LE LETTERE

Oh, Salvini insiste...Oh, e continua ad insistere, che senza di lui sono raddoppiati, triplicati, quadruplicati gli sbarchi; ma si tratta di esseri umani, nessuno mette a repentaglio la propria vita, e quella dei suoi cari, ultimamente sono state trovate abbracciate morte in mare una madre con la propria figlia, se dove sta si trova bene...

LE LETTERE

Sindaci contro la guerra Cinquecento! Questo circa il numero di sindaci, amministratrici e amministratori locali, che hanno firmato ad ora l’appello promosso dalla Rete delle città in comune per fermare la tragedia che si sta consumando nel nord della Siria, a sostegno del popolo curdo e contro l’aggressione turca. Una...

Un appello di donne contro il massacro

«Non parlateci più di valori occidentali se non sapete difendere i curdi», «di parità se lasciate ammazzare le libere donne curde», «di lotta al terrorismo se abbandonate chi la combatte», «di Italia, di Europa (...) se non capite che tutto questo è a rischio nella guerra ai...

LE LETTERE

Contro l’invasione turca, boicottiamo il turismoFaccio mia la proposta della Rete Kurdistan Italia (...) La Turchia è al 15° posto mondiale per le spese militari e l’Italia è il suo terzo fornitore di armi dopo Usa e Spagna. Grazie ai 6 miliardi di euro dell’accordo Ue-Turchia sui profughi, la Ue...

Fermiamo le torture della polizia croata ai migranti

«Le persone migranti che provengono da Paesi devastati dalla guerra e da estrema povertà, pur avendo diritto a richiedere asilo in Europa, secondo la normativa internazionale, sono bloccate in condizioni disumane ai confini tra Bosnia e Croazia. Lo scorso Febbraio Alì era stato catturato e la polizia croata, dopo vari...

Carta internazionale di solidarietà con il Rojava

A fronte del ritiro delle truppe statunitensi dalla Siria, stabilito dal presidente Donald Trump e dal suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan, e di fronte all’invasione militare contro i popoli liberi del Rojava che questo accordo permette, consideriamo necessario e improrogabile dichiarare quanto segue:1. – LA COMUNE del...

Appello dalle Universita del Rojava e di Kobane

Con questo documento noi, Università del Rojava e di Kobane, affermiamo che la storia sta assistendo ad un altra cospirazione contro il nostro popolo in resistenza. Per sette anni, i Curdi del Rojava e della Siria del Nord hanno risposto agli attacchi dei mercenari venuti da tutto il mondo ed in questo modo hanno difeso...

LE LETTERE

Non sorvoliamo sulle incitazioni di SalviniPenso che non si debba sorvolare sulle continue minacce, indirizzate dal Salvini ai parlamentari che ponessero mano alla normativa "Fornero". "non li faremo uscire da lì, li chiuderemo a chiavi""Questi i suoi ultimatum. Non si tratta di colorita, figurata espressione estemporanea, ma di...

LE LETTERE

Emergenza morti sul lavoroLa notte del 1 ottobre si è verificato l’ennesimo incidente mortale sul lavoro. A perdere la vita nel reparto presse dello stabilimento di Piedimonte San Germano un operaio di 40 anni rimasto schiacciato, pare, da un grosso stampo anche se ancora è da chiarire la dinamica dell’incidente....

LE LETTERE

Ribellarsi è giustoCaro manifesto, io quando nel 1977, a quindici anni, ebbi i miei primi approcci con la politica attiva nel movimento degli studenti, non ero un comunista marxista-leninista ma solo un ragazzino che aveva voglia di ribellarsi alle ingiustizie e al potere che allora era rappresentato dalla Dc. Simpatizzavo per i...

LE LETTERE

Semplificazioni storiche utili solo a dividereLe semplificazioni storiche contenute nel documento votato dal Parlamento Europeo, nel quale si pongono sullo stesso piano il comunismo e il nazismo, rendono quel testo inaccettabile. Fra le peggiori semplificazioni, emerge quella che assegna la responsabilità per lo scoppio della...

LE LETTERE

AutolesionismoCaro manifesto, l’ho saputo tardi, e la persona che mi ha informato non ha neanche quarant’anni, quindi non ha potuto conoscere né il Pci di Berlinguer nè la sinistra gruppettara. Non ha potuto scrivere sui muri "Il comunismo è giovane e bello, ed inizia dalla nostra voglia di stare bene",...

LE LETTERE

Non aprite quella Porta Lucia Panigalli nei giorni scorsi ha accettato di essere intervistata da Bruno Vespa, seduta in una delle poltrone bianche che sono elemento distintivo della sua trasmissione Porta a Porta, nata nel 1996. Non so cosa abbia convinto la signora Panigalli ad «aprire quella porta», però ne è...

LE LETTERE

Chiamare le cose con il proprio nomeMolti commentatori politici, nel valutare l’ultima mossa di Matteo Renzi, usano termini come “machiavellica”, “diabolica”, “astuta”. Insomma danno connotazione apprezzativa ad una scelta dettata solo dall’egoistica ricerca del proprio tornaconto, senza...

LE LETTERE

A proposito della lettera di Adriana a Norma RangeriHo letto nel Manifesto di sabato la lettera di Adriana Buffardi a Norma Rangeri; ricordo Adriana con tanto affetto e stima per avere condiviso con lei l’impegno nella costituzione del Sindacato Scuola Cgil ed in tutte le vicende successive ed ho sempre apprezzato le sue doti...

LE LETTERE

Aspetto il pullman a OriaCaro Piero Bevilacqua, a Oria (Brindisi), dove vivo, c’è un monumento alle vittime del caporalato. Lo scorso 4 luglio davanti al monumento c’è stata una manifestazione per commemorare tre braccianti oritane morte nel 1993, in un incidente stradale, recandosi al lavoro. Viaggiavano in...

LE LETTERE

Grazie per il vostro ricordo di PieroCare e cari del Manifesto,non siamo abbonati solo perché Piero amava il piccolo rito civile quotidiano di andare all’edicola, a comprare i giornali. Spesso non eravamo a Milano ma sull’amata collina di San Colombano al Lambro, nelle campagne lodigiane, e allora trovarvi tante volte...

LE LETTERE

Per Piero ScaramucciL'ho incontrato in Piazzale Loreto poco prima che venisse ricoverato, sì era lì a ricordare i martiri antifascisti fucilati dai nazifascisti. Non eravamo amici, non ci siamo mai frequentati ma oggi lo voglio ricordare perché riconosco in lui la coerenza di una generazione che ha vissuto pienamente...

LE LETTERE

Appello delle Comunità Laudato Si’: piantare milioni di alberi L’anidride carbonica (CO2) che si accumula nell’atmosfera è la principale responsabile dell’incremento dell’effetto serra e, quindi, dell’innalzamento della temperatura del pianeta.Dall’inizio della seconda rivoluzione...

LE LETTERE

Per non dimenticare Peppino ImpastatoSiamo lieti che, dopo anni di richieste andate a vuoto e di mobilitazioni, il casolare dove Peppino Impastato è stato tramortito o ucciso venga espropriato e diventi un luogo della memoria, uno dei percorsi obbligati per conoscere da vicino una delle storie più significative...



Pagina 1 di 50