La tratta di sesso e organi

L’indagine dell’Fbi sui flussi di denaro tra Castelvolturno (Caserta) e gli Stati Uniti per il traffico di organi di ragazze che, dopo lo sfruttamento sessuale da parte della mafia nigeriana diventano vittime di espianto, lascia sbigottiti. Si apre così in Campania un capitolo che fino ad oggi nessuna donna fuggita dal...

I beni culturali offrono lavoroe dignità. Qualche buon esempio

Quanti immobili storici giacciono abbandonati nel Mezzogiorno tra l'incuria ed il degrado, spesso per l'oggettiva incapacità delle proprietà di provvedere? Purtroppo quasi sempre i proprietari – privati o pubblici – respingono la disponibilità di associazioni e cittadini organizzati per restituire alle...

TRAVOLTO DA 50 QUINTALI

SICUREZZA Travolto da 50 quintali Domenico Nolasco è morto sotto il peso del portello di un forno della Ela, una fabbrica del casertano. Altri sei sono feriti FRANCESCA COLETI - CASERTA "L' INCIDENTE di stamani ripropone la necessità e l'urgenza di una nuova contrattazione per la tutela della salute in fabbrica...

CHI HA PAURA DELL'IMMIGRATO?

OPINIONIChi ha paura dell'immigrato? FRANCESCA COLETI * Q UELLO che è accaduto a Torino, non è nulla di nuovo per il profondo sud. Sono anni che a Villa Literno, nel casertano, cittadini organizzano cortei e a volte spedizioni punitive contro gli immigrati. E nessuno ha mai negato, nei partiti della sinistra e nel sindacato che è...

Juan Octavio Prenz, da Ensenada al mondo grande

Non è un caso che nello stemma di Ensenada, tra La Plata e Buenos Aires, ci sia un «tre alberi» con le vele ammainate, fermo a poca distanza dalla costa: l’insenatura del Rio della Plata, dalla quale la cittadina prende il nome, è stata per secoli approdo di imbarcazioni d’ogni tipo, dai vascelli...

Sciarroni, l’energia del corpo danzante

Spazia nel mondo della performance, delle arti visivi, della danza, del teatro, intrecciando discipline e generi. È un esploratore del movimento in ogni sua forma, uno studioso della percezione, delle tecniche e delle pratiche del corpo. È Alessandro Sciarroni, classe 1976, primo artista italiano che riceverà il Leone...

(R)esistenze d’artista, dietro il sipario rosso «Callas»

Una riflessione sulla vita d’artista, complice il mito eterno della divina Maria. È Callas, spettacolo in otto quadri firmato nel 1983 da una delle grandi signore del tanztheater tedesco, Reinhild Hoffmann, ripreso nel 2006 dall’allora esistente MaggioDanza, e tornato in Italia nell’attuale stagione nella nuova...

Pueblos originarios, la voce ritrovata

FRANCESCA LAZZARATO II«L’Ecuador è un paese letterariamente invisibile. Può essere affascinante scrivere dall’invisibilità, ma a volte uno si sente desolato, impotente», ha affermato nel 2005 Javier Vásconez, sconosciuto in Italia, ma autore di una vasta opera narrativa che gli è...

La «Patagonia ribelle» in lotta contro un paese privato della giustizia

Il Natale non gli piaceva, era un ateo convinto e non tollerava il consumo frenetico che lo accompagna. Forse per questo molti dei suoi amici hanno considerato una significativa coincidenza il fatto che Osvaldo Bayer sia morto proprio il giorno della Vigilia, nella modesta casa di Buenos Aires (Osvaldo Soriano l’aveva ribattezzata...

Quel passaggio incantato tra infanzia e adolescenza

«La scenografia non è un manierismo e la drammaturgia che ci viene sottoposta - sia una tragedia, un’opera, un balletto o una pubblicità - va rispettata perché è l’ossatura della casa che stai costruendo». Uno dei motivi del successo del primo allestimento de Lo schiaccianoci di George...

