Afaf, dalla Palestina agli Stati Uniti nello sprofondo dell’animo umano

Afaf è intenta a pregare in uno stanzino del liceo femminile che dirige a Chicago quando un uomo armato apre il fuoco e stermina le studentesse. Lei sente gli spari, attende e comincia un viaggio lungo le proprie radici. Si congiunge a sua madre e suo padre, rivede sua sorella e il percorso che l’ha portata a una scelta...

lI sesso biologico e l’esperienza dei nostri corpi

Fa discutere il ddl Zan contro l’omotransfobia e la questione del contendere non è da sottovalutare perché proviene da una parte del femminismo italiano. L’undici giugno Se non ora quando – Libere in una lettera aperta ha chiesto maggiore riflessione sui termini utilizzati all’interno della proposta...

Nell'arcipelago innocente e insidioso del linguaggio

Correva l’anno 1987 quando comparve Il sessismo nella lingua italiana di Alma Sabatini, con la collaborazione di Marcella Mariani e la partecipazione alla ricerca di Edda Billi e Alda Santangelo. Testo di riferimento e pietra angolare, continua a restituire la tempra politica non solo della sua indimenticabile autrice, linguista,...

Noi penalizzati «dal vivo»e senza considerazione

Saranno molte le realtà che oggi prenderanno parte alla manifestazione romana per lo «Stato di agitazione permanente» di lavoratori e lavoratrici dello spettacolo e della cultura. All’appuntamento previsto in piazza San Giovanni (ore 15) ci sarà anche Giorgina Pi, regista, attivista e femminista che fa...

Pari opportunità, discordia sulla «fase due»

«Donne per un nuovo rinascimento» è il titolo del documento composto dalla «task force» annunciata il 12 aprile scorso dalla ministra per le Pari opportunità e famiglia, Elena Bonetti, e composta da 12 protagoniste della ricerca, della scienza, dell’arte e del mondo manageriale; una risposta...

Il corpo del desiderio femminile e l’asfittica arsura dell’infelicità

«Fingiamo di desiderare cose che non desideriamo affatto, in modo che nessuno si accorga che non riceviamo ciò di cui abbiamo bisogno». Sono tra le considerazioni che Lisa Taddeo affida al suo Tre donne (Mondadori, pp. 356, euro 19, traduzione di Ada Arduini e Monica Pareschi), specificando nella prefazione come non si...

Sorveglianzae deflagrazione del sé

Riva Karnowsky è una atleta di successo provvista di un corpo talmente prestante da concederle di tuffarsi dai grattacieli con il plauso di un pubblico in festa. High-rise diving, questo ciò in cui è specializzata acquisendo contratti milionari e fan in tutto il mondo. Il dispositivo gloria-profitto sembra infallibile...

Dal Perù alla Romania, gemme esperienzialiin forma di narrazione

Compie 15 anni il Concorso Lingua Madre, parte essenziale del programma in streaming proposto dal Salone del Libro di Torino in corso. Sabato 16 maggio alle ore 12.45 si potranno ascoltare le molte autrici che interverranno anche quest’anno per portare la propria differenza nell’ambito di un progetto su cui Daniela Finocchi,...

Costellazioni del disastro

Se clima e tempo non sono sinonimi, diventano prossimi nella loro restituzione quotidiana che tende a stringere nel senso comune rilievi meteorologici e successione di eventi – siano questi ultimi interni o esterni. Il punto non ha a che fare solo con la fornitura di cui dispone ciascuna lingua, bensì con un modo di...

Interrogare la nascita con la forza della scrittura

Nel suo ultimo romanzo, Lontano dagli occhi (Feltrinelli, pp. 192, euro 16), Paolo Di Paolo ci porta per mano nelle strade di Roma alla fine di giugno nel 1983, per farci conoscere Luciana, Valentina e Cecilia. Nello sfondo estivo la scomparsa di Emanuela Orlandi, le elezioni politiche e amministrative, la conclusione del campionato di...

