Sotto la legge del maschio pakistano

Una donna coraggiosa. Una donna che ha avuto il fegato di ribellarsi ad una tradizione patriarcale che assegna alla madre solo un ruolo "complementare" al marito, senza nessun diritto sui figli. N.P.B., 41 anni, attualmente è costretta a vivere nascosta in una città dell’Emilia Romagna, inserita in un programma di alta...

Come disciplinare una società dopo averla «influenzata»

L’incredibile sproporzione tra il problema che si sta affrontando - la scoperta e la diffusione del Coronavirus - e le misure intraprese - lo stato d’eccezione applicato in alcune regioni e tendenzialmente all’intero Paese - rivela qualcosa di molto profondo sulle dinamiche sociali e di potere che stanno attraversando...

Un progetto che unisce saperee partecipazione

Dal punto di vista dei principi che lo hanno ispirato, il Piano Sud 2030 “Sviluppo e coesione per l’Italia” ribadisce che il Sud deve tornare a essere una questione nazionale e che, per affrontare il tema nel modo corretto, è necessario allungare la vista fino al 2030. Se il Sud non riparte, la locomotiva milanese...

Un’alleanza di valori e programmi per il Campidoglio

La consiliatura Raggi volge al termine e per il centrosinistra si fa stringente l’avvio di un ragionamento su come fermare la congiuntura negativa che grava su Roma da oltre un decennio. Concordo pienamente con chi, nelle settimane precedenti, su queste pagine ha posto l’accento prima che sui nomi e le alleanze, sulla grave...

Antonio Ligabue:corpo, estasi,pittura

Torno a riflettere sulla pittura di Antonio Ligabue (1899-1965). Mi propongo, in particolare, di prendere in considerazione alcuni aspetti che, riguardo agli esiti della sua pittura di animali, mi paiono rilevanti. Sembra a me, invece, che altro discorso e diverso andrà fatto per i paesaggi, come pure per i non frequenti ritratti...

L’Amuchina come sindrome, ovvero la paura di vivere

La paura di essere contagiati dal Coronavirus ha un fondamento concreto: un rischio più alto di morire rispetto alla normale influenza, specialmente se si è anziani e già sofferenti di altre malattie. La paura reale di essere contagiati viene dalla voglia di vivere. Il pericolo dell’infezione virale è...

Matias Mariani, viaggio fra gli invisibili di San Paolo

Nigeriano, brasiliano, inglese, ungherese: alla ricerca del fratello Ikenna, di cui si sono perse le tracce da tempo, il protagonista di Cidade Pàssaro di Matias Mariani (Panorama), Amadi, si ritrova immerso in una babele di lingue diverse. Ikenna infatti è scomparso dal centro di San Paolo, in Brasile, un’area abitata...

Roman Polanski non sarà stasera ai premi César

Ancora polemiche per la partecipazione di Roman Polanski alla serata di premiazione dei César - gli Oscar del cinema francesi - dove è candidato in ben 12 categorie per il suo ultimo film L’ufficiale e la spia. Il regista ha infatti deciso di non essere presente stasera e lo ha comunicato in una lettera:...

Le sardine ospitida «Amici»: montala protesta su web

Polemiche sui social dopo l decisione degli attivisti delle sardine - guidati da Mattia Santori - di partecipare stasera alla prima puntata di Amici di Maria De Filippi su Canale 5. Centinaia di messaggi critici o quantomeno perplessi nelle chat interne. Santori difende la scelta. «Sappiamo che abbiamo fatto una scelta molto forte...

Nell’Algeria interrotta dove cresce la forza politica dei più giovani

Nardjes A. è una giovane algerina, ha 26 anni, vive a Bachdjerrah, banlieau di Algeri, figlia di una famiglia militante, il padre comunista è stato costretto a fuggire dall’Algeria quando lei nemmeno era nata durante il «decennio nero» – gli anni Novanta della guerra civile, un passato recente mai...

