Il battaglione Azov depone le armi. È caduta Mariupol

«Giorno 86 della difesa di Mariupol. L’alto comando militare ha dato l’ordine di salvare vite e tutelare l’incolumità dei militari della guarnigione, e di cessare di difendere la città». Con un video postato ieri sui social, il tenente colonnello del battaglione Azov Denys Prokopenko annuncia la...

Il «giovedì nero» delle criptovalute

«Per le criptovalute, è stato un instabile viaggio negli abissi». Così il Wall Street Journal scrive del processo che ha portato, due giorni fa, al "giovedì nero" delle criptovalute, quando la più popolare sul mercato - il bitcoin - ha perso il 29% del suo valore nel giro di una settimana, per poi...

In Senato non passa la legge per il diritto all’Ivg

Come previsto, i democratici al Senato non sono riusciti a far passare il Women’s Health Protection Act, il disegno di legge che avrebbe istituito la protezione federale del diritto all’aborto sancita dalla sentenza del 1973 Roe v Wade - che si prevede verrà ribaltata dalla Corte suprema a giugno dopo che è stata...

Armi Usa sul banco degli imputati. Il Messico dice basta

Pistole semiautomatiche, fucili d’assalto, fucili da cecchino in grado di abbattere perfino un elicottero. Sono le armi che compongono l’arsenale dei cartelli della droga – e che in generale vengono ritrovate sulle scene anche dei crimini “comuni” in Messico. Fra il 70 e il 90% vengono dagli Stati uniti, dove...

L’Unione europea: «Musk dovrà adeguarsi alle nostre leggi»

Alla notizia che l’autoproclamato «fondamentalista della libertà di parola» era riuscito a “conquistare” Twitter - dopo la quale le azioni Tesla sono crollate del 10% -, la stessa Ue è intervenuta con un avvertimento: per stare nel Vecchio Continente Musk dovrà giocare secondo le regole...

Musk piega Twitter con l’offerta che non si poteva rifiutare

«Spero che anche i miei più accaniti critici rimangano su Twitter, perché è questo il significato della libertà di parola». Con un tweet di ieri, Elon Musk ha confermato in anticipo sulla notizia ufficiale la riuscita della sua impresa: la scalata a Twitter, ottenuta con 44 miliardi di dollari. Lo...

Il misterioso algoritmo di Tik Tok, social di fake news e propaganda

Già il 25 febbraio, sulle piattaforme social prendeva forma una delle prime leggende metropolitane della guerra: quella del fantasma di Kiev, pilota ucraino sconosciuto che abbatteva due jet russi sopra la capitale – e veniva esaltato nelle didascalie per averne distrutti ben 6. Nel giro di poco è emersa la...

Se la Cina pensa a nucleare e nuova Guerra fredda

Immagini satellitari scattate a gennaio rivelano che in un campo nella regione dello Yumen, nella Cina occidentale, «sono accelerati i lavori» su 120 silos «sospetti»: che sarebbero cioè grandi abbastanza da contenere missili a lungo raggio in grado di raggiungere il territorio statunitense con testate...

Internet resta «libero», escluso da sanzioni Usa

Della nuova “ondata” di sanzioni che gli Usa hanno imposto alla Russia, e alle figlie di Putin, è passata più inosservata una licenza del Dipartimento del Tesoro (General License n. 25), con cui l’ente federale esclude internet e le telecomunicazioni dalle transazioni sanzionate. E lo fa in diretta risposta...

La polizia tedesca smantella il più grande «mercato» del dark web

17 milioni di clienti, più di 9000 venditori, l’equivalente di 23 milioni di euro in bitcoin sequestrati: questi i numeri elencati dalla polizia tedesca quando martedì ha annunciato la riuscita dell’operazione - condotta insieme a vari dipartimenti governativi Usa - con cui ha smantellato Hydra, il mercato online...

