Greta striglia il Congresso Usa: «Ascoltate la scienza»

Greta Thunberg, la sedicenne attivista svedese che sta ispirando il mondo ad agire in difesa del pianeta e contro il riscaldamento globale, è stata uno dei quattro studenti invitati a un'audizione congiunta della sottocommissione per gli affari esteri della Camera su «Europa, Eurasia, Energia e ambiente» e del comitato...

L'autunno caldo del clima

Riparte la mobilitazione mondiale in difesa del clima in vista del Climate Action Summit dell'Onu di lunedì 23 settembre a New York. Una settimana di eventi e manifestazioni che concluderà con il terzo sciopero globale per la giustizia climatica, in programma per venerdì 27. Numerosi i cortei sono previsti nelle...

Pugno d’acciaio contro i whistleblower

Edward Snowden è stato nuovamente denunciato dagli Stati uniti. Il motivo? Non avrebbe rispettato gli accordi di non divulgazione nella realizzazione del suo libro Errore di Sistema. In aggiunta, il whistleblower riparato in Russia, è accusato dal Dipartimento di Giustizia di aver tenuto interventi pubblici su questioni...

LE LETTERE

Chiamare le cose con il proprio nomeMolti commentatori politici, nel valutare l’ultima mossa di Matteo Renzi, usano termini come “machiavellica”, “diabolica”, “astuta”. Insomma danno connotazione apprezzativa ad una scelta dettata solo dall’egoistica ricerca del proprio tornaconto, senza...

La questione catalana sulle pagine del manifesto

Gentile direttrice,le scrivo in merito agli ultimi articoli che ho potuto leggere sul giornale relativi alle vicende catalane. Dispiace molto che un giornale che fa parte della mia storia politica tratti le vicende catalane con una certa superficialità e a volte con qualche imprecisione e lacuna. Mi riferisco in particolare ai due...

Sulle rose rosse (anche con il gambo molto lungo)

L’altro giorno, a scuola, alcuni di voi mi hanno detto che un segno dell’amore, cioè un modo per dimostrare l’amore a un’altra persona, sono i fiori, vi ricordate? Mi dite, secondo voi, perché? «Io ho visto che lo faceva mio papà per il compleanno di mia mamma e poi c’era anche il...

Addio al musicista e fotografo John Cohen

Il musicista, fotografo e studioso di musica folk John Cohen è morto a 87 anni. Con Mike Seeger eTom Paley aveva fondato i New Lost City Ramblers, un gruppo di revival folk. Nel 1959 era partito per il Kentucky proprio in cerca di canzoni della «Grande Depressione» da suonare con la sua band, e nello Stato del sud...

Easy Rider, canto malinconico della libertà

Conclusa la vendita di cocaina in Messico, Billy (Dennis Hopper) e Wyatt (Peter Fonda) gettano a terra i loro orologi e si dirigono di nuovo in America, a Los Angeles e poi da lì verso Est: un lungo viaggio on the road con destinazione New Orleans per il Mardi Gras. Con gli orologi si lasciano alle spalle una visione del mondo...

«Mistero Buffo», a mezzo secolo dal debutto al Teatro Grassi

A cinquant’anni esatti dal debutto il 30 maggio 1969, nell’Aula Magna dell’Università Statale di Milano occupata da oltre 2.000 studenti, va in scena, al Piccolo Teatro Grassi (dall’8 al 20 ottobre), Mistero Buffo di Dario Fo e Franca Rame, in un nuovo allestimento creato in occasione...

Da Zhang Yimou a «Eight Hundred», i film «scomparsi»

Ci sarà anche la versione restaurata di Sorgo rosso di Zhang Yimou nel programma della terza edizione del Festival di Pingyao, fondato dal regista cinese Jia Zhangke e diretto da Marco Muller. Con Sorgo rosso Zhang - che al Festival di Pingyao incontrerà anche il pubblico per una masterclass - aveva vinto l’orso...

