Grandi manovre al via dopo il «passo indietro» di Musumeci

Nello Musumeci si tira fuori dalla corsa in Sicilia. Getta la spugna il governatore dopo mesi d’inferno: domani dovrebbe spiegare le sue ragioni in una conferenza stampa, appositamente convocata a Palazzo d’Orleans. Il condizionale è d’obbligo però, perché nell’isola di Pirandello...

Palermo a Lagalla. Ma la destra resta divisa su Musumeci

L’exploit previsto nei tanti sondaggi della vigilia non c’è stato, ma Roberto Lagalla ce l’ha fatta comunque. E al primo turno. Dopo il regno incontrastato di Leoluca Orlando, Palermo passa al centrodestra. Che però non festeggia. Niente brindisi, solo qualche stretta di mano e pacca sulla spalla....

Palermo, finale di campagna con un nuovo arresto a destra

Erano pronti a prendersi i voti della mafia per farla infiltrare nel Municipio di Palermo, Pietro Polizzi e Francesco Lombardo. Ma sono stati fermati dalla Procura di Palermo, che aveva piazzato virus spia negli smartphone dei due boss che controllano due quartieri chiave: la Noce e Brancaccio. Due indagini differenti ma con il medesimo...

Miceli: «Lagalla ambiguo su Cosa nostra»

E’ un voto carico di tensioni quello di domenica a Palermo. Dopo il regno di Leoluca Orlando, che dal 1985 è stato sindaco per sei volte e ha guidato il Comune per vent'anni negli ultimi trenta, la città si prepara a una svolta radicale. In campo ci sono sei candidati, ma la sfida è tra Roberto Lagalla del...

Palermo celebra Falcone, ma è clima infuocato sul voto

Tanta gente davanti all’albero Falcone per l’attimo solenne delle 17.58 - l’ora esatta della strage di Capaci di trent’anni fa - non si vedeva da molti anni. E non c’entra la pandemia. A Palermo tira un’aria strana da settimane. Le migliaia di ragazzi al Foro Italico per la manifestazione istituzionale...

Capaci 30 anni dopo, a Palermo il passato non è mai finito

Memoria, Cosa Nostra e politica. Mai come quest’anno, l’anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio è segnato da una forte tensione, questa volta non solo emotiva. Commemorazione, processi e voto. Ricordo, aule di giustizia e scontro. Marcello Dell’Utri e Totò Cuffaro. Depistaggi e...

Dell’Utri e Cuffaro a bordo campo. Sconcerto a Palermo

Condannati in via definitiva per mafia, interdetti dai pubblici uffici ma grandi mediatori e tessitori politici in una fase complicata per il centrodestra in Sicilia, spaccato tra anti e pro Musumeci: sono Marcello Dell’Utri (7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa) e Totò Cuffaro (7 anni per favoreggiamento e...

Palermo, destra e Iv insieme per Lagalla. Malgrado Renzi

Alla fine sui rancori e sulle divisioni tra i dirigenti dei partiti di centrodestra in Sicilia ha prevalso il pressing dei portatori di voti. Famiglie e gruppi col nome pronto per il consiglio comunale a Palermo e che gestiscono grandi bacini elettorali, rimasti col motore acceso per settimane. Perché con più candidati a...

Processo Open Arms: «I profughi erano stremati»

Terrorizzati, in condizioni disastrose. E il mare era grosso, non si poteva raggiungere la Spagna in quelle condizioni. Anche quando Malta diede la disponibilità a fare sbarcare solo una parte di loro, la tensione che c’era a bordo avrebbe potuto degenerare. Pur non sapendo nuotare, alcuni minacciavano di gettarsi in mare...

La multinazionale Usa taglia a Catania, più di 200 senza lavoro

Efficientamento produttivo lo chiamano alla Pfizer. Un piano da 27 milioni di euro in tre anni per dotare lo stabilimento di Catania di nuovi macchinari automatizzati, innovazione tecnologica e meccanica. Intanto, però il colosso americano licenzia. Per 130 lavoratori l’azienda farmaceutica ha comunicato la procedura di...