Discese e risalite, la strenua lotta di Sergei Polunin

Un talento tormentato, una tecnica prodigiosa, una fulminante personalità. Sergei Polunin, star 29enne, fresco del debutto lunedì agli Arcimboldi di Milano in Sacré, è un danzatore dal potenziale raro. Un’autenticità dello stare in scena nota al mondo del balletto ben prima della mediatica...

Dancehauspiù, i giovani talenti si presentano

È DANCEHAUSpiù di Milano il quarto centro nazionale di produzione della danza riconosciuto dal Ministero dei Beni Culturali, dopo la Fondazione Nazionale della Danza di Reggio Emilia, Scenario Pubblico di Roberto Zappalà, l’Associazione Compagnia di Virgilio Sieni a Firenze. Il centro, promosso nel 2018, vede...

Sergei Polunin: «La mia visione del mondo attraverso l’amore»

29 anni, origine ucraina, cresciuto nella danza a Londra, Sergei Polunin, il bello e dannato della danza mondiale, una vita di luci e ombre, strepitosamente raccontata nel film Dancer di Steven Cantor, è noto per unire a un talento prodigioso svolte e dichiarazioni inaspettate. Alle spalle Polunin ha una carriera da star del Royal...

Patrice Nganang, una parola dissidente contro il colonialismo

Non occorre essere assidui frequentatori di letterature africane per ricordare il nome di Patrice Nganang, romanziere, poeta e saggista camerunense che lo scorso anno fu arrestato a Yaoundé per aver criticato il presidente dittatore del Camerun Paul Biya (da 36 anni al potere, sostenitore della fazione francofona del paese e...

Honduras, dolore collettivo «Per questo la gente scappa»

A Trento in questi giorni tengono incontri e seminari promossi dal nodo trentino della rete In Difesa Di per costruire un progetto di Shelter cities, o città rifugio, per i difensori di diritti umani. Il tema è urgente: secondo le organizzazioni per i diritti umani - da Frontline Defenders a Global Witness, ma anche...

Al Forum la danza è un’arte vissuta all’unisono

La danza Cenerentola tra le arti? Non c’è visione più distante di quella respirata a San Pietroburgo alla VII edizione del Cultural Forum. Vanto dei Teatri Imperiali ai tempi degli zar, incantamento di un’arte rinnovata esportata in Occidente dai Ballets Russes di Diaghilev, biglietto da visita dell’Unione...

Raffaella Giordano, «la danza è un incontro d’amore»

ILa danza inscritta nel corpo come un flusso necessario, vitale. Il movimento che prende forma da qualcosa di intimo e infinitamente piccolo per trovare poi una relazione con ciò che sta intorno. Entrare nello spazio, farne parte attraverso il tempo, in un sentimento di misteriosa consonanza.Celeste - appunti per la natura di e con...

«Piccoli genocidi» dimenticati

Fu nel 1910 che Francisco Madero, tenace oppositore del regime di Porfirio Díaz (presidente/dittatore del Messico per trentacinque anni) fece scoccare la prima scintilla della Rivoluzione, invitando il popolo a prendere le armi. A lui si unirono Francisco Villa, Emiliano Zapata, Venustiano Carranza e altri ancora, e nel 1911...

La carica mutante e sovversiva dei corpi in contatto

Per leggere le genealogie del gender e del pensiero queer occorrono strumenti capaci di orientare soprattutto nella confusione del presente. In questo senso vengono in aiuto due libri, entrambi editi da ombre corte, che si mostrano da subito come preziosi oltre che necessari. Si tratta di Genealogie Queer di Federica Valentini (pp. 118,...

Teresa de Keersmaeker e l’arte dell’incontro

Cosa ci spinge a vedere titoli rimessi in scena dopo dieci, trenta, cento anni dalla creazione originaria? L’interesse per il repertorio del balletto o della danza del XX secolo ha senz’altro ben poco a che fare con una concezione museale dell’arte coreutica. Ogni volta si è incuriositi da come entreranno...



Pagina 1 di 50