«Antropocene - L’epoca umana», uno sguardo sull’apocalisse

Fuoco, Terra, Acqua, Aria. Le cave di marmo di Carrara magnificate da Ancarani, il deserto dell’Atacama perlustrato da Guzmàn, le fiamme, furiose e materiche, che potrebbero appartenere a un «infernale» vulcano di Herzog, e invece si stagliano da altissimi falò avvolgenti cataste di zanne di elefante...

L’enigma del mondo, un gioco di apparenze che bruciano

Jongsu vorrebbe fare lo scrittore ma come confiderà all’amico (fidanzato?) della ragazza di cui è innamorato non capisce «l’enigma del mondo». Lei si chiama Haemi, l’ha rimorchiato allegramente sfacciata davanti al negozio in cui lavora offrendogli il numero vincente della lotteria: un orologio...

Una fiaba surreale per riuscire a parlare del grande rimosso

Una strana forma di afasia è andata a colpire un’intera generazione, come fosse sotto shock, la gioventù cresciuta nel mezzo della crisi, cioè quel decennio appena trascorso che ha sconvolto i piani di chi credeva in un futuro roseo e in uno stipendio adeguato alle proprie competenze e qualifiche.IN VENETO, dove...

Se resta solo la menzogna a sfidare l’intelligenza artificiale

È al centro di una tempesta complessa l’ambientazione del nuovo libro di Ian McEwan, Macchine come me (Einaudi, pp 296, euro 19,50, traduzione di Susanna Basso). Come quella prodotta da Prospero nella Tempesta di Shakespeare, da cui viene il nome del personaggio femminile, Miranda. Ne discutono Francesca Borrelli e lo...

In giro per la città e dintorni: Anselm Kiefer al Couvent de la Tourette

Nel tentativo di radicarsi al territorio, la Biennale anche in questa quindicesima edizione si espande in giro per la città. Lo fa con due installazioni in spazi pubblici di Shana Moulton e Trevor Yeung (quest’ultimo sulla facciata di un grande garage); con il programma «Veduta» che connette con Lione altri luoghi...

Quel corto circuito del corpo umano

Alle misteriose energie sprigionate dai luoghi «dove le acque si mescolano» ci aveva già abituati Raymond Carver, che adorava i torrenti e la musica composta dal loro gelido scorrere fra le rocce. A quel vivido ribollire intero di una città (peraltro inserita nel triangolo magico dell’esoterismo) ci riporta...

Lieberman, falco razzista stanco di essere un servo

Avigdor Lieberman è solo un ultranazionalista, con posizioni nei confronti dei religiosi ebrei e dei palestinesi che sfociano nel razzismo, o è anche dotato di grande intelligenza politica? L’interrogativo non è nuovo e si ripropone in queste ore in cui Lieberman ha tra le mani le sorti politiche di Israele....

Le prove saudite e le sanzioni sconosciute di Trump: tutti contro l’Iran

Le reazioni saudita e statunitense all’attacco di sabato scorso ai due impianti petroliferi dell’Aramco alla fine sono arrivate. Dopo giorni di accuse a mezza bocca, affidate a non meglio specificate fonti interne, Riyadh e Washington partono alla carica. Il "la" lo dà la monarchia presentando quella che definisce...

L’astro cadente di Netanyahu, Benny Gantz verso l’incarico

Una batosta. E Benyamin Netanyahu la sente tutta. Non lo dicono solo i risultati delle elezioni di due giorni fa. La sua decisione di non andare all’Assemblea generale dell’Onu, un palcoscenico che non mancherebbe per nulla al mondo, dove ama attaccare a fondo l’Iran, è un segno evidente del dramma politico che...

Le isole Salomone rompono i rapporti con Taiwan

«Il popolo taiwanese non si arrenderà». Parola di Tsai Ing-wen, ex leader del Partito Progressista Democratico (Dpp) e presidente di Taiwan. A poche ore dall’annuncio della rottura dei rapporti diplomatici con le isole Salomone, la leader taiwanese ha accusato la «diplomazia dei dollari» dispiegata da...



Pagina 1 di 50