Oltre la distanza di pensarsi soli

In questo passaggio storico deprivato del futuro abbondano i vaticini, alcuni talmente smisurati da far venire il capogiro. L'impressione è quella di una insistenza a voler ingurgitare una enormità come quella che stiamo attraversando colpevolizzando la nostra finitudine di non riuscirci. E siccome è stato messo tutto...

L’argine imperfetto della perdita

Un giorno di cui non posso scrivere al presente. Così comincia quel gioiello letterario che è Guasto, di Christa Wolf (edito da e/o). Composto nel 1987 a un anno dal disastro di Cernobyl, la scrittrice affianca alla storia grande e pubblica una esplosione più privata: l’operazione che il fratello subisce al...

L’intensa prossimità delle parole

Scardinano, costruiscono e spesso fanno sponda l’uno con l’altro, un buon esercizio di tenuta soprattutto ora. È il lavoro delle case editrici – in particolar modo quelle indipendenti – che compongono una comunità plurale di iniziative pensanti per decifrare questo presente. Secondo Ilaria Bussoni,...

Vita nascosta di una tata che morì per sbaglio uccisa da un viziato lord

È il 7 novembre del 1974 quando Sandra Rivett viene ritrovata priva di vita nel seminterrato di una casa in Lower Belgrave Street a Londra. Ventinove anni, lavorava come tata dei figli di Veronica Duncan e Lord Lucan. È quest’ultimo che, scambiando Rivett per la propria ex moglie da cui era ossessionato, la uccide....

Un «bagno di realtà» nell’incertezza del presente che interroga

È una cartografia del presente quella che si dipana nel lungo e denso documento redatto dalle femministe del Gruppo del mercoledì (Fulvia Bandoli, Maria Luisa Boccia, Elettra Deiana, Letizia Paolozzi, Bianca Pomeranzi, Stefania Vulterini). E mai titolo è stato più efficace per fotografare la situazione di...

La parola affamata e irriverente per raccontare l’anatomia politica del disamore

Nella sua prima silloge, del 1977, Sciarra amara, Jolanda Insana, messinese ma romana di adozione (si trasferisce nella capitale nel 1968 e vi muore nel 2016), ferma sulla carta una delle sue espressioni più note. Non è un caso che il volume ora dedicatole da Gianfranco Ferraro e Giuseppe Lo Castro si intitoli proprio...

Il contrasto a un mercato fuori controllo

Approvato alla Camera lo scorso 16 luglio, il disegno di legge sulle «Disposizioni per la promozione e il sostegno della lettura» è passato in via definitiva al Senato. Una votazione unanime che ha ricevuto il plauso di chi, alacremente, ha lavorato per fare in modo si arrivasse a questo esito: così sostiene...

Mappe interiori della dislocazione

In un presente complesso e di difficile decifrabilità, molti sono i possibili modi di lettura e i livelli di comprensione. Il dialogo tra diverse categorie critiche è certamente una risorsa capace, più di altre, di offrire congrue domande e ulteriori rilanci. In questa direzione fruttuosa è da intendere il...

Strade inesistenti e lune capovolte

Gli universi possono sfiorarsi, pare accada alle creature capaci di immaginazione quando producono ulteriori vite possibili. In questa tangenza di profondità magiche e oniriche, incontriamo i primi segni che compongono il romanzo di Sandra Newman, I cieli (Ponte alle Grazie, pp. 252, euro 16.80, traduzione di Laura Berna). Regale,...

Reggio Emilia, tra pericoli e nuove sfide (insieme al giornale)

Venerdì scorso Reggio Emilia era ghiacciata, la prima neve arrivata proprio quella mattina, intravista da Bologna in avanti, copriva già rotaie e strade. Eppure l’accoglienza delle compagne e dei compagni al centro sociale «Buco magico» di via dei Martiri è stata calorosa, attenta e sapiente. Giorgio...



Pagina 1 di 50