Risultati per:

  • Autore: DARIA LUCCA
Modifica ricerca

SOCIETA/INTERVISTA

«Corsie preferenziali nei tribunali per fermare le violenze di genere»

ITALIA/ROMA. «La riforma Cartabia del processo civile comprende un capitolo di portata innovativa dedicato a minorenni e famiglie. Le relazioni nelle famiglie si svolgono tra posizioni impari per età, reddito o genere. Gli strumenti del processo civile ordinario sono inadeguati a tutelare tali condizioni di disparità sostanziale. A...

SOCIETA/TAGLIO BASSO

Niente incontri con la mamma in fin di vita. Il giudice sta col padre

ITALIA/TRANI. Una donna di 47 anni, chiamiamola Anna, docente di matematica, non vede il figlio ora dodicenne da un anno e mezzo perché il padre da cui è separata, nonostante il tribunale avesse stabilito incontri periodici tra lei e il bambino, ha bellamente disatteso l’ordine dei giudici.La vicenda di Anna è finita in una...

CULTURA/TAGLIO BASSO

«Senza madre», quando la libertà del minore diventa principio invisibile

ITALIA. Se scrivi un libro e lo intitoli Senza madre, tutti pensano che parli soprattutto di madri. E nel caso del coinvolgente volume in libreria con le firme di dieci giornaliste, di madri si parla moltissimo. Madri non credute, umiliate, trattate da pazze. Punite e messe in ginocchio.MA SE RIFLETTETE SUL SOGGETTO di quella esclusione (parola...

ULTIMA/TAGLIO MEDIO

I giudici se ne lavano le mani: niente indagini, basta il consulente tecnico

ITALIA. «La tutela del minore in questi giudizi (i procedimenti che lo riguardano, ndr) si realizza mediante la previsione che deve essere ascoltato, e costituisce pertanto violazione del principio del contraddittorio e dei diritti del minore il suo mancato ascolto». Così la Corte di Cassazione nella sentenza 9691/2022, in...

ULTIMA/APERTURA

Violenza in famiglia silenziata

ITALIA. La violenza istituzionale sulle madri è stata oggetto di indagine da parte della commissione Femminicidio del Senato, nella legislatura appena conclusa. Che cosa ne è emerso? «Il fenomeno della vittimizzazione secondaria, che la Convenzione di Istanbul sulla violenza di genere ci impone di evitare, è noto ma non...

ULTIMA/TAGLIO MEDIO

La famigerata Pas: sindrome della madre malevola

ITALIA. A proporla fu lo statunitense Richard Gardner. La Pas, o Sindrome da alienazione genitoriale, o Sindrome della madre malevola, o della madre ostativa (via via che la Cassazione la rigetta, i sostenitori ne variano le definizione sperando di aggirare la giurisprudenza), è amatissima da una parte della psicologia forense ma bocciata...

ULTIMA/APERTURA

Non si crede mai alle madri

ITALIA. Elena Sorba è laureata, ha un lavoro di tutto rispetto, è una donna intelligente ed equilibrata. Ha due figli, maschio e femmina, che non vede dall’anno scorso quando li ha volontariamente accompagnati in casa famiglia «per evitare loro anche il trauma del prelievo forzoso» su ordine del tribunale di...

SOCIETA/TAGLIO BASSO

Libero il bambino rapito dal padre durante un «incontro protetto»

ITALIA/RONCADELLE (BRESCIA). Un uomo si è barricato in casa mercoledì sera con il figlio di 4 anni, dopo averlo sequestrato durante quello che in linguaggio giuridico si chiama incontro protetto. Al termine di una trattativa durata l’intera notte, in tarda mattinata di ieri l’uomo ha permesso ai carabinieri di entrare. Il bimbo, che sembra...

SOCIETA/APERTURA

Ustica, depistaggio di una strage negata per 40 anni

ITALIA/USTICA. Domani ricorre il quarantennale della strage forse più singolare della storia italiana. Quarant’anni sono un tempo troppo lungo per essere scandito da un’unica e spaventosa costante: la negazione degli eventi da parte di chi poteva chiarire subito come e perché erano morti 81 nostri concittadini, pochi secondi...

APERTURA SECONDA

«Ci fu uno scontro con aerei libici»

ITALIA/USA/LIBIA. A 37 anni di distanza dalla strage di Ustica emerge una nuova verità su quanto potrebbe essere accaduto la sera del 27 giugno 1980. Un marinaio che si trovava a bordo della portaerei statunitense Saratoga conferma infatti che sarebbe avvenuto uno scontro a fuoco tra aerei americani e libici. «La sera lanciammo i caccia,...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Un marinaio Usa:«I caccia tornaronosenza missili»

ITALIA/USA/LIBIA. «La sera lanciammo i caccia, completamente armati. E al loro ritorno sulla nave notammo che non avevano più l’armamento: un fatto che non si poteva nascondere a 5000 uomini. Il capitano Flatley, attraverso gli altoparlanti, ci informò poi che durante le nostre operazioni di volo, due Mig libici ci erano venuti...

