Tragedia nella tragedia, terremoto a Zagabria

Una tragedia nella tragedia. Già piegata dall’emergenza coronavirus, Zagabria si è svegliata domenica scorsa con l’incubo del terremoto, il più forte degli ultimi 140 anni. Due scosse di magnitudo 5.4 e 4.6 hanno provocato decine di feriti e ingenti danni a edifici e abitazioni soprattutto nel centro...

Trump minaccia: o il Kosovo i dazi alla Serbia o io ritiro le truppe

Se Pristina non abolisce completamente i dazi imposti alla Serbia, Washington potrebbe ritirare le proprie truppe dal Kosovo. A sganciare la bomba è il senatore americano David Perdue che in un tweet, condiviso anche dall’inviato speciale Usa per il dialogo Pristina-Belgrado, Richard Grenell, scrive: «In due decenni le...

Repubblica serba a rischio secessione. Il nazionalista Dodik contro Dayton

Non è la prima volta che Milorad Dodik minaccia la secessione della Republika Srpska (Rs, una delle due «entità» di cui è composta la Bosnia-Erzegovina, a maggioranza serba, ndr). Questa volta però il leader nazionalista serbo-bosniaco in crisi di consensi in Rs, sembra non volersi arrestare davanti...

Incontro a Londra tra serbi e albanesi. Ma resta lo stallo

La premier serba Ana Brnabic e il suo omologo kosovaro Albin Kurti si sono incontrati per la prima volta ieri a Londra durante il vertice della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo con i leader dei Balcani occidentali. Un incontro atteso in cui i due hanno affrontato il nodo dei dazi imposti dal Kosovo sulle merci provenienti...

«Fuggiamo dalla guerra», ma l’Ungheria li blocca al confine

È abortito sul nascere il tentativo di oltre duecento migranti assiepati al confine serbo-ungherese di raggiungere l’Europa. Intrappolati da mesi lungo la rotta balcanica, i rifugiati avevano organizzato una protesta al valico di frontiera di Kelebija, Serbia settentrionale. Una manifestazione nata su un gruppo Facebook che...

Bosnia, il jihadismo di ritorno

La riconosci da un piccolo altoparlante montato sul tetto la para-jamaat di Husein “Bilal” Bosnic. Nascosta da un campo di mais, al bivio per Sisici, nord della Bosnia. Una casa adibita a moschea per diffondere il verbo più radicale dell’Islam, il salafismo. Dai boschi ai campi di battaglia per combattere gli...

Washington “ripristina” i voli tra Kosovo e Serbia

A Richard Grenell sono bastati 4 giorni per fare qualcosa che l’Europa non è riuscita a fare per anni. L’ambasciatore Usa in Germania ha incassato il primo, importante risultato da quando nell’ottobre scorso è stato nominato inviato speciale per il dialogo tra Serbia e Kosovo: la firma di una lettera...

La Nato invia «team anti-guerra ibrida»

La Nato ha inviato in Montenegro, il più giovane degli Stati membri dell’Alleanza atlantica, la prima squadra di guerra anti-ibrida per rafforzare le capacità del Paese nel contrasto degli attacchi di questa natura. Ad annunciarlo il maresciallo Stuart Peach, presidente del Comitato militare Nato, che ha sottolineato...

Dopo Erdogan, l’Onu: «Dayton è da rivedere»

Che la Storia avesse ripreso il suo cammino nei Balcani, era evidente già da tempo. II colloquio telefonico tra il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e l’omologo croato, il neoletto Zoran Milanovic, ha impresso a quel cammino una netta accelerazione. Secondo quanto riportato dal settimanale croato Nacional, i due capi di...

Croazia a sorpresa, Milanovicè il nuovo presidente

È una vittoria tanto imprevista quanto ambigua quella di Zoran Milanovic, l’ex premier socialdemocratico che domenica scorsa si è imposto sulla presidente uscente Kolinda Grabar-Kitarovic al secondo turno delle elezioni presidenziali in Croazia. Con il 52.6% dei voti il candidato di centrosinistra è riuscito a...