Vecchiaia, giovinezza, malattia. Una contemplazione dell’umanità

«Quando faccio un film non mi pongo il problema se delle scene verranno tagliate, o il film stesso sarà bandito da alcuni paesi» spiega Tsai Ming-liang a chi gli chiede se è preoccupato che la rappresentazione di un incontro d’amore omosessuale nel film che presenta in concorso alla Berlinale, Days, possa...

«DAU.Natasha», polemiche e smentite

«Non è Hollywood. È un progetto su come le persone intraprendono consapevolmente un percorso, un difficile viaggio emotivo». Ilya Khrzhanovsky, regista del film in concorso alla Berlinale 70 «DAU. Natasha», ha affrontato le polemiche sollevate dal suo lavoro, accusato di «propaganda...

Nel filo nascosto dell’esistenza il tempo dilatato del cinema

C’è sempre dell’acqua nelle immagini di Tsai Ming-liang, e ci sono frutta o vegetali, spazi vuoti, luoghi indistinti di folla o di natura, pesci rossi e volti in primo piano che si imprimono nell’inquadratura mentre l’obiettivo scava dentro alle loro emozioni, ai tumulti che possono balenare anche in un...

Torna l’antica scommessa del «vivere tutti insieme»

How we live together? è il titolo della Biennale d’Architettura di Venezia 2020 a cura di Hashim Sarkis, presentata ieri con una conferenza stampa, imprigionata nei monitor, nella totale solitudine di una diretta streaming dettata dalle misure contenitive del Covit-19. Il presidente Baratta, ormai al suo nono e ultimo...

La memoria imperfetta e il rimosso di ciò che conviene

La mancanza di memoria e ancor più di memoria condivisa è ormai più che un semplice limite, bensì un vero e proprio tratto tipico del carattere nazionale. L’Italia che non ha voluto e non ha saputo fare i conti con la propria storia è la ragione per cui - spesso - il fascismo viene vissuto...

Dalla «nave dei folli» ai porti del contagio

Quando nel 1961 Michel Foucault evocava la Nave dei Folli (Narrenschiff) di Sebastian Brant nella Storia della follia in età classica, rendeva popolare un’opera, stampata a Basilea per la prima volta nel 1494, che prima era nota soprattutto agli studiosi del Rinascimento, o agli storici dell’arte per via delle...

La decolonizzazione del corpo femminile

Parlare della mostra dedicata a Delphine Seyrig e ai collettivi video femministi francesi degli anni 70 e 80 in corso al Museo Reina Sofia di Madrid, Defiant Muses: Delphine Seyrig and the Feminist Video Collectives in France in the 1970s and 1980s assume un senso particolare in questi giorni che seguono la condanna di Harvey Weinstein e...

La Turchia fa guerra ad Assad a colpi di ultimatum

Mai la Siria è stata tanto invisibile quanto al tempo del coronavirus. Eppure si continua a combattere a Idlib, la provincia nord-ovest siriana da cui in due mesi – secondo dati Onu – 900mila persone sono fuggite per i bombardamenti russo-siriani che da mesi colpiscono la zona. Ieri le opposizioni islamiste filo-turche...

Licenziato, uccide cinque lavoratori. I dem: «Basta armi»

Un impiegato della MillerCoor, un birrificio di Milwaukee in Wisconsin, ha sparato sul posto di lavoro uccidendo cinque persone. L’autore della strage, un 51enne di Milwaukee, era stato licenziato poche ore prima dall’azienda, molto nota per i suoi marchi Coors e Miller. È tornato indietro e ha aperto il fuoco, poi ha...

Il Colorado stanco delle stragi abolisce la pena capitale

A partire da luglio il Colorado diventerà il 22esimo stato americano senza la pena di morte, seguendo una tendenza che dal 2004 ha portato dieci Stati Usa ad abolire la pena capitale. A gennaio il disegno di legge era passato al vaglio del Senato, superandolo, e mercoledì scorso durante una seduta notturna i deputati della...



Pagina 1 di 50