Il corpo a corpo delle immagini con l’invisibile

«Lottare contro la discriminazione è una battaglia politica» dice uno dei personaggi di Arguments, il film di Olivier Zabat i cui protagonisti sono persone che «sentono le voci», un’eco costante e invasiva che accompagna le loro giornate, commenta i loro gesti, li rende fragili e spaesati. Al centro ci...

Le identità fluide di una ragazza virtuale

Ritratto della ventenne Eva Collé che ha reso la ricerca della sua vita uno spazio pubblico social. Modella, artista, ma soprattutto «progetto d’arte vivente» la Eva che Pia Hellenthal mette al centro del proprio film ha come obiettivo quello di azzerare qualsiasi barriera che riguarda l’intimità, il...

Il colonialismo nelle memorie familiari

All’inizio c’è un libro di memorie in cui il nonno di Miriam Selina Fiena, attrice della compagnia La Ballata dei Lenna, racconta dei suoi ventisette anni passati in Libia dove aveva scelto di vivere, si era sposato e aveva cresciuto i suoi figli fino al 1970, quando come molti altri italiani era stato obbligato a...

Il Vietnam di Kurz e di Coppola nella versione «Final cut»

«Apocalipsi nau», l’esame di storia del cinema di Fiabeschi al Dams nel fumetto di Andrea Pazienza sul film di Coppola divenne il manifesto generazionale. Il film di Coppola torna ora in sala - il 14, il 15, il 16 ottobre grazie alla Cineteca di Bologna - per festeggiarne in quarant’anni nella versione «Final...

La magia del racconto, un gioco di specchi tra emozioni e ironia

Chi è davvero Fabienne star del cinema francese circondata da uomini al suo servizio, mai gentile, «egocentrata», che al giornalista intimorito - e adorante - risponde rimandando alle interviste rilasciate già a altri? Un’attrice, una «grande dama del cinema» che nella sua villa con alle spalle...

Michael Stipe, fotografie per raccontare i cambiamenti della nostra epoca

Il suo nuovo singolo, Your Capricious Soul, ritorno da solista dopo otto anni lo ha messo sul proprio sito - scaricabile con una donazione al movimento ambientalista Extinction Rebellion. Ma questo lo sappiamo già, e Michael Stipe non era al Maxxi di Roma ieri mattina per parlare di musica, anche se nelle domande rivolte...

L’Italia vista da Palermo, un doppio passo di cinismo e resistenza

In passato Ciccio Mira, l’eclettico organizzatore di concerti neomelodici ha fatto anche i lavori socialmente utili, una decisione del sindaco di Palermo Orlando. Sarà per questo che nonostante tutto non ne parla male, e a chi gli fa notare che è un «paladino dell’antimafia» replica che ce lo...

Nella testa di «Joker» la rivolta impossibile del contemporaneo

Arriva in sala Joker, Leone d’oro alla Mostra di Venezia non senza critiche - focalizzate soprattutto sull’opportunità di premiare a una «Mostra d’arte un cine-comic che peraltro ha scontentato anche i puristi del genere - e intorno al quale in America si sono accese accuse e paranoia diffusa riguardo a un...

Vendetta e perdono fra le macerie del Medio Oriente

Regista, filmmaker (Congo Tribunal), autore Milo Rau si definisce un «attivista», la ricerca artistica nel suo progetto è uno spazio di confronto e di relazione coi luoghi in cui le sue storie si svolgono, con le persone che ne sono state coinvolte, con il pubblico che non è un’entità...

L’enigma del mondo, un gioco di apparenze che bruciano

Jongsu vorrebbe fare lo scrittore ma come confiderà all’amico (fidanzato?) della ragazza di cui è innamorato non capisce «l’enigma del mondo». Lei si chiama Haemi, l’ha rimorchiato allegramente sfacciata davanti al negozio in cui lavora offrendogli il numero vincente della lotteria: un orologio...

