Risultati per:

  • Autore: DE LUCA FLAVIANO, PERETTI LUCA,
Modifica ricerca

CULTURA & VISIONI/APERTURA

«BARACK OBAMA è IL DOLCE FRUTTO DELL'ORGOGLIO NERO»

USA. Alla Casa del Cinema di Roma una lezione di vita, di sport, di storia e di politica. Dietro il tavolo due superstar dell'atletica, ex primatisti mondiali, Tommie Smith, medaglia d'oro dei 200 metri e Lee Evans, oro sui 400 e nella staffetta 4x400, entrambi a Mexico '68, venuti a intonare Happy Birthday a Gianni Minà per i suoi 70 anni e...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Marcello Colasurdo, un concerto per il re della tammurriata

ITALIA/NAPOLI/POMIGLIANO D’ARCO. Il re della tammurriata, il pazzaglione, la voce incandescente del Vesuvio, Marcello Colasurdo sta male. Affetto da retinopatia diabetica, è diventato quasi cieco dopo una caduta in casa in estate e gli è stata amputata la gamba destra sotto al ginocchio. Attualmente è in ospedale, attorniato dall’affetto dei...

CULTURA/APERTURA

La magia protettiva degli antenati

ITALIA/NAPOLI. Nella penombra della sala bianca dall’alto soffitto aleggiano spaventosi volti deformati e spigolose figure umane intagliate nel legno. Sono rappresentazioni scultoree di importanti personaggi, le maschere di antenati africani, le decine di statuette portafortuna d’area congolese. Gli oggetti magico- religiosi di una...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Isso , essa ’o malamente: Pino Mauro, leggenda di Napoli sparita

ITALIA. “Te scippo ‘o core ‘a pietto e saie pecchè?/Pecchè chistu delitto spetta a me!» L’icastica strofa appartiene alla canzone ‘Na raffica ‘e mitra, uno dei successi di Pino Mauro, il grande vecchio della sceneggiata napoletana, quel genere definito «l’operetta dei...

VISIONI/APERTURA

Il treno dell’anima, la filosofia dello sciamano di Marianella

ITALIA. Da un quarto di secolo e più, un treno viaggia leggero, superando tutte le frontiere, imbarcando «ladri, santi, matti e gay», ospitando musicisti e migranti, parlando tante lingue diverse - l’esperanto, il griko, il fulani - con amici e rapper. «Volevo fare un omaggio a Soul Express, un pezzo scritto nel...

CULTURA/APERTURA

Non solo Maradona, uno stile di gioco che è vita funambolica

ITALIA/SARZANA . «Nel 1967 il Racing si aggiudicò la Coppa Libertadores. Qualche notte dopo alcuni fanatici dell’Independiente si introdussero nello stadio della loro rivale di Avellaneda e vi seppellirono sette gatti neri. Avuto sentore della faccenda, i racingmen ne disseppellirono sei. Smossero cielo e terra ma l’ultimo...

CULTURA/APERTURA

Quel passato rimosso, fascista e imperiale che interroga il Paese

ITALIA/NAPOLI. Ai lati dell’arco di Castelnuovo, la reggia angioina, due ascari in abiti tradizionali - lunghi mantelli neri e sciarpa bianca intorno al viso, copricapo con lo stemma tricolore - sembrano malinconiche sentinelle, una esotica curiosità per invitare i passanti a entrare nel maniero napoletano. La gigantografia in bianco e nero...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Ferdinando Arnò, il mago dietro le quinte ha scoperto l’arte sublime dell’incontro

ITALIA/PUGLIA/MILANO. Uomo dietro le quinte, compositore e produttore, Ferdinando Arnò è uno dei maestri creativi delle musiche per gli spot commerciali. Diplomato in improvvisazione jazz al Berklee College di Boston, ha lavorato per una decina d’anni con Fininvest poi si è messo in proprio a Milano con uno studio tutti bianco...

VISIONI/APERTURA

Louis Armstrong, gioia contagiosa del jazz

USA/NEW ORLEANS. Naturalmente la New Orleans di oggi comprende anche un distretto finanziario coi grattacieli, highway molto trafficate, un Garden District parecchio visitato dagli stranieri per uno sproposito di ville in stile ottocentesco italiano, con colonnati, verande, serre molto curate. Ci si arriva con un tram, non quello reso famoso da Thomas...

VISIONI/APERTURA

Jazz Museum, al di là del fiume un diluvio inesauribile di note

USA/NEW ORLEANS. Col respiro del fiume a pochi metri, troviamo l’edificio della vecchia zecca trasformato in Jazz Museum, un’istituzione che vivacchia con le donazioni private, con le esibizioni temporanee (tra cui Exit Stage Right: i ritratti del fotografo Zack Smith di artisti e pubblico dei venti festival annuali) sponsorizzate da aziende,...