Approvata la ’libertà religiosa’, nasce la «Chiesa di Milo Djukanovic»

Una nuova scossa torna ad agitare i Balcani. Epicentro del terremoto, Podgorica dove ieri all'alba è stata approvata la legge sulla libertà religiosa al termine di una tumultuosa sessione parlamentare culminata con l'arresto di 22 persone tra cui 18 deputati contrari alla legge. Il provvedimento è in larga parte...

Milanovic (Spd) e Grabar-Kitarovic (Hdz) al ballottaggio. Avanza l’estrema destra

Hanno un che di paradossale i risultati del voto di domenica scorsa in Croazia al primo turno delle elezioni presidenziali. A sfidarsi al ballottaggio il prossimo 5 gennaio saranno Zoran Milanovic, candidato dei socialdemocratici dell’Sdp, e la presidente uscente Kolinda Grabar-Kitarovic, sostenuta dal partito nazional-conservatore...

Presidenziali in Croazia, oggi si vota. Il rischio di un derby tra le destre

Urne aperte oggi in Croazia dove quasi tre milioni e mezzo di cittadini sono chiamati a scegliere il capo dello Stato in quelle che sono le settime elezioni presidenziali dalla dichiarazione d’indipendenza del Paese, nel 1991. Un voto non decisivo, ma importante per capire le evoluzioni della scena politica nell’ultimo Stato...

Il trauma rimossoin terra polacca

Quando arrivi a Lublino, avverti subito la percezione di un’assenza. Per strada, il chiacchiericcio dei turisti rimbomba nel vuoto di un passato cancellato. In questo angolo della Polonia orientale aveva vissuto per secoli una delle comunità ebraiche più antiche e fiorenti di tutto il Paese. C’erano sinagoghe,...

Albania, l’ora del bavaglio ai media

Si scrive anti-diffamazione, si legge bavaglio. Oggi a Tirana è prevista l’approvazione da parte del parlamento albanese del cosiddetto «pacchetto anti-diffamazione», la controversa riforma dei media che nelle intenzioni del premier socialista Edi Rama mira a contrastare la diffusione delle fake news, ma che fin...

«Trattati da criminali, senza sapere perché siamo qui»

«Ci trattano come criminali. Vi prego, tirateci fuori da qui». C’è un moto di rabbia e disperazione sotteso alle parole di Eboh Kenneth Chinedu, lo studente nigeriano volato un mese fa in Croazia per partecipare a un torneo sportivo internazionale e ritrovatosi insieme al compagno Abia Uchenna Alexandro in un...

Arrivano in Croazia per un torneo, la polizia li deporta di notte in Albania

Partire per un torneo studentesco e ritrovarsi in un centro di accoglienza. È la storia surreale di Abia Uchenna Alexandro ed Eboh Kenneth Chinedu, due studenti nigeriani di diciotto anni arrivati in Croazia per partecipare a un torneo internazionale e ritrovatisi pochi giorni dopo in un campo profughi a Velika Kladusa, Bosnia...

La storia di Ismail che interpella le cattive coscienze

Lui è Ismail, un giovane del Gambia arrivato in Italia da qualche anno. Lei è Elvira Mujcic, una profuga fuggita vent’anni fa dalla guerra in Bosnia-Erzegovina. Agli occhi di lui lei è «un’immigrata di successo». Le sue fortune letterarie qui non c’entrano niente. Elvira è riuscita...

Una colata di cemento sull’Adriatico, «oggi raccogliamo i frutti»

«Benvenuti nella repubblica delle betoniere». Si concede il lusso del sarcasmo Mirela Jorgo il giorno dopo il terremoto che ha colpito l’Albania, il più forte degli ultimi quarant’anni. La solidarietà si mescola alla rabbia per una tragedia che in parte poteva essere evitata. Avvocata e attivista,...

Atene chiude i campi profughi nelle isole

Erano diventati l'emblema dell'incapacità dell'Europa di gestire la crisi dei migranti. Ora i campi profughi della vergogna di Lesbo, Chios e Samos verranno chiusi. Ad annunciarlo il governo greco di centrodestra guidato dal premier Kyriakos Mitsokatis. I migranti accampati sulle isole verranno trasferiti in centri per...



Pagina 1 di 50