«La memoria non basta»: la pace come sforzo collettivo

«Hafiza Yetersiz» (Memory Too Low For Words) è il nuovo documentario del regista e giornalista Umit Kivanç. Un’opera che sa di Vertov e a tratti di Einze

L’eredità degli armeni

Sono passati quindici anni dal 19 gennaio 2007 e l’assassinio di Hrant Dink, fondatore e direttore di Agos, il giornale istanbuliota pubblicato in turco e armeno. Nel Paese la memoria del gio

Un polo alternativo che «dialoghi» con il M5S

Perché il consenso alle forze di sinistra è stato sempre così modesto? È possibile ipotizzare una presenza di sinistra autonoma culturalmente e politicamente non subalte

La Costituzione della Terra ha bisogno di una società globale

L’idea di una Costituzione cosmopolitica ha origini antiche, Kant ne è il padre nobile. Una prospettiva che è da sempre al centro della riflessione teorica di Luigi Ferrajoli e

Herman Grimm e la distruzione di Roma

Figlio di Wilhelm, autore con il fratello Jacob della celeberrima raccolta Fiabe del focolare, allievo di Leopold von Ranke, professore di storia dell’arte all’Università di Berl

Non fermarsi alla versione degli «arresti»

Ritengo che si debba mostrare grande cautela a fronte delle notizie, giunte dalla Repubblica Democratica del Congo, di alcuni arresti riconducibili all´uccisione dell´ambasciatore Luca

Locarno, Douglas Sirk protagonista della retrospettiva

Nel primo annuncio relativo alla settantacinquesima edizione del Locarno Film Festival, in programma dal 3 al 13 agosto, è stata svelata la retrospettiva di quest’anno. Sarà l&r

Ludovico Einaudi: «Un gesto poeticodentro il respiro nascosto di una canzone»

Sono musiche alla ricerca di un’immagine, e la cosa di per sé non ci sorprende, conoscendo la familiarità di Ludovico Einaudi con la sintassi cinematografica. Ma in Underwater,

La passione di Kat’a Kabanová nell’incanto di Leoš Janácek

A Roma arriva per la prima volta un capolavoro assoluto del teatro musicale come la Kát’a Kabanová di Leoš Janácek. Nei teatri di Europa e del mondo è di re

Jean Eustache, un furfante nel mondo piccolo-borghese

In un comunicato stampa del 19 gennaio che ha rapidamente fatto il giro della rete, la casa di produzione e distribuzione Les Films du Losange ha annunciato di aver acquisito i diritti di tutta l o

Il cinema indie da scoprire è ancora in modalità streaming

Il duetto tra una teen rock star dei social network e una madre attivista, diretto dall’attore Jesse Eisenberg; un documentario sull’amore pericoloso di una coppia di vulcanologi france

Umanità irrequieta, nel mare e nel sole di un viaggio rapsodico

Con Dante è cambiato tutto. L’uomo, il marito, il padre, il guerriero, il re di una piccola isola che aspirava soltanto a tornarvi dopo i troppi anni spesi nell’assedio di Troia,

In Oman è l’amore la chiave che porta alla sovversione

«Stare lontano da casa permette di conoscersi più a fondo, proprio come fa l’amore», afferma ‘Abdallah nel romanzo Corpi celesti di Jokha Alharthi (Bompiani, pp. 260,

Se anche Van Gogh scende in campo contro la pandemia

Tagliarsi i capelli sul palco della Concertgebouw, la sala concerti più famosa dei Paesi Bassi, mentre l’orchestra suona, andare dall’estetista nelle sale del museo Van Gogh o an

L’acqua che dissetò un impero

In principio era l’acqua. E l’acqua sostentava Ninive, l’ultima grande capitale dell’impero Assiro, ubicata nel territorio dell’odierna Mosul. In quest’amp

La protesta contro Saied in Tunisia ha il suo «martire»

L’importante manifestazione di venerdì scorso nel centro di Tunisi si è chiusa con la dura risposta da parte delle forze dell’ordine e diversi arresti. Adesso si è

Lo studio Cia: «stress» o intrigo internazionale?

Suoni ad alta frequenza, armi a microonde, raggi di energia, agenti segreti sotto copertura. Gli "ingredienti" dell’Havana Syndrome coprono tutto l’inventario di suggestioni del genere

Usa, riforma elettorale al capolinea. Vincono i repubblicani

Nell’aula del senato, a Washington, nella notte di mercoledì è naufragato il tentativo di riforma elettorale dell’amministrazione Biden, che prevedeva il ripristino di par

Gli «Sheikh Jarrah Five» ritornano liberi, ma senza un tetto sulla testa

Qualcuno nei social li chiama «Sheikh Jarrah Five», come una pop band, come i mitici «Jackson Five». Sono Mahmoud Salhiye e gli altri quattro membri della sua famiglia che l

Le Ong salvano 566 persone. Mare Jonio vicino Lampedusa

Chiusa la finestra di maltempo dei giorni precedenti, le partenze di migranti da Libia e Tunisia sono ricominciate. Nelle ultime 48 ore le tre navi Ong in missione nel Mediterraneo centrale hanno t



Pagina 1 di 50