redistribuendo i propri voti i primi al Brexit Party del succitato e al suo ex partito Ukip, i secondi ai Libdem e ai verdi.Mentre scriviamo, con poco più di un quarto dei conteggi ancora da...

Le idi di May, la premier capitolaTories allo sbando

Alla fine The end of May è stata The end of May, le idi di maggio di Theresa. Se ne andrà il sette giugno: l’ha annunciato ieri, in tarda mattinata, dopo aver tentato per l’ennesima volta di salvare il suo accordo per l’uscita dall’Ue, incontrando un ormai familiare muro di astio e dileggio nel suo...

Votare per non restare. Farage già festeggia, May barricata in casa

Riluttante e con un misto di rabbia, disillusione, risentimento e caparbia speranza, la Gran Bretagna si è trascinata ieri alle urne per partecipare suo malgrado alle elezioni europee, il rito clou dell’istituzione che decise di lasciare tre anni fa e dal cui abbraccio non riesce a divincolarsi, o meglio, a volersi...

Bocciato l’ultimo piano Brexit di May. E oggi si vota

Il paese va oggi alle urne per un plebiscito al quale non è riuscito a sottrarsi, guidato da una leadership comatosa e osteggiata. Ci va controvoglia o con l’intento di punire i responsabili del mess, il caos Brexit di cui la stessa leader fa ormai parte per meriti sul campo. Lei ovviamente persiste nella sua disforia...

Elezioni locali: Theresa May piange, ma anche il Labour non ride

Atene piange, e lacrime amare: alle elezioni amministrative in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord i Tories beccano la mazzata dovuta e auspicata. A spoglio non ancora del tutto effettuato, ieri pomeriggio, avevano perso 800 seggi e ventotto circoscrizioni inglesi. Sparta, dal canto suo, ha ben poco di che ridere: i laburisti di Jeremy...

May perde il ministro della Difesa, caduto sul «caso Huawei»

«Sono innocente, lo giuro sulla vita dei miei figli» afferma Gavin Williamson, il ministro dimissionario numero quarantadue del governo di Theresa May dopo il secco benservito ricevuto dalla premier per l’affaire Huawei. «Cerca di dare una dimostrazione di forza ora che non riesce a gestire Brexit o la politica...

Sturgeon ci riprova: altro referendum per l’indipendenza entro maggio 2021

Sono passati cinque anni dal primo referendum per l’indipendenza dalla Gran Bretagna, quando gli autonomisti furono sconfitti per 55% contro 45% dei voti. Ora la Scozia vorrebbe tenerne un secondo entro la fine della corrente legislatura: il maggio 2021. Lo ha annunciato ieri la prima ministra nazionalista Nicola Sturgeon ai...

Extinction Rebellion, il sindaco Khan approva

Quinto giorno di mobilitazione londinese di Extinction Rebellion, o semplicemente Xr, movimento militante ecologista nel pieno di un’ondata di azioni di disturbo/protesta che punta a paralizzare la capitale. Finora il clima nei blocchi stradali e nei presidi era quello di un festival controculturale, risoluto ma rilassato nelle...

I nazionalismi accesi riattizzano la violenza

«Derry Tonight. Absolute madness» è il tweet della talentuosa giornalista di Belfast Lyra Mckee pubblicato quattro minuti prima che un proiettile vagante sparato contro la polizia da dissidenti repubblicani negli scontri di Creggan, Londonderry, la colpisse alla testa, uccidendola. L’omicidio, imputato alla New...

«Extinction Rebellion», la protesta paralizza Londra

Ieri era il quarto giorno di proteste londinesi da parte dell’ala britannica del gruppo internazionale di disobbedienza civile ambientalista Extinction Rebellion. Da lunedì mattina continuano a essere bloccati i principali gangli della città, con occupazione di Parliament Square, Marble Arch, Oxford Circus e Waterloo...

Caos Brexit, Nigel Farage ne approfitta ancora

Dopo giorni di colloqui inconcludenti, John McDonnell, cancelliere ombra dello scacchiere e sodale politico di Jeremy Corbyn, ha definito «positivo» e «costruttivo» il dialogo con i Tory David Lidington e Michael Gove per sbloccare la paralisi parlamentare su Brexit. In discussione la parte “leggera”...

«Extinction Rebellion», con gli studenti per salvare il pianeta

Ieri mattina, attorno alle undici, un migliaio di studenti in lotta contro l’estinzione della specie umana, ha bloccato il traffico di Oxford Street, la strada-simbolo del consumismo occidentale. Sono quelli dello School Strike for Climate, rappresentati internazionalmente da Greta Thunberg, l’attivista sedicenne svedese, e...



Pagina 1 di 15