Risultati per:

  • Autore: BECATTINI GIACOMO
Modifica ricerca

ECONOMIA

LA NUOVA LEZIONE DI CAFFE'

ITALIA/ROMA. La nuova lezione di Caffè Giudizi attuali Glabalizzazione e new economy sono problemi di oggi che Federico Caffè aveva saputo leggere con anticipo. Come, ce lo racconta il professor Giacomo Becattini GIACOMO BECATTINI

ECONOMIA

UN MAESTRO DI ECONOMIA POLITICA

ITALIA/ANCONA. RICORDO DI GIORGIO FUA' Un maestro di economia politica GIACOMO BECATTINI Giorgio Fuà, scom

ECONOMIA

GLI SCIAMANI E LO SVILUPPO

ITALIA. Gli sciamani e lo sviluppo Ecologia, rifiuto di un sapere frammentato, governo mondiale: ricetta non semplice per salvare il salvabile GIACOMO BECATTINI Portiamoci, ipo

CULTURA

L'USO ECOLOGICO DELL'ECONOMIA

ROMANIA/ITALIA. GEORGESCU ROEGEN L'USO ECOLOGICO DELL'ECONOMIA L'uscita di "Energia e miti economici" è l'occasione per riproporre i temi "scandalosi" del grande economista rumeno - GIACOMO BECATTINI - D ue eventi, entrambi accaduti nelle passate settimane, riportano il nostro pensiero a Nicholas Georgescu Roegen, il grande economista rum

CULTURA

UNA SCOMMESSA CHIAMATA SVILUPPO...

ITALIA. MERIDIONE UNA SCOMMESSA CHIAMATA SVILUPPO ECONOMICO Creare le condizioni per dirottare nel Mezzogiorno le competenze produttive accumulate nei distretti industriali centro-settentrionali. E così promuovere lo sviluppo economico. Una risposta alle critiche suscitate da un precedente articolo - GIACOMO BECATTINI - V isti gli

L'ARTICOLO

DISTRETTI MERIDIONALI

ITALIA. Distretti meridionali Becattini Giacomo C HE COSA vede Graziani nel Mezzogiorno in tormentosa, possibile, trasformazione da me "schizzato", o piuttosto alluso, nell'articolo precedente? E' presto detto: "un immenso laboratorio degradato che in apparenza ospita attività manifatturiere, in sostanza ospita il segmento più...

L'ARTICOLO

LA LEGGERA INDUSTRIA DEL MEZZOGIORN

ITALIA. La leggera industria del Mezzogiorno Giacomo Becattini V ALENTINO Parlato mi invita ad intervenire sulle idee espresse da Augusto Graziani in un suo recente intervento, "Il paese senza ciminiere", sul Manifesto (25-2-98). Accetto con piacere di riaprire una discussione avviata, per la verità, con uno scambio di articoli su Il...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

«Metropolitania», lungo strade di trasformazione

. Una città che potrebbe essere Milano, ma anche no. Una notte metropolitana calda e umida, un clima che si fa sempre più universale di una condizione perenne, anche umana. E la parola che ricorre più spesso è molle o molliccio. Metropolitania (Fandango, pp. 198, euro 17) di Carolina Cavalli contiene un voce rara...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Storie di abbandoni, fughe per disinteresse e improvvisi ritorni

ITALIA/PALERMO. Da sempre molto amato dalla critica italiana, Giorgio Vasta è ad oggi autore di un unico romanzo, Il tempo materiale pubblicato nel 2008. Da tempo si parla di un secondo romanzo in arrivo, ma l’impressione è che da quella forma Vasta stia fuggendo, forse anche per liberarsi proprio di quella critica così ben...

