Risultati per:

  • Autore: FABRIZIO SCRIVANO
Modifica ricerca

CULTURA/APERTURA

Arguzie e furberie intorno alla santità di Remo Gaspari

ITALIA. Appena si prende in mano il libro di Mauro Orletti, Un metro lungo due metri (Exorma, pp. 260 euro 17), che pare dedicato (anzi lo è proprio) a Remo Gaspari, un importante politico democristiano della Prima Repubblica, può nascere una certa sorpresa (anzi più diffidenza, a dire il vero, qualora si scandagliasse...

CULTURA/APERTURA

L’atto della conoscenza è sempre creativo

ITALIA. Ottant’anni fa, il 17 marzo del 1942, nasceva a Milano Massimo Achille Bonfantini, un filosofo e semiologo indubbiamente dotato di tanta vivacità e originalità di pensiero. Accademico (ha insegnato Semiotica in diverse università italiane: Bologna, Napoli «Orientale» e Milano), e fondatore insieme al...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Un Medioevo letterario di evasione e straniamento

ITALIA. Tra gli ultimi volumi di «Elements», collana plurilingue di saggi brevi su forme e immagini della modernità (però incline, in qualche caso, a registrare criticamente non vistosi tic della contemporaneità) propone una divertente riflessione sulla costruzione letteraria, principalmente, ma anche filmica del...

CULTURA/APERTURA

Osservando il dolore della realtà si impara la precisione del mondo

ITALIA/VENEZIA. Autore affascinante, misterioso e prezioso. Aggettivi che in qualche modo descrivono anche il suo modo di guardare alle cose e di scriverne. Perché, in effetti, Del Giudice, scomparso ieri, sembrava assolutamente affascinato, stregato anzi, da quel che ricadeva nelle sue attenzioni, tanto che egli stesso aveva lavorato intorno alle...

CULTURA/APERTURA

Abisso temporale del Celacanto

ITALIA. Esiste uno spazio fisico intermedio in cui l’occhio e la mente vedono e non vedono allo stesso tempo. Può essere più o meno esteso, più o meno circoscrivibile, più o meno percepibile, e pur nella varietà è possibile pensarlo e viverlo come un luogo, cioè uno spazio legato a una...

CULTURE/APERTURA

Gli insidiosi conflitti che il linguaggio traveste

ITALIA. Lo spazio e il tempo, si sa, separano; e il lavoro di cucitura è lento; il filo non è mai chiaramente visibile quando entra nella trama. La letteratura, invece, sembra ancora desiderare e riuscire a svolgere questo compito. Così ha fatto Marco Balzano nel suo ultimo romanzo, Quando tornerò (Einaudi, pp. 201,...

CULTURA/APERTURA

Un archivio fantastico sulle tracce d’autore

ITALIA. Sembra che Ludovico Ariosto non amasse i viaggi, soprattutto se scomodi, e che solo dal mappamondo, o dalle cartine geografiche, traesse l’immaginazione per raccontare quel volteggio dei suoi personaggi del Furioso tra i continenti. Anche Emilio Salgari, che avrebbe magari voluto fare qualche viaggio avventuroso ma non aveva mai...

CULTURA/APERTURA

Favolose biblioteche negli abissi marini

LAOS. Una delle biblioteche più sorprendenti di cui si sia mai favoleggiato è certamente quella del Nautilus, il sottomarino di Ventimila leghe sotto i mari. Visitando il ventre metallico, che li accoglie come un cetaceo, il capitano Nemo accompagna il professor Arronax fino a una sala di ampie dimensioni, dove in «enormi...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Nel teatro della parola il segno è l’unico vero performer

ITALIA. Se c’è una cosa che Paolo Fabbri ha l’abilità e il merito di saper mostrare in ogni occasione, è che la semiotica, senza in nulla derogare ai propri metodi di analisi, di commento, di scoperta e di interpretazione (metodi indirizzati al rispetto di protocolli sperimentali e criteri di verifica che in...

CULTURA/APERTURA

L’indovino lacrimante alla ricerca di sé

ITALIA. In una breve divagazione risalente ai primissimi anni Quaranta del Novecento, Emil Cioran scrisse a proposito degli esseri umani che «niente li addolorerebbe peggio che ritrovarsi, sopra il mucchio dei loro piacevoli inganni, di fronte alla pura esistenza». Questa frase, che è insieme un giudizio, una sfida e una...

