Risultati per:

  • Autore: GIACOMO GIOSSI
Modifica ricerca

CULTURA/TAGLIO MEDIO

I movimenti morali e l’acquario di Alice Sivo

ITALIA. La scrittura di Alice Sivo è analitica e precisa, a tratti quasi metallica per la sua ricerca ossessiva e continua di esattezza, ma al tempo stesso è messa al servizio di un disegno a mano libera, di un flusso capace di contemplare mondi diversissimi: oggetti e persone, luoghi e situazioni. Mangime in compresse per pesci...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

L’inventario, un catalogo dell’esistenza

ITALIA. Fare l’inventario è un doppio movimento verso l’interno per controllare che tutto ci sia ancora (e in che condizioni) e anche verso l’esterno, perché significa compiere una lettura del proprio scheletro esistenziale. Chi si è e cosa si è fatto, chi si è amato e con chi si è...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Se il maschio scompare per mantenere il proprio ruolo

ITALIA. Il capo nella declinazione italiana assurge sempre a figura minima, declinazione maschile di un potere meschino e a tratti miserrimo, ma al tempo stesso fenomeno di costume capace di contenere il nazionalpopolare come la tragedia storica, Fantozzi e il fascismo, Il cumenda e Sacra Romana Chiesa. DEL CAPO inteso come capoufficio italiano...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Enrico Fra, nelle contraddizioni della memoria

ITALIA. Enrico Fra è un artista che alle logiche postmoderne oppone una pulsione post-antica. Magmatico e misterioso, misantropo e disperato, Enrico Fra appare come una potente caricatura di un’epoca e della sua retorica, capace però di rivelare pagina dopo pagina una profondità inaspettata che cresce e offre al lettore...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Marco Rossari, pene d’amore e di traduzione

ITALIA. L’inizio non è altro che la fine, la dichiarazione di un addio che definisce il livello di tensione di tutto il libro. Con L’ombra del vulcano (Einaudi, pp. 164, euro 18), Marco Rossari dà forma a un romanzo densamente letterario, ma svolto in forma di cronaca. La narrazione attraversa un doppio binario; da un...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Quella impresa politica e resistente della liberazione secondo la maestra Gilla

ITALIA. L’Italia è quella uscita dalla seconda guerra mondiale, il fascismo permea ancora fortemente le istituzioni e buona parte della coscienza degli italiani. La narrazione è quella di un paese da ricostruire, ancora più contadino che industriale e fatto principalmente di sfollati con un tasso di analfabetismo...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Andrea, tra le colline torride dell’Oltrepò Pavese

ITALIA. I giorni sono i primi dell’estate, quelli della fine della scuola quando improvvisamente davanti a ogni studente, e in questo caso davanti ad Andrea, si apre l’infinito tempo estivo. Un tempo desiderato e preteso che diviene però quasi incolmabile. Come se cogliesse ogni studente, alla fine di ogni anno scolastico,...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Beppe Viola, tra Milan e Jannacci la realtà diventa un sogno vivente

ITALIA/MILANO. A più di quaranta anni dalla sua scomparsa, Beppe Viola rimane un esempio straordinario di inclassificabile. Inutile rincorrere le etichette, le cose fatte, scritte o dette, perché nessuno di questi pezzi è in grado di contenere chi fu Beppe Viola, autore, giornalista e funambolo. Nato a Milano e di Milano figlio e...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Sinistra e potere nel romanzo di Grazia Cherchi

ITALIA. Grazia Cherchi è stata un’intellettuale incisiva, una lavoratrice culturale radicale che poco (anzi nulla) lasciava all’approssimazione. Dotata di una visione culturale d’appartenenza che andava oltre le ideologie, ma che pretendeva cura e attenzione, oltre ad una matrice culturale solida e comune....

