Risultati per:

  • Autore: FRANCESCA PIETROPAOLO
Modifica ricerca

CULTURA/APERTURA

Extra small e extra large, il paradossale repertorio delle taglie

ITALIA. Una riflessione a più voci sul rapporto tra forma e formato: è questo il cuore del libro Semiotica del formato. Misure, peso, volume, proporzioni, scala, a cura di Tiziana Migliore e Marion Colas-Blaise, recentemente pubblicato da Mimesis (pp. 288, euro 26). Attraverso i contributi di studiosi di varie discipline, il libro...

VISIONI/APERTURA

Il racconto di un’«altra» isola nello sguardo del desiderio

ITALIA/PROCIDA. Due signore che discutono con la Corricella sullo sfondo, tra lumini e reti da pesca; bagnanti sulla spiaggia del Ciraccio; pescatori in notturna; Girone, personaggio epico di Procida, cuoco e contadino che resiste alla modernità; la più giovane candidata al concorso della «Graziella» di quest’anno. Sono...

VISIONI/INTERVISTA

Humanhood, la danza per unire singolo e cosmo

ITALIA/VENEZIA. Un pensiero sul movimento in cui la pratica meditativa è il mezzo per lasciarsi condurre alla scoperta dell’ignoto in un flusso di esperienza libero da tecniche e approcci precostituiti. Per un linguaggio intuitivo mosso dall’ascolto e dalla connessione sostenibile con la natura. È il viaggio visionario e pieno...

VISIONI/APERTURA

Se il performer si mette in gioco: istantanee reali da Bolzano Danza

ITALIA/BOLZANO. I pensieri che diventano più chiari. Il lavoro sul vuoto. Il controllo sulla paura. La ricerca di libertà. L’ascolto della natura. Questi alcuni dei temi che si spalancano nell’immaginazione durante le prime giornate della 38a edizione del Festival Bolzano Danza, titolata No Limits e apertasi mercoledì con...

VISIONI/APERTURA

Negata a Napoli la sua Agorà, al capolinea lo storico cinema

ITALIA/NAPOLI. C’era una volta il Mignon, sala cinematografica sotto la sede napoletana dell’Anmig, Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra. Siamo in via Guantai Nuovi, a due passi dall’affollatissima via Toledo, nel cuore di un grande complesso di architettura razionalista di inizio Novecento. Tra questi edifici spiccano...

CULTURA/APERTURA

Una vita esibita come invenzione

ARGENTINA/BUENOS AIRES . Scoperto tardivamente dalla nostra editoria, Roberto Arlt è un autore il cui nome è diventato familiare ai lettori italiani in anni recenti, quando alle traduzioni dei suoi romanzi più importanti (Il giocattolo rabbioso, I sette pazzi, I lanciafiamme), già in circolazione dagli anni ’70, si sono aggiunte...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

«La loro Africa» e le nuove trame della vecchia Europa

EUROPA/AFRICA. Se già Mao Zedong in Cinque principi di una pacifica convivenza diceva che «ciò di cui l’imperialismo ha più paura è il risveglio dell’Asia, dell’Africa e dei popoli latino-americani», per certo lo scacchiere della geopolitica mondiale e delle grandi manovre delle potenze...

INTERNAZIONALE/COMMENTO

Parlare di Palestina oggi è impossibile, anche in parlamento

ISRAELE/TERRITORI/ITALIA. La Palestina – ovvero ciò che è rimasto della Palestina storica alla creazione dello Stato di Israele nel 1948 –, comprendente Cisgiordania, Gerusalemme est e Striscia di Gaza, è terra che Israele occupa militarmente dal 1967. È bene ribadire da subito che il diritto internazionale ammette le...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Wayne McGregor, il delirio dei corpi racconta il presente

ITALIA/MILANO. Far precipitare i corpi dentro il ritmo selvaggio de Le Sacre du Printemps di Igor’ Stravinskij, riversando nella danza un rito sacrificale legato ai drammi ambientali del nostro tempo; riscrivere con un linguaggio fisico multicentrico, sbalorditivo nel raccontarci l’oggi senza cadere nella didascalia, Les Noces, sempre di...

CULTURA/INTERVISTA

Esistenze rotte e tragedie ordinarie

ECUADOR. Finalmente in italiano Sacrifici umani (pp. 148, euro 15), della scrittrice e giornalista femminista ecuadoriana María Fernanda Ampuero, pubblicato da Gran via nella bella traduzione di Francesca Lazzarato. Dodici racconti dai titoli che si tengono in una parola sola, che è lasciata come un segno, in cui tutto non è...

