Risultati per:

  • Autore: FRANCESCO FESTA
Modifica ricerca

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Pigneto '44, storie di strade ribelli con i partigiani

ITALIA. Sugli avvenimenti del dopo 25 luglio 1943, vi sono giornalisti prestati alla divulgazione storica, e paradossalmente estranei all’uso delle fonti d’archivio, che sostengono tesi apologe

CULTURE/TAGLIO BASSO

Una formazione politica avvenuta nelle terre delle campagne meridionali

ITALIA. Cos’hanno in comune Raniero Panzieri e Rocco Scotellaro? Di primo acchito, niente. Molto, nella formazione politica. Entrambi hanno forgiato la propria militanza nelle campagne meridionali. Il poeta contadino denunciò, nel vivo delle lotte per la terra del dopoguerra, «la cultura italiana» che «sconosce la...

CULTURA/TAGLIO BASSO

La socializzazione dei saperi nella lotta per il diritto alla città

ITALIA. A qualunque livello lo si consideri, il capitalismo è un sistema di produzione dello spazio: modella i luoghi e ne trasforma le relazioni spazio-temporali. Non comportando affatto un’uniformazione, esso prolifera di differenze da mettere a valore. Questo dinamismo fa del capitalismo un «insieme instabile in preda a...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Derive trasversali, un taccuino di viaggio racconta narrazioni tossiche

ITALIA. «Il grattacielo aveva creato una nuova tipologia sociale, un genere di abitante che si accontentava di restare seduto nel suo carissimo appartamento a guardare la televisione senza audio, aspettando che suoi vicini scivolassero sul decoro». Ballard, ne Il Condominio, metaforizza sulla regressione allo stato di natura del...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Lo specchio frantumato del regime spettacolare

ITALIA. «Non si abbatte la casa del padrone con gli strumenti del padrone», esorta Audre Lorde, l’unico modo per affermare la propria esistenza è di creare un nuovo linguaggio uscendo dall’invisibilità e dirsi per ciò che si è. IL DISCORSO sul corpo e sulla sessualità - ricorda Michel...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

«L’Alfasuin», i facchini in lotta contro il padrone

ITALIA. «Se capiscono che non siamo disposti ad andare fino in fondo, abbiamo perso tutto. Al primo cambio appalto ci fanno fuori». Pochi secondi, verso le 7,30: «Vai, cazzo, vai!». Il capo delle spedizioni sbatte la mano sulla porta, l’autista ingrana la marcia. Abdallah viene travolto ai cancelli della Gamma...

CULTURA/APERTURA

Il nuovo panopticon è nel consensod ei social network

ITALIA. Chissà se Marshall McLuhan avesse previsto l’analfabetismo funzionale quando sosteneva che la privatizzazione di medium tecnologici avrebbe creato una popolazione sempre meno istruita e più manipolabile. Chissà se gli studiosi della Scuola di Francoforte avessero presagito il fenomeno delle fake news quando...

CULTURE/TAGLIO BASSO

L’antidoto agli stereotipi è la letteratura che indaga le radici storiche

ITALIA/NAPOLI. Alla pari di ideologie e pregiudizi, lo stereotipo produce la realtà, poiché possiede efficacia simbolica. Le concezioni della realtà e i sistemi di valori a essa associati orientano le azioni degli esseri umani. Con una formula cara a Ernesto de Martino, la napoletanità esiste se e poiché tutto accade...

METROVIE/APERTURA

CREDENZE E SOCIETA' POLITICA A NAPOLI

ITALIA/NAPOLI. C iò che fa il potere delle parole e delle parole d'ordine, potere di mantenere l'ordine, è la credenza nella legittimità delle parole e di colui che le pronuncia». Ben dice Pierre Bourdieu riguardo al campo costituente il «capitale sociale», ciò che egli definisce la «credenza». Credenza che a...

LA PAGINA 3/APERTURA

QUESTA è LA VERA EMERGENZA

ITALIA/ROMA. La manifestazione del 20 ottobre mira al corpo grande. Quella che segue è una mappa di aziende in crisi dal nord al sud, grandi e piccole, che insieme fanno una emergenza nazionale. Un'emergenza che nasce da scelte imprenditoriali sbagliate, da sprechi, da politiche e sovvenzioni pubbliche finite male o altrove. E che si vorrebbe far...