CULTURA/TAGLIO BASSO

L’idea di «provincia» e quella apparente felicità priva di scossoni

ITALIA. L’idea di provincia in Italia negli ultimi trent’anni sembra aver vissuto un congelamento che quasi mai riesce a corrispondere con una realtà che è profondamente mutata. La provincia italiana che fu quella a vario titolo di Carlo Cassola e Piero Chiara è oggi raccontata partendo da una visione nostalgica o...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Bene e Rä Di Martino, doppio movimento

ITALIA. Tre elementi solitamente distinti: un archivio, una video installazione e un libro trovano la loro sostanzialità in un flusso, in un vero e proprio movimento che determina il senso artistico, culturale e sentimentale di un’opera che è contenuto, azione e visione al tempo stesso. Capace di palesarsi nell’istante...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Quel «bestiario selvatico» contro l’onnipotenza umana

ITALIA. Dall’avvento della modernità, l’umanità vive una profonda contraddizione tra il suo essere tecnica e tecnologica e il suo essere naturale, un conflitto amplificatosi negli anni Settanta, quando i processi economici della modernità hanno iniziato, - soprattutto in Europa - a scricchiolare e oltretutto a...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Eritrea, percorso intimo e collettivo dentro e attraverso il mondo

ITALIA/ERITREA. Liberato dalla letterarietà della forma del romanzo epistolare, Tutto quello che non abbiamo visto (Einaudi, pp. 184, euro 18) di Tommaso Giartosio è una riflessione sul viaggio oltre che un vero e proprio viaggio in Eritrea compiuto dall’autore nel 2019. Ovvero prima che il mondo venisse blindato e rinchiuso in un...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Sarajevo, la guerra e la ferita dell’infanzia

EX JUGOSLAVIA/BOSNIA/SARAJEVO. La narrativa italiana contemporanea vive una contraddizione che negli ultimi anni si è mostrata nella sua piena evidenza, una sorta di vicinanza, per certi versi anche un’aderenza, a temi universali, ma anche una presenza superficiale e non consapevole: più da spettatrice che da attrice. Imbrigliata in una visione...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Mappe narrative e letterarie, corpi «giovani» e futuri possibili

ITALIA. Dall’antologia Giovani blues del 1986 pubblicata da Il lavoro editoriale e curata da Pier Vittorio Tondelli - prima di tre antologie cosiddette «Under 25» - il mondo editoriale ha subito radicali mutazioni e con esso i luoghi e i contesti dello scouting letterario. Se «Under 25» resta un progetto di...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Marangoni indaga il tempo e i colori di Marcel Proust

ITALIA. Eleonora Marangoni ha abituato i suoi lettori ad una navigazione sempre preferibilmente laterale capace di lavorare con abilità sui margini delle cose, indagando, sperimentando e illuminando angoli nascosti e poco analizzati. Non è infatti possibile scindere nel lavoro di Marangoni quello che comunemente verrebbe...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

A Milano un archivio vivente da attraversare

ITALIA/MILANO. Oggi con il termine archivio è quasi scontato considerare insieme ad uno spazio organizzato di contenuti ordinati e sistematizzati anche un vero e proprio luogo di relazione. L’archivio è infatti considerato ormai quale paradigma del contemporaneo. L’insieme di documenti, atti, lettere e opere è infatti il...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Tra Olga Tokarczuk e Emma Glass, un’antologia dei desideri prossimi

ITALIA. Le antologie letterarie si pongono l’obiettivo di fissare lo sguardo sul punto della situazione e per fare questo stabiliscono dei margini precisi. In generale assumono il compito di fotografare lo stato dell’arte e i suoi principali fautori. Già da qui Contemporaneo occidentale a cura di Andrea Gentile (Il Saggiatore,...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Autoritratto intimo e plurale di una esistenza

ITALIA. Elisa Fuksas aveva già, con il precedente romanzo, Ama e fai quello che vuoi, sempre da Marsilio, indagato la propria autobiografia. Un’indagine documentaristica che entra tra i risvolti della propria storia personale per ridefinirne i contorni e segnarne le prospettive. Ora in Non fiori, ma opere di bene (pp. 400, euro 19)...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

«Metropolitania», lungo strade di trasformazione

. Una città che potrebbe essere Milano, ma anche no. Una notte metropolitana calda e umida, un clima che si fa sempre più universale di una condizione perenne, anche umana. E la parola che ricorre più spesso è molle o molliccio. Metropolitania (Fandango, pp. 198, euro 17) di Carolina Cavalli contiene un voce rara...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it