CULTURA/INTERVISTA

Da Salonicco a Sid, i quaderni di frontiera di un fotografo

ITALIA/FANO. Nato a Fano nel 1992, dal 2012 Matthias Canapini viaggia con taccuino e macchina fotografica per raccontare storie: Balcani, Caucaso, Asia, Africa occidentale, Est Europa. Negli ultimi dieci anni ha attraversato i campi sfollati della Siria, le retrovie del conflitto in Donbass, l’eredità dell’Agente Arancio...

VISIONI/APERTURA

Altofest, «fare casa» con le pratiche teatrali nella città che cambia

ITALIA/NAPOLI. Immaginate di uscire di casa e, arrivati nell’androne del palazzo, trovare una danzatrice con un gruppo di persone che la osserva e poi la segue, su per le scale. O di affacciarvi dalla finestra e scorgere su un terrazzo due figure in pelliccia che recitano versi da una tragedia, con due torce come luci e un piccolo pubblico...

CULTURA/INTERVISTA

Storie di ribellione e giustizia, con nome di donna

FRANCIA/PARIGI. Incontriamo Maria Attanasio in place Saint Sulpice, ospite del 39°Marché de la Poésie appena conclusasi a Parigi. L’opera di Attanasio è arrivata in Francia grazie a Ypsilon éditeur, casa editrice parigina diretta e fondata nel 2007 da Isabella Checcaglini, ricercatrice umbra in letteratura e poesia....

CULTURA/INTERVISTA

Nel groviglio di appartenenza e identità

ANGOLA/PORTOGALLO . Scandita dalle diverse pettinature e tagli di capelli, dalle parrucchiere frequentate e poi rinnegate, e soprattutto dai sentimenti e dalle attitudini della protagonista rispetto alla propria condizione tricologica (e ontologica), la vita di Mila, nata in Angola ma cresciuta in Portogallo, si riconnette a quella dei suoi antenati e del...

CULTURE/APERTURA

Se l’alterità estrema piace molto agli dèi

ITALIA. Nella produzione narrativa di Adrian N. Bravi - nato a Buenos Aires nel 1963 e tornato da più di trent’anni nelle Marche, luogo d’origine dei nonni migranti- ci sono almeno due storie legate all’intemperanza di un fiume: Río Sucre, testo d’esordio in lingua spagnola, e L’inondazione (Nottetempo,...

VISIONI/APERTURA

E se la macchina s’inceppa? Una trilogia di ammutinamento

ITALIA/NAPOLI. Marcuse ne L’uomo a una dimensione sottolinea come l’ordine sociale dell’epoca post industriale permei ogni aspetto dell’esistenza umana. La vita si riduce al bisogno indotto di produrre e consumare, senza possibilità di resistenza, anche nel tempo libero. Così non siamo più individui ma...

COMMENTO

Viaggio al termine di una scrittura felice

ISRAELE. La questione della vecchiaia e della morte invadono interamente la scena del primo racconto che Abraham Yehoshua pubblicò non appena varcata la soglia dei vent’anni: mai si potrebbe immaginare un destino per lui più lontano di quello che assegnò al vegliardo protagonista, del quale l’autorevole padrona di...

VISIONI/INTERVISTA

LINDA

ITALIA/NAPOLI. «Io cerco sempre di complicarmi la vita: sperimento la scrittura in tanti modi». Linda Dalisi è una delle penne più interessanti del panorama teatrale contemporaneo. Formazione da chimica, folgorata a teatro dopo un incontro con Leo De Berardinis nel 1999, è parte fondante della fucina di Stabile/Mobile di...

CULTURA/APERTURA

Catastrofi immaginate che sono già presenti

URUGUAI/ITALIA/IVREA. A Mario Levrero, scrittore grandissimo, non piaceva che la sua opera venisse inclusa nel fantastico o nella fantascienza (un equivoco, quest’ultimo, nato dal casuale esordio in una collana che conteneva numerosi titoli di science fiction), e a un intervistatore che gli domandava: «Dove ti collocheresti, allora?»,...

CULTURA/APERTURA

L’arte di sbeffeggiare la realtà

SPAGNA/ITALIA/TORINO. Nato a Madrid nel 1963, Antonio Orejudo appartiene a una generazione di scrittori che si sono mossi in ordine sparso, evitando di aderire a teorie e poetiche più o meno omogenee, sottraendosi tanto al realismo sociale del dopoguerra quanto allo sperimentalismo più audace. Tra tutti, Orejudo è quello che più...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it