VISIONI/APERTURA

New Orleans, le virtù della mescolanza alle origini di un sound

USA/NEW ORLEANS. New Orleans e la sua musica sono il prodotto fertile di una interazione culturale portata avanti per secoli. Una lezione di tolleranza e apertura mentale nel profondo sud reazionario. La felice combinazione di una storia unica tra le capitali degli States, ancora oggi molto contraddittoria (nel feroce contrasto tra l’agiatezza della...

VISIONI/APERTURA

New Orleans in bilico tra inferno e paradiso

USA/NEW ORLEANS. All’ingresso della House of Blues, uno sgargiante murale incuriosisce subito con una sfilata di personaggi, in primo piano un banditore afroamericano col cappello a cilindro, tuxedo bianco, papillon rosso e la fascia trasversale con la scritta «Spirit of New Orleans». Quello stravagante e folle senso comunitario che...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«Una sceneggiata», country blues nei vicoli di Napoli

ITALIA/NAPOLI. «Nennè ma che d’è? Aiere nun si venuta addù mme/ E chesta cosa le ha sape’/ Ca si m’annamoro ’e te/ Perdo ’o suonno e ’a fantasia e ‘sta malatìa/ se chiamma gelusia…» Per la prima volta il chitarrista cantautore Francesco Forni, esperto rockettaro...

CULTURA/APERTURA

La via del cibo, tra persone e alimenti fraterni

ITALIA. Non c’è probabilmente niente di più vario e personale del rapporto col cibo. Chi ce l’ha patologico o stradietetico, equilibrato o ipocalorico, ascetico sorvegliato o buongustaio abbuffone. Dentro crepitano l’educazione familiare, le scelte della vita adulta, gli incontri e le esperienze in cucina, la...

VISIONI/APERTURA

Anatema e ribellione, il canto largo di chi resta ai margini

ITALIA/NAPOLI. Non resta che maledire, imprecare, cantare schierati con quelli restati ai margini, gli indigenti sotto il livello di sussistenza, i migranti senza permessi invischiati in un precariato esistenziale che nemmeno il sole riuscirà a scaldare perché sono spenti dentro, consumati dalle difficoltà, agghiacciati dalla...

VISIONI/APERTURA

Enzo Del Re, basco rossoe barba ieratica. Il piacere di cantar sovversivo

ITALIA. Nel pantheon dei musicisti sovversivi, rumoreggia un piccoletto, barba ieratica e basco rosso, con la sua sedia di legno robusto, purtroppo volato da quelle parti nel 2011. A poco più di dieci anni dalla sua scomparsa, è arrivato il momento giusto per rivisitare il suo canzoniere, per riascoltare alcune sue composizioni note...

VISIONI/APERTURA

Massimo Ferrante, fischi e rabbia della tradizione popolare

ITALIA. In una di quelle feste paesane del sud dove si possono comprare fragranti torroni dolcissimi o giocare d’azzardo con un primitivo bilanciere da ruota della fortuna, c’era sempre un suonatore ambulante, custodia aperta a raccogliere le offerte degli spettatori che chiedevano questa o quella storia, spesso in dialetto, mettendo...

CULTURA/APERTURA

L’isola scontrosa crocevia di linguaggi

ITALIA/PROCIDA (CAMPANIA) . «Marònna re la grazia/ c’ambraccio puort’ Grazie/ a te vengo per grazia/ o Maria, famme grazia! Grazia, o Maria,/ comme te féce lu Pateterno/ca te fece mamma re di Dio/Famme grazia, o Maria». L’invocazione caratteristica del Resénio, il rosario in dialetto procidano, ha accompagnato per...

VISIONI/TAGLIO BASSO

La Sinfonia universale del serpente incantatore

ITALIA. All’inizio di tutto c’era il serpente incantatore, diciamo un Alice Cooper tutto truccato tra Adamo ed Eva. E poi l’Arca di Noè, una sinfonia universale, ogni genere di bestia al suo massimo, tra nitriti dei cavalli e ruggiti dei leoni, barriti degli elefanti e melodie delle megattere. Più tardi ci fu un...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Fausto Cigliano, ultimo maestro della canzone napoletana

ITALIA/NAPOLI. «Albertosi, Albertosi/ Burgnich e Facchetti/ Con Bertini, Rosato e Cera/ C’era un gol!». L’ultimo maestro della canzone napoletana classica ha abbandonato la scena terrena. Se n’è andato Fausto Cigliano, 85 anni da poco, cantante e chitarrista di sobria eleganza, voce vellutata e arpeggi melodiosi,...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it