Esplorazioni ardite di un cervello senza coscienza

I neuroscienziati dell’università di Yale sono riusciti a ripristinare alcune funzioni in un cervello di maiale prelevato da un animale macellato quattro ore prima. Il risultato è stato pubblicato sull’ultimo numero della rivista Nature e sta sollevando diversi interrogativi anche dal punto di vista bioetico. I...

Un osservatorio globale sulla bioetica

La giurista indo-statunitense Sheila Jasanoff da oltre trent’anni si occupa di bioetica dell’innovazione. La incontriamo di nuovo a Roma, dove interviene al Festival delle Scienze organizzato dalla rivista «National Geographic» all’Auditorium. Il tema centrale della sua conferenza riguarda le biotecnologie,...

Nuovi obiettivi terapeutici contro il cancro

I ricercatori del Wellcome Sanger Institute di Cambridge hanno studiato i geni che permettono la sopravvivenza di trecento tipi di cellule tumorali, corrispondenti a trenta diverse forme di cancro. Spegnendo uno a uno tutti i geni delle cellule tumorali con l’aiuto della tecnologia Crispr, gli scienziati hanno identificato seicento...

Fallito l’allunaggio israeliano

Beresheet, la sonda israeliana che sarebbe dovuta scendere sul suolo lunare, si è schiantata per un problema al motore e al sistema di comunicazione. Fallito il primo tentativo di allunaggio, iniziato con il lancio del 22 febbraio e finanziato da un’impresa privata, la SpaceIL. Costato all’incirca 100milioni di dollari,...

Un mondo affollato di Homo

Nella grotta di Callao sull’isola di Luzon (Filippine), un gruppo di paleoantropologi ha rinvenuto frammenti ossei e denti di una specie di Homo ancora sconosciuta. «Homo luzonensis» viveva da quelle parti fino a 50000-70000 anni fa, epoca in cui, in altre regioni del mondo, vivevano almeno altre 4 specie umane (sapiens,...

Scott e Mark Kelly, lo strano caso dei gemelli in orbita a confronto

Rimanere in orbita sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per lunghi periodi di tempo ha diversi effetti sull’organismo. Ma la maggior parte di loro rientra nella normalità nel giro di sei mesi dopo essere tornati a Terra. È LA SINTESI dei risultati di una ricerca su una coppia straordinaria, quella formata dai...

Black hole, una foto dà ragione alla teoria di Albert Einstein

Qualcuno sarà sicuramente rimasto deluso quando i ricercatori dell’Event Horizon Telescope (Eht) in diretta mondiale hanno svelato la prima immagine di un buco nero. La macchia di luce dai bordi esterni irregolari intorno a un cerchio perfetto e nerissimo è meno suggestiva delle mille raffigurazioni a cui la computer...

Il volto crudele dell’epigenetica

Per giustificare le disuguaglianze sociali e persino le discriminazioni razziali, ci si appella spesso al cosiddetto «darwinismo sociale». Ovvero, al fatto che la selezione naturale operi anche tra gli umani, premiando i più adatti con il privilegio sociale ed economico. E se invece fosse tutto il contrario? Se,...

I gatti ci capiscono

Uno studio pubblicato sulla rivista «Scientific Reports» ha osservato che i gatti hanno una reazione specifica quando viene pronunciato il loro nome. Studiando 78 gatti ospiti di appartamenti o cat-café (bar in cui sono ammessi i gatti), gli etologi hanno potuto rilevare che sentire il proprio nome provoca nei gatti...

Il cimitero dei dinosauri

Il gran numero di fossili che si trovano nella località di Hell Creek, in North Dakota, sarebbero i resti dei dinosauri spazzati dallo tsunami e dalla pioggia di lapilli generati dall’urto dell’asteroide che, 66 milioni di anni fa, ne causò l’estinzione. È il risultato di una ricerca pubblicata...

La prima foto di un buco nero?

Il 10 aprile, con sei conferenze stampa in diretta streaming da tutto il mondo, verranno annunciati i primi risultati dell’Event Horizon Telescope, una rete planetaria di osservatori nata per osservare i buchi neri con il maggior dettaglio possibile. Secondo le anticipazioni, i ricercatori mostreranno al mondo la prima...

La perenne anestesia di Jo Cameron

Quando sei anni fa Jo Cameron, una sessantacinquenne ex-insegnante scozzese, entrò all’ospedale di Inverness per curarsi una semplice artrite, non immaginava di diventare un caso scientifico mondiale. Era lì per una «trapeziectomia», un intervento piuttosto frequente mirato a ripristinare l’uso del...

Blangiardo, il sovranIstat deve rinunciare al Congresso

Ha avuto appena il tempo di insediarsi, ma il nuovo presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo ha già mostrato cosa intende fare dell’istituto nazionale di statistica: un think tank sovranista al servizio della destra di governo. Il primo segnale in questa direzione Blangiardo lo aveva dato lunedì 25 marzo, in...

Il corpo del pazienteal centro del conflitto

Nel 2018, il governo canadese ha avviato una riforma del sistema del sistema sanitario mirata ad abbassare il prezzo delle medicine. Le società farmaceutiche si sono opposte alla proposta che avrebbe ridotto la loro quota di profitti, e questo era prevedibile. Era meno prevedibile che a protestare contro la riforma fosse anche una...

«I segreti del cybermondo», nelle maglie oscure di un sistema pervasivo

Qual è la differenza tra «dark web e «deep web»? Quanto sono al sicuro le democrazie? È possibile hackerare un’automobile altrui e prenderne il controllo? Sono gli interrogativi che ci mette di fronte ogni giorno l’habitat interconnesso in cui siamo immersi, il «cybermondo». Il...

Grandi scimmie, la pedagogia perduta

Fino a tempi piuttosto recenti, si riteneva che solo la specie umana fosse in grado di sviluppare una cultura e trasmetterla da una generazione all’altra. La ricerca degli etologi, invece, ha mostrato che diverse specie, anche molto lontane dall’uomo sull’albero della vita, possiedono tradizioni culturali, le trasmettono...

Un mondo caldo e senza nuvole

Se l’anidride carbonica in atmosfera triplicasse (difficile ma non impossibile, agli attuali ritmi di emissione), le nuvole potrebbero svanire dall’atmosfera, perché il calore catturato dal gas e l’aumento di temperatura potrebbero ostacolare la formazione loro formazione. Se ciò avvenisse, l’aumento...

Mutazioni genetiche non desiderate

Secondo due studi pubblicati sulla rivista «Science», le tecniche più moderne di modifica genetica possono causare centinaia di mutazioni non desiderate. Gli studi, realizzati in collaborazione da scienziati cinesi e statunitensi, sono stati condotti sui topi e sul riso e hanno fornito risultati simili. I biologi hanno...

La ricerca abbraccia l’antirazzismo

Sono passati più di ottant’anni, ma agli scienziati italiani brucia ancora il «manifesto della razza» firmato dai loro colleghi nel 1938 a sostegno dell’antisemitismo fascista. E dato che i tempi non promettono niente di buono, antropologi, biologi, genetisti e filosofi hanno scritto un nuovo...

Quando si estinsero i dinosauri, la Terra era un pianeta davvero pericoloso. Oltre all’arrivo di un gigantesco asteroide nello Yucatan, nello stesso periodo il pianeta fu scosso da colossali eruzioni vulcaniche in India. A causa di tali eruzioni, una regione grande quasi il doppio dell’Italia (i «trappi di Deccan»)...



Pagina 1 di 50