Uno spartiacque epocale, solo due Paesi si opposero

La prima guerra avallata dalle Nazioni unite e pudicamente chiamata «operazione di polizia internazionale» inizia il 17 gennaio 1991. A bombardamenti conclusi, il vicesegretario dell’Onu Maarti Ahtisaari visita l’Iraq e parla di un paese «riportato a un’era pre-industriale». Fra le vittime...

LE LETTERE

Aggiorniamo l’appello "Basta agguati al governo"Care compagne e compagni de il manifesto, l’appello "Basta agguati al governo" (scritto da Nadia Urbinati e Antonio Floridia) a maggio 2020 aveva raccolto più di 20mila adesioni tramite e-mail (tra queste anche quella di Marco Revelli). È possibile riattivare quella...

Il caso Trump nel rapporto tra Stato e piattaforme

L’oscuramento di Donald Trump sui social media induce a interrogarci sul livello di potere delle grandi imprese del web e, più in generale, sull’evoluzione del capitalismo nella sua variante digitale. Molti hanno sottolineato il ritardo della decisione di rimuovere dal web il profilo del presidente americano. Il punto,...

L’illuminazione tricolore di Palazzo Chigi

Città d’arte, centri storici, palazzi, piazze e strade. Si risolve come fosse ovvia, ma una loro appropriata illuminazione dopo il calar del sole non è questione da poco. Che si tratti di Piazza della Signoria a Firenze o dei Quattro Canti a Palermo, del Palazzo dei Diamanti a Ferrara o del Castel dell’Ovo a...

Ragazzi ribelli e un tocco da «anime»

È una sorta di miracolo il fatto che ogni anno il cinema indipendente giapponese riesca a produrre ancora, a prescindere dalla situazione contingente in cui si ritrova a navigare, almeno uno o due lavori capaci di elevarsi al di sopra della media generale. Se il caso più clamoroso è quello di Kamera o tomeru na! (One...

Fiorella Mannoia e quella musica che gira intorno

Riportare la musica in tv, quando tutto è fermo, i palcoscenici sono desolatamente vuoti e gli addetti ai lavori vivono mesi terribili, tra sussidi che non arrivano e un futuro che definire nebuloso è un eufemismo. Fiorella Mannoia ci prova con il suo secondo esperimento televisivo dopo quello del 2017 (Un, due,...

Mohammed Bakri, «Una sentenza contro la democrazia»

Martedì scorso la corte distrettuale di Lod, in Israele, ha condannato Mohammed Bakri per diffamazione per il suo documentario del 2002 Jenin, Jenin - sull’attacco dell’esercito israeliano al campo profughi palestinese - che è stato così bandito da Israele: la corte ne ha vietato la proiezione e ha...

Caso Suarez: spunta una chat tra la ministra e il Viminale

È un puzzle che va assemblandosi, quello sull’esame farsa per la cittadinanza italiana a Luis Suarez. Ogni pedina al suo posto, coinvolgendo sempre di più pezzi dello stato, oltre alla Juventus e a figure apicali e docenti dell’Università degli Stranieri di Perugia. Le ultime intercettazioni pubblicate su...

Per chi suonano le campane

Capodanno 2021, il passaggio verso la mezzanotte è scandito, in diverse città italiane, dal suono delle campane per iniziativa di parroci comunicativi, suono che si è fatto largo nell’ingorgo acustico delle esplosioni pirotecniche tanto liberatorie quanto fatali per liberi pennuti e pet. Al di là delle...

Amara parodia del giornalismo televisivo

«Che assurda questa neve. La neve a Roma è una sorpresa fatta a bimbi troppo piccoli. Il tergicristallo si lamenta e delimita una specie di finestrella in tutto quel bianco che si ammucchia morbido sul vetro». È questo l’incipit del romanzo La neve. Ambientato tutto in una notte di neve tra il 3 e il 4...