L’America e il suo doppio tra nostalgia, dolcezza e disincanto

Ci sono due scene magnifiche in C’era una volta a ... Hollywood: una mostra Sharon Tate (Margot Robbie) entrare nel cinema dove proiettano il film (The Wrecking Crew - Missione compiuta stop. Bacioni Matt Helm) di cui è tra i protagonisti; con la gioia di una bimba davanti alle carte colorate dei regali di compleanno si...

L’«Effetto domino» del capitalismo globale

Sembra che il domino sia stato inventato in Cina, poi esportato a Venezia da lì si sia poi diffuso nel resto dell’Europa. C’entra qualcosa la storia di questo antico gioco da tavolo conosciuto in più varianti col nuovo film di Alessandro Rossetto, in sala dopo la presentazione alla Mostra di Venezia nella sezione...

Il corpo della rockstar Celeste nella genesi del nuovo millennio

A un anno dalla presentazione alla Mostra di Venezia, esce in sala - con un doppiaggio che ne azzera molto del potenziale purtroppo - uno dei migliori r film del concorso 2018, Vox Lux di Brady Corbet. Il regista è stato una scoperta del festival veneziano dove ha debuttato nel 2015 con The Childhood of a Leader, una radiografia...

Un «fumetto» per raccontare i conflitti di oggi

Ha vinto Joker ed è un bel Leone d’oro, cupamente politico il film di Todd Phillips reinterpreta il fumetto nella contemporaneità trovando nell’immaginario l’arma e lo spazio di conflitti, violenze, inquietudini attuali. E la politica sembra essere stata l’ispirazione della giuria.Anche nelle scelte...

Sguardi sul mondo fra lusso e miseria, amore, odio e politica -

Il mare si è calmato per l’ultimo tappeto rosso, c’è chi ha dormito la notte all’aperto per conquistarsi le prime file dietro le transenne sperando in un selfie con Mick Jagger, tra i protagonisti del film di chiusura, The Burnt Orange Heresy, il solo motivo per scegliere un film così che non...

Tra silenzi e omissioni lo sguardo di Maresco

La mafia non è più quella di una volta. Lo provano anche i nuovi protagonisti dell’immaginario mafioso, hi-tech e strafottenti nel lusso cafone di ville abusive, scaltri manipolatori della finanza che copre l’odore arcaico della porcilaia: ma è sempre potere, soldi, controllo cosa è cambiato allora?...

La «via della coca» dentro la trama mondiale del narcotraffico

ZeroZeroZero aveva all’origine una scommessa: tradurre in formato serie tv il libro di Saviano (Feltrinelli) sull’impero del narcotraffico, dai cartelli sudamericani al resto del mondo, Italia in prima linea, attraverso gli accordi ferrei tra ’ndranghete e mafie varie. Una rete in cui tutti sono coinvolti, politici,...

L’ombra del liberismo nel racconto di un’estate

Il Lido da qualche giorno si è decompresso, pubblico nelle sale ma meno folla in giro in attesa del week end con Roger Waters (Roger Waters Us+Them) e Mick Jagger nel film di chiusura The Burnt Orange Heresy. Le piogge annunciate non sono mai arrivate, è cambiata l’aria, «l’estate sta finendo» –...

Un gesto di resistenza fra indagine giornalistica e immagini del cinema

Nel 2015 un incendio al Colectiv Club di Bucarest, scoppiato durante un concerto, causa 27 morti e 180 feriti alcuni dei quali arrivano negli ospedali con ustioni gravissime. Molti di loro muoiono nei mesi successivi, la burocrazia medica rumena non concede o addirittura rifiuta il visto ai pazienti per essere curati in strutture...

La malattia e l’energia dell’adolescenza

Babyteeth esordio di Shannon Murphy, australiana cresciuta tra Hong Kong e il Sudafrica, esperienza da regista di teatro prima di passare al cinema, è il secondo film di una «regista donna» nel concorso veneziano, fardello non semplice da queste parti viste le discussioni sul gender nella selezione veneziana, le...



Pagina 1 di 50