CULTURA/APERTURA

Un picaresco anti-eroerefrattario alla Storia

ITALIA(ASTI. Durante il febbraio del ‘44, nel Piemonte occupato dai nazisti e devastato dalla guerra, un soldato in forza presso la Guardia nazionale repubblicana ferroviaria di Asti riceve un curioso ordine, proveniente dai piani alti della catena di comando: redarre quanto prima una cartina dettagliata delle ferrovie messicane. Sullo sfondo...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Una sorprendente Lituania fra parole e immagini

LITUANIA. Francesco Cataluccio è da sempre uno dei più illustri e acuti interpreti di quel mondo che visto dall’Italia prende il nome di Est Europa. Profondo conoscitore di quella cultura e di quei luoghi, nel tempo, l’autore ha dato forma a una vera e propria letteratura di viaggio che vede ora trovare una sorta di punto...

INTERNAZIONALE/APERTURA

La guerra sporca americana in 15mila documenti

COLOMBIA/USA. A un mese dalla presentazione del rapporto finale della Comisión de la Verdad, vengono pubblicati gli oltre 15mila archivi declassificati dell’intelligence statunitense in Colombia fin dal 1940. L’accesso ai documenti rappresenta un’ulteriore fonte storiografica fondamentale per le vittime del conflitto...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Malinconia frenetica di un’assenza

ITALIA. Si apre con una morte che ha il sapore piano e insistente dell’assenza, La casa del tè il romanzo d’esordio di Valerio Principessa (Feltrinelli, pp. 285, euro 16). Una morte come elemento irriducibile di un accadimento già passato e completamente esaurito. Si è conclusa la vita con Berta per Gabriel, e...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

«L’arte del drag», viaggio gioioso nel mondo che verrà

ITALIA. Per le complessità che lo compongono così come per le conseguenti banalizzazioni che se ne fanno il mondo drag è forse la rappresentazione migliore della nostra contemporaneità. Al suo interno trovano spazio il gioco, la performance così come una critica sociale affilata. Tuttavia ancora oggi...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Per Laura Fusconi gli anni ’90 sono una favola nera

ITALIA. Gli anni Novanta del Novecento, in quanto ancora sostanzialmente analogici sono stati probabilmente l’ultimo istante in cui era possibile sentire addosso il trascorrere del tempo, e tanto più era possibile sentirlo nell’infanzia. Passato dunque il tempo dell’infanzia con le foto in bianco e nero, quella stagione...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

«Il complotto dei Calafati», giallo metafora dell’oggi

ITALIA. Di terremoti è squassata la penisola italiana e non solo negli anni recenti che segnano momenti vergognosi e non meno scandalosi della storia della Repubblica. Precedente al più noto alle cronache terremoto di Messina del 1908, è quello che colpisce la Calabria centrale nel settembre del 1905 e che devasta...

CULTURA/TAGLIO BASSO

L’Italia attraverso le cronache della «doppia presenza»

ITALIA. Marco Rovelli è uno degli intellettuali più attenti nel decifrare e interpretare la società italiana. La sua produzione è ricchissima e capace di contenere storie e fatti, numeri e vite reali come immaginarie. Ed è probabilmente proprio per questa sua rara capacità di cogliere le cose e al tempo...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Agostino Faccin e il corpo attraversato dalla montagna

ITALIA. Paolo Malaguti da sempre identifica la propria scrittura con il nord est italiano: dalle pianure ai paesaggi collinari e montani. Autore con un forte legame territoriale, ma che va inteso come elemento di distinzione e di pratica poetica e non banalmente come un limite. È infatti da questa porzione geografica che Malaguti estrae...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Petro rinuncia alla visita nel distretto "cafetero": c’è un piano per eliminarlo

COLOMBIA/BOGOTA. A meno di un mese dalle elezioni presidenziali in Colombia, il candidato del Pacto Histórico, Gustavo Petro, rinuncia alla visita nel distretto cafetero (la regione di Antioquia, Quindio e Risaralda, 320 km a ovest di Bogotà), prevista per il 3 e 4 maggio, per ragioni di sicurezza. Il gruppo paramilitare "Cordillera"...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it