Putin minaccia limiti all’export di cibo verso i paesi «ostili»

«Dovremo stare più attenti agli approvvigionamenti alimentari all’estero, e in particolare dovremo monitorare con attenzione gli export nei paesi a noi ostili». Nel giorno del quinto round di sanzioni occidentali nei confronti di Mosca, Putin promette misure speculari nel corso di un incontro sul sostegno del...

La polizia continua a uccidere: già 249 morti nel 2022, 1.139 l’anno scorso

Zy’shonne Johnson, Ahmed Raslan, Charles Henry Calhoun: sono i nomi delle ultime tre vittime della violenza della polizia che appaiono fra i dati raccolti da Mapping Police Violence, organizzazione no profit che traccia appunto la violenza delle forze dell’ordine negli Stati uniti. Secondo il loro studio più recente,...

La guerra cyber continua sottotraccia

Pochi giorni fa, il 19 marzo, il servizio statale per la protezione digitale dell’Ucraina ha diramato il suo report settimanale, in cui parlava di 3.000 attacchi cyber sostenuti dal Paese sin dall’invasione russa del 24 febbraio. Di alcuni si può trovare riscontro sulla timeline offerta dall’inizio del conflitto...

La guerra si combatte anche su Wikipedia

Su Wikipedia in lingua russa, la pagina dedicata alla guerra è intitolata «Invasione russa dell’Ucraina» (anche se fra parentesi propone "nomi" alternativi fra cui l’ufficiale «operazione militare speciale»), cita le vittime civili ucraine, le difficoltà incontrate sul campo dalle forze...

È libera la giornalista che si è ribellata alla propaganda russa

Nella foto che ieri ha fatto il giro dei social di tutto il mondo Marina Ovsyannikova accenna un sorriso al fianco del suo avvocato: poche ore dopo la dipendente della tv russa Channel One che martedì aveva fatto irruzione negli studi del telegiornale con un cartello di protesta contro l’invasione dell’Ucraina è...

Internet e la «nuova Cortina di ferro» che cala sulla Russia

Ripreso a tamburo battente da molti media, un tweet del canale Telegram d’informazione bielorusso Nexta tv annuncia l’intento della Russia di disconnettersi da internet entro l’11 marzo, e allega un documento che sarebbe partito dal viceministro dello sviluppo digitale russo Andrei Chernenko in cui vengono impartite...

Armi digitali contro i civili. Linea del fronte nel cyberspazio

Dieci giorni prima dell’invasione russa dell’Ucraina, il 14 febbraio, degli attacchi Ddos (distributed denial of service) hanno colpito 70 siti del governo di Kiev, che risultano temporaneamente offline – in molti casi sugli schermi di chi tenta di collegarsi appare un messaggio: «Preparatevi al peggio». Gli...

A Ottawa cominciano gli arresti. Congelati i conti dei manifestanti

A pochi giorni dall’ingresso della protesta del Freedom Convoy canadese nella terza settimana - e dopo che lunedì il primo ministro Trudeau aveva invocato l’Emercency Act -, la polizia di Ottawa ha cominciato ad arrestare i manifestanti che ancora occupano la capitale. Nella giornata di ieri alcuni sono stati scortati...

Il sostegno dell’ultradestra Usa all’«assedio» del Freedom Convoy

"Tracimati" oltre Ottawa, «sotto assedio» con le parole del capo della polizia della città Peter Sloly da quasi due settimane, mentre lo scorso weekend è stato dichiarato lo stato d’emergenza in città, i camionisti canadesi del Freedom Convoy - nato per protestare contro l’obbligo vaccinale...

La lotta per i dati e la minaccia di lasciare la Ue

«Non abbiamo alcun desiderio di, né piani per, ritirarci dall’Europa. Ma la semplice realtà è che Meta, e molti altri business, organizzazioni e servizi, fanno affidamento sul trasferimento di dati fra l’Europa e gli Stati uniti per far funzionare i propri servizi globali». È questa la...



Pagina 1 di 50