Quell’esercizio della costruzione di sé insieme agli altri

Leggendo Il misterioso zoppicare dell’uomo. Indeterminazione umana, democrazia, autorità e libertà (Meltemi, 2020, pp. 346) di Claudio Bazzocchi, vengono in mente le parole che Franco Fortini scrisse nel 1968 su Quaderni piacentini, poi depositate in Questioni di frontiera (1977): in un tempo che rischia di scambiare...

Come essere allenati al risentimento prima della distruzione finale

I dispendiosi F35 sono stati finalmente impiegati per bombardare barche e gommoni di emigranti africani avvistati in mare e falciati poi i superstiti dalle mitragliatrici della nostra guardia costiera. Fermata l’invasione. Felici i populisti? Qualsiasi cosa voglia dire questa parola (postdemocratici, postnazifascisti…), no,...

La natura materiale delle trasformazioni

«Crescita e uguaglianza stanno diventando sempre meno conciliabili nelle democrazie avanzate?». È questa la fondamentale domanda di ricerca che ha guidato il lavoro di un ampio gruppo di studiosi, ora pubblicato in un volume curato da Carlo Trigilia (Capitalismi e democrazie, Il Mulino, pp. 568, euro 38). Se fino alla...

Piombo nell’acqua e 12 morti, nei guai l’ex governatore

L’ex governatore Gop del Michigan, Rick Snyder, e l’ex direttore dei lavori pubblici di Flint, Howard Croft, sono stati accusati per il ruolo svolto nella crisi idrica della città, un vero disastro ambientale: il piombo contaminò l’acqua potabile della maggior parte della città quasi sette anni fa,...

I sostenitori di Trump sono furiosi, Washington si blinda

Donald Trump è ufficialmente il primo presidente della storia Usa ad avere nel suo curriculum due impeachment. Con una procedura lampo di un solo giorno, la Camera ha votato a favore dell’accusa di «incitamento all’insurrezione» con 232 voti a favore, 197 contrari e 5 astenuti. Dieci deputati repubblicani...

Netanyahu scopre l’amore per gli arabi. Loro non ci credono: scontri al comizio

«Gli arabi vanno alle urne a frotte». È vivo il ricordo del grido di allarme lanciato da Benyamin Netanyahu nel giorno delle legislative del 2015 per esortare gli elettori ebrei a recarsi ai seggi a contrastare quelli che il premier e leader della destra ha sempre considerato il «pericolo interno di...

Nuove testimonianze di violenze e massacri. E al sud tornano le locuste

Ufficialmente la cosiddetta law enforcement operation nel Tigray è terminata il 28 novembre 2020 con la presa della capitale regionale Mekellé. C’è stato da allora un parziale rispristino delle comunicazioni, l’arrivo degli aiuti umanitari e la riapertura delle banche, ma nel contempo la guerra è...

Tunisia, una rivoluzione in quarantena

Il 14 gennaio 2011 Ben Ali lasciava Tunisi per fuggire in Arabia Saudita. Dieci anni dopo, la Tunisia non può festeggiare l’anniversario della sua rivoluzione. Più di duemila persone si sarebbero dovute riunire ieri in Avenue Bourguiba per commemorare la caduta della dittatura, ma un annuncio imprevisto del ministro...

Missione Oms in Cina: due esperti «positivi al Covid» non partono per Wuhan

Primo intoppo per la missione in Cina dell’Organizzazione mondiale della sanità, finalmente autorizzata dal governo di Pechino dopo le iniziali resistenze, con l’intento di studiare le origini del coronavirus. Due dei quindici membri della squadra internazionale non sono potuti salire a bordo dell’aereo diretto a...

Sale il contagio anche nelle carceri, il sindaco Gori: «Vaccinate subito»

C’è un universo, quello penitenziario, dove la paura del contagio si soffre all’ennesima potenza, perché nei carceri italiani non c’è possibilità di igiene, né di distanziamento. Allo stesso tempo, il virus sembra l’unica via di fuga da un lockdown che può portare dritto...



Pagina 1 di 50