CULTURA/APERTURA

I padri e le radici di un burattino

ITALIA. Quello scavezzacollo di Pinocchio anno per anno ci propone nuove avventure, con quello stile tipico del comico di ripetere il gesto, ma anche con qualche variazione, più o meno percepibile, che gradualmente porti al cambiamento dell’immagine del più ambiguo dei burattini. Il 2019 è stato l’anno del...

CULTURA/APERTURA

Almanacco della semplicità per apparenti quisquilie

ITALIA. Tra gli scrittori in lingua italiana, qualcuno ama le cose semplici. Non fanno propriamente una corrente, anche perché interpretano con diversi stili il tema della semplicità. E nelle stime si possono dire rari o assai rari. Il libro di Matteo Terzaghi, La Terra e il suo satellite (Quodlibet, pp. 112, euro 14), può...

CULTURA/APERTURA

Baco, un programma interattivo per amico. Con tanto di coscienza

ITALIA. «Baco» è una parola strana, con vari significati, tutti abbastanza condivisi ma non sempre integrabili. Su questa oscillazione, Giacomo Sartori organizza un bel racconto che dura tre stagioni e sfiora gli ottocento metri lineari (Baco, Exorma, pp.331, euro 16,50). A PARTE IL PICCOLO INSETTO che si trasforma in...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Una conturbante visione dell’irreversibile accumularsi delle cose nel tempo

TURCHIA/ISTANBUL. A ospitare la sede principale della 16a Biennale di Istanbul 2019 è un grande edificio semitrasparente, dalle cui vetrate lo sguardo si apre sul Bosforo e sul Mar di Marmara, sul brulichio di barchini e di navi imponenti che disegnano improbabili incroci; l’occhio si muove dalla Torre di Galata fino a intravedere Santa Sofia...

SOCIETA/APERTURA

Andrea Camilleri, l’officina del racconto tra cronaca e fantasia

ITALIA/PORTO EMPEDOCLE. Ci ricorderemo per sempre una voce baritonale e roca, profonda, emergere come luce da uno sfondo scuro. È quella di Andrea Camilleri, eterno narratore, che presenta e spiega al pubblico televisivo la fabula che presto andrà in onda. «Era necessario che Montalbano non rimanesse persuaso che… »; «In...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Corpi leggiadri e sfuggenti, dispositivi per eros e follia

ITALIA/TORINO. La Ninfa appare e scompare. A volte si avvicina, a volte rimane lontana, poi svanisce, a volte si ripresenta, talvolta come un ricordo, spesso sparisce per sempre. Ossessione e gioia, la Ninfa è accessibile e intangibile, vitale e mortifera. Così svela la Ninfa Fabrizio Coscia, in un saggio che è quasi un racconto, se...

CULTURA/APERTURA

Entrare nel merito dell’esperienza visuale

ITALIA. «Cos’è immagine? Chi potrebbe spiegarla in modo facile e breve? Chi riuscirebbe a pensarla e a dirne nello stesso momento? Eppure, quale parola più familiare e nota, se non immagine, ricorre nel parlare? Quando siamo noi a dirla, certo intendiamo, e intendiamo anche quando sentiamo dirla da altri». Si...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Quel doppio modo di esistere e di stare al mondo

ITALIA. Sarebbe molto difficile negare che molte nostre azioni dipendono da automatismi. Se dovessimo ogni volta pensare prima di agire perderemmo un sacco di tempo per scegliere e decidere. Invece sembra che l’esperienza ci permetta di usare automaticamente un modello o più modelli di reazione e risposta, anche senza pensarci e...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

L’epopea politica dei «Quaderni Piacentini»

ITALIA. Quando nel 1848 in Europa esplose la rivolta contro i poteri assoluti, il primo duraturo effetto fu la nascita improvvisa e caotica di foglietti, riviste e giornali indipendenti. Portatori di contro-informazione, ideali e opinioni, si sfidarono nel narrare il tempo presente. Forse fu da questa esperienza diffusa che nacquero giornali e...

CULTURA/APERTURA

Mario Perniola, filosofo combattente per il «sentire»

ITALIA. «Nulla mi disinganna. Il mondo mi ha incantato»: sono tra le ultime parole che Mario Perniola ha scritto in Estetica italiana contemporanea (Bompiani, 2017), forse di sé, uomo e filosofo. Non è stata solo una questione di teoria filosofica tenere lo sguardo sulle cose del mondo sempre vigile e innocente, senza...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it