COMMUNITY/RUBRICA

CNF: L'ECONOMIA PREVALE SUL DIRITTO

ITALIA. Nonostante 17 interventi legislativi (non sistematici) sul codice di procedura civile, i tempi del processo sono aumentati dai 5,7 anni del 2005 ai 7,4 del 2011. E nel contempo il costo di accesso per il cittadino è moltiplicato del 55% nel primo grado di giudizio, del 119% in appello e del 182% in cassazione. Cause molto più lunghe e...

COMMUNITY/RUBRICA

DIRITTI? DI ACQUISITI CI SONO SOLO I PRIVILEGI

ITALIA. Di questi tempi, una delle locuzioni più diffuse è "diritti acquisiti" e ha un senso pratico (non giuridico) soltanto se viene accompagnata da aggettivi come "intoccabili", "inviolabili", etc. Da un punto di vista logico, di senso non ne ha poiché i diritti dovrebbero per loro natura essere acquisiti e...

COMMUNITY/RUBRICA

PROCURE, SENTENZA LAMPO DELLA CONSULTA

ITALIA. In meno di un'ora, ieri, la Corte costituzionale ha costretto ad un brusco risveglio chi sognava di aggirare la riforma della geografia giudiziaria utilizzando l'arma della legittimità. Niente da fare: la Consulta ha detto no al referendum abrogativo della legge 148/2011 e dei decreti legislativi 155/2012 e 156/2012, ovvero delle norme...

COMMUNITY/RUBRICA

STRADE CHIUSE AI GIUDICI DI PACE

. I giudici di pace (è probabile che molti di voi ne abbiano incrociato le strade per qualche risarcimento di minor conto, e non chiamateli onorari) sono di nuovo sul sentiero di guerra. Non sarebbe un'espressione da usarsi sotto la bilancia della dea bendata, la quale predilige sostantivi, verbi e azioni meno bellicose, ma le circostanze...

COMMUNITY/RUBRICA

LA MINISTRA C'è O CI FA?

. Poco prima di Natale, ci siamo lasciati con la notizia che il governo avrebbe (il condizionale è obbligatissimo) messo a punto magnifiche e progressive soluzioni per la giustizia civile con un disegno di legge delega presentato dalla ministra Cancellieri. Allora, il progetto era stato bocciato da una parte degli avvocati (Oua), adesso...

COMMUNITY/RUBRICA

UN TESTO DI LEGGE NEMMENO A PAGAMENTO

. Dopo una gestazione lunga e sofferta, l'altro ieri il governo ha annunciato enfin la felice novella: è stato approvato un ddl (disegno di legge delega) per la soluzione di tutti i mali in capo alla giustizia civile. Il tono dell'annuncio, essendo piuttosto trionfalistico, lasciava intendere un uguale contenuto. Invece, scorrendo la...

COMMUNITY/RUBRICA

UNA «LEGGE DI FATTO» PER I CUORI INFRANTI

. «Due cuori e una capanna, vi diciamo a chi spetta la capanna se i cuori si infrangono», si leggeva nella presentazione dell'evento. E anche: «Non ci lasceremo mai, se accadrà non dovrete litigare sul mutuo». Qualche giorno fa, e per l'esattezza il 30 novembre, in moltissime città italiane, i cittadini hanno avuto la possibilità di...

COMMUNITY/RUBRICA

CASE E PALAZZI, L'AGIBILITà è SERVITA

ITALIA. Uno dei territori più tortuosi, nella vita delle famiglie, sono sicuramente le norme che sovrintendono all'acquisto o alla vendita degli immobili, e in particolare delle case. Intese come luoghi dove si abita, perciò anche appartamenti, monolocali, villini, etc etc.Hanno da poco visto la luce, a questo proposito, una novità legislativa ed...

COMMUNITY/RUBRICA

LA CAUSA INASCOLTATA DEI GIUDICI DI PACE

ITALIA. C'è un corpo giudiziario, in Italia, che svolge un ruolo fondamentale ma non è tutelato né dalla legge né dal governo. Sono gli oltre 2000 giudici di pace che, senza previdenza, senza garanzie, senza certezza di autonomia (poi si capirà perché) ogni anno macinano centinaia di migliaia di provvedimenti (quasi tutti civili, con qualche...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it