Musumeci contro Roma, grande bluff sullo Stretto

La crisi politica che si è aperta nel centrodestra in Sicilia dopo lo sgambetto al governatore giunto solo terzo e alle spalle del candidato delle opposizioni nella votazione per i grandi el

Musumeci arriva terzo e si infuria: «È un’offesa. Azzero la giunta»

Centrodestra alla resa dei conti in Sicilia. Il voto per i grandi elettori del Capo dello Stato rende ufficiale la spaccatura in atto da mesi nella coalizione. Impallinato dai franchi tiratori, Nel

Ravanusa, aperta inchiesta per disastro colposo

Selene non ce l’ha fatta, il suo corpo era su un divano, sepolto sotto pietre, cemento e ferro accartocciato. Con lei, il suo bimbo che portava in grembo. Si sarebbe chiamato Samuele, il parto era programmato per domani. Quando estraggono il corpo dell’infermiera i pompieri, che lavorano senza tregua da sabato sera, non...

Il ciclone diventa un «MediCane» Catania nel panico si barrica in casa

Il “rosso” nel bollettino della Protezione civile colora tutta la zona orientale della Sicilia: Catania, Messina, Ragusa e Siracusa. La massima allerta per queste quattro province è per «mediCane», il ciclone che per gli esperti da stanotte si è trasformato in un uragano mediterraneo, con piogge...

Uragano, disastro ambientale in Sicilia. Annega un uomo, dispersa la moglie

L'allerta rossa diramata dalla Protezione civile per il maltempo in Sicilia e Calabria non è bastata a evitare morti, dispersi e danni ad abitazioni, aziende, strade. L'uragano Mediterraneo, come è stato definito dai metereologi, ha devastato tutto. A poco servono gli allarmi di fronte a eventi climatici sempre più...

Processo al via, Salvini: voluto dalla sinistra

«È un processo politico organizzato dalla sinistra», sbraita Matteo Salvini raggiungendo il gruppo - all’esterno dell’aula bunker del carcere Pagliarelli - di cronisti, fotoreporter e troupe spagnole, quest’ultime giunte a Palermo da Madrid e Barcellona per assistere alla prima udienza del processo...

Salvini alla sbarra, oggi a Palermoprocesso per sequestro di persone

La strategia Matteo Salvini l’ha definita con Giulia Bongiorno nella hall dell’hotel delle Palme, alla fine di una giornata segnata da riunioni politiche con i suoi. L’avvocato ieri sera dopo la cena gli ha ribadito la linea difensiva che intende perseguire nel processo che si apre oggi nell’aula bunker del carcere...

La rivincita di Totò Cuffaro, in Sicilia si rivede la Balena bianca

Un dato incontrovertibile delle amministrative in Sicilia, seppur limitate a 42 comuni con appena il 56% dell’elettorato al voto, è uno: bisogna fare i conti col centro, quello moderato e tradizionale. Nonostante nessuno dei nove capoluoghi di provincia sia andato al rinnovo, il risultato di questa tornata qualche segnale lo...

Termini Imerese, fuori un altro. Ma la farsa del rilancio industriale non è finita

Tra 12 e 20 milioni di euro. A tanto ammonterebbe il valore di capannoni e cespiti dell’ex stabilimento Fiat a Termini Imerese. Il piano di cessione con i tutti i dettagli sarà consegnato al Mise tra sessanta giorni dai commissari straordinari, che entro due anni dovranno concludere la vendita, come definito due giorni fa al...

«Libro e moschetto», bufera a Messina

L’esordio del capo di Fratelli d’Italia in una scuola pubblica per raccontare agli studenti il suo libro, Io sono Giorgia, era stato programmato nei minimi dettagli. Appuntamento il 25 maggio a mezzogiorno, Messina: una parte degli studenti dell’Istituto tecnico economico statale «Antonio Maria Jaci», di...



Pagina 1 di 38