VISIONI/TAGLIO BASSO

L’esoterismo di Franco Mussida, alchimista della chitarra

ITALIA. Descrive un mondo in cui «non esistono parole, ma puri suoni che raccontano tutto senza nominare nulla». Eppure di parole è pieno, Il Pianeta della Musica, titolo già campeggiante sul suo saggio edito da Salani nel 2019. Franco Mussida, settantacinque primavere, è da tempo impegnato in una ricerca in cui...

COMMENTO

La scelta delle armi a senso unico porta in un vicolo cieco

UCRAINA/ITALIA/ROMA. In queste ore la Camera sta discutendo sulla conversione del decreto-legge governativo di dicembre che proroga l'autorizzazione alla cessione di mezzi, materiali ed equipaggiamenti militari in favore dell’Ucraina.Un dibattito che non dovrebbe portare novità di rilievo: il consenso politico è ampio e il governo Meloni...

VISIONI/APERTURA

Jeff Beck, se la mia chitarra piange dolcemente

GB. Nessuno suonava la chitarra come Jeff Beck. È un dato di fatto su cui si poteva concordare già prima di martedì, giorno in cui una meningite batterica se l’è portato via. Non è un giudizio di valore, né una sterile classifica postuma. Semplicemente, al netto del ciclone Hendrix, è...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Nulla di casuale, ecco chi ha organizzato l’assalto

BRASILE/BRASILIA. Sono numerosi i settori che hanno favorito e preparato l’assalto alle istituzioni democratiche brasiliane. Gli interessi che si sono consolidati intorno al governo Bolsonaro si sono espressi in una prova di forza che vuole essere più di un semplice avvertimento. IL SETTORE dell’agrobusiness è tra i principali...

VISIONI/APERTURA

Iggy Pop o dell’importanza di essere (non sempre) perdente

USA. «Iggy chi, quello che ha collaborato con i Måneskin?», potrebbe chiedersi il pubblico post-millennial che del leggendario ex Stooges conosce a malapena l’eco. Lo iato generazionale degli ultimi decenni, inviluppato nell’irrisolta sciarada «x, y, z», libera caselle che sembrano fatte apposta per...

VISIONI/APERTURA

Cliché e dintorni: un romanzo russo senza genere né conclusione

RUSSIA . Qualcuno conoscerà già la storia dei roentgenizdat, le lastre radiografiche su cui venivano duplicati i solchi dei vinili. Ritagliate a mo’ di disco, piegate e nascoste nelle maniche degli «spacciatori», furono il supporto prediletto per il pop occidentale vietato dal Cremlino sin dal 1958. Muzyka na...

COMMENTO

Lo stallo degli eserciti non ferma la strage

UCRAINA/RUSSIA. «Mi piace la strada su cui ci troviamo: con armi e denaro dall’America, l’Ucraina combatterà la Russia fino all’ultimo uomo». A parlare è stato il senatore repubblicano Usa Linsdey Graham, il quale ha poi ha precisato che la vittoria ucraina sulla Russia è «un reset...

VISIONI/BREVE

Deluxe e revival per le bizzarre nozze d’argento

GB. È un’Inghilterra in frantumi, quella che il nuovo enfant prodige si ripromette di intrattenere nel settembre del 1997. Il britpop dell’era Gallagher è un’onda sonora e culturale tra Blur e Blair, ma a un mese dallo schianto lungo il tunnel dell’Alma l’esortazione Let Me Entertain You è...

VISIONI/APERTURA

La realtà, il tempo e le ombre oscure di Providence

USA. Alan Moore, oltre ad essere autore di fumetti che hanno fatto la storia del medium almeno dalla fine degli anni ’80 ad oggi (Swamp Thing, Batman: Killing Joke, Watchmen, V for Vendetta, From Hell, La Lega degli Straordinari Gentleman, ecc.) è anche iniziato alle arti magiche oltre che estimatore dell’opera di Lovecraft....

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

La vera discontinuità: una ministra indigena per gli indigeni

BRASILE/BRASILIA. Un significato particolare assume la presenza indigena alla cerimonia di insediamento di Luiz Inacio Lula da Silva. Da ogni angolo del paese i rappresentanti indigeni stanno raggiungendo la capitale brasiliana per celebrare un’importante conquista: l’introduzione del ministero dei popoli indigeni affidato a Sonia Guajajara....

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it