Libertà senza prezzo

Il 27 luglio la Casa internazionale delle Donne di Roma ha potuto incontrare Valentina Vivarelli, assessora al patrimonio e alle politiche abitative della capitale. L’appuntamento sollecitato dalle amiche di via della Lungara è l’ultima tappa di un percorso durato mesi, che ormai sono diventati anni, teso a scongiurare...

LE LETTERE

Beirut, una tragedia mediorientale ma che riguarda ogni scalo e portoNitrato d’ammonio come a Beirut, una tragedia per la quale la popolazione di quella città martoriata merita tutto il nostro affetto. Ma anche gas compressi depositati o trasportati da autobotti o treni, materiali esplosivi, sostanze fortemente infiammabili o...

Lei in posa da Hans Holbein

Gli occhi, più grigi che cerulei, ti chiedi se guardino verso un punto lontano. Lo sguardo è fermo, ma forse, consideri, non è che si sia poggiato su un qualche oggetto che la incuriosisca. Quegli occhi non scrutano, non indagano, non cercano. Sono gli occhi, piuttosto, di chi è preso in un suo pensiero e la...

«Hiroshima», «Pikadon» e l’inferno dell’atomica

Nel 1951 il dottor Arata Osada raccolse in un libro le testimonianze dei bambini che sopravvissero alla bomba sganciata su Hiroshima il 6 agosto 1945. Il libro fu trasposto per il cinema l’anno seguente, quando il grande sceneggiatore e regista Kaneto Shindo realizzò Hiroshima no ko (I bambini di Hiroshima). Il film non...

«Isole d’istanti», la ronda del tempo perduto

Compie 54 anni la festa di ogni estate del Teatro Povero di Monticchiello. Una storia importante, diversa da ogni altro palcoscenico, da quando a metà degli anni 60 i suoi abitanti decisero di reagire alla fine del «boom», e soprattutto della mezzadria che aveva segnato le «regole» dell’Italia...

«Naturae», dal carcere una sfida lanciata alla morale corrente

Il teatro e il carcere sono andati stringendo negli ultimi trent’anni un rapporto sempre più stretto, e incredibilmente coinvolgente. Soprattutto in Italia, anche se non si può dimenticare che Samuel Beckett in persona allestì il suo Aspettando Godot con Rick Cluchey nel penitenziario di San Quintino. Da noi...

Dalla celebrazione all’apocalisse

«Cammina, non correre», si deve essere detto il premier giapponese Shinzo Abe a fine marzo scorso quando, dopo angosce ed esitazioni e oramai nel pieno della pandemia da Covid19, ha infine deciso di rinviare al prossimo anno i Giochi olimpici che si sarebbero dovuti tenere nell’arcipelago quest’estate. A oggi, le...

Sport, gender e miti sul grande schermo

Nell’estate in cui si sarebbero dovute svolgere le trentaduesime Olimpiadi, questa serie propone di esplorare il rapporto tra Giochi e immaginario cinematografico rievocando alcuni tra i molti film ambientati in periodo olimpionico o che narrano, celebrano, criticano il grande appuntamento sportivo. La prima puntata parte da Tokyo...

Se un fermo immagine racchiude la Storia

«La differenza sta nella cura verso un’etica della memoria che dovrebbe essere condivisa, visto che tale cura non si può insegnare se non attraverso l’esempio, e avere cura per la nostra memoria significa anche stare sulla soglia del dolore, di ciò che è stato e che ad Auschwitz ci viene ricordato a...

La poesia è il mondo stesso che prende la parola. Per nominare Dio

Non solo sentimento, non soltanto ricordi. O aspirazioni, o annunci o espressioni dell’io nella parola. La poesia, afferma con passione teoretica Eugenio Mazzarella, è «istituzione linguistica del mondo» (Perché i poeti. La parola necessaria, Neri Pozza, pp. 160, euro 14), è la custodia necessaria di...

I destini incrociati delle emozioni da Trieste in giù

L’esordio letterario di Giuseppe A. Samonà risale al 2004, con Quelle cose scomparse, parole: una sorta di dizionario stralunato, un «lessico famigliare» comico e struggente, che raccoglieva ossessivamente le voci di una generazione che frequentava il liceo negli anni ’70, ma anche quelle di un’Italia...

Un intellettuale in zona di frontiera

Riconoscere l’Altro nel medesimo; il diverso nel simile. In questo semplice ma categorico imperativo, che è politico prima ancora che estetico, è custodito il senso più profondo dell’opera di Franco Fortini. Ed è qui che il poeta, il saggista e il traduttore si stringono fraternamente la mano. In...

La procura sfida la Nra: «La scioglieremo»

La procuratrice generale di New York, Letitia James, ha intentato una causa per sciogliere la National Rifle Association (Nra), accusandola di frode, e rimuovere il suo storico Ceo Wayne LaPierre per crimini statali e federali. Ha accusato i dirigenti della Nra di aver sottratto illegalmente denaro a favore di parenti e collaboratori, con...

Basta carbone, Unicredit cede alle associazioni

In occasione della comunicazione dei risultati del secondo trimestre dell’anno, UniCredit ha annunciato la decisione di adottare una politica che porti progressivamente ad azzerare entro il 2028 qualsiasi finanziamento a progetti e società coinvolte nel business del carbone. La politica si applicherà all’intero...

Duque con Uribe: giustizia da riformare

Per l’ex presidente Álvaro Uribe, il politico più potente e l’uomo più amato e più odiato della Colombia, non è sicuramente un momento fortunato. Dopo la storica decisione della Corte suprema di ordinare la sua custodia domiciliare con l’accusa di corruzione e frode, il mentore politico...

Lo «spirito di Hiroshima»tradito dall’ipocrisia di Abe

Nella giornata di ieri il Giappone ha commemorato a Hiroshima il 75° anniversario del primo attacco nucleare nella storia dell’umanità. Alle 8:15 del 6 agosto 1945 esplodeva sui cieli della città portuale giapponese la bomba nucleare «Little Boy», sganciata dall’aviazione statunitense. Tre giorni...

I libanesi fanno rete tra solidarietà e rabbia: «La violenza è dietro l’angolo»

Mentre le immagini di una Beirut distrutta fanno il giro del mondo e si avvia la macchina degli aiuti, gli abitanti della città si sono rimboccati le maniche per ripulirla dai detriti e dai vetri che ne tappezzano le strade. Con il tam tam sui social media si chiamano a raccolta volontari: servono sangue negli ospedali (quelli...

Viva la memoria di guerre e raid aerei, rispediti al mittente gli aiuti di Tel Aviv

Considerato tra gli attivisti più importanti delle proteste di piazza contro l’intera classe politica libanese, senza eccezioni, Nizan Hassan l’altra sera ha commentato senza peli sulla lingua l’offerta di aiuto al Libano giunta da Israele. «Vaffanculo. Fanculo e basta. Le pubbliche relazioni non laveranno i...

Mutui a tasso zero e inchiesta lampo. Ma Beirut vuole giustizia

È partita la corsa alla solidarietà. Boris Johnson, «sconvolto dalle scene che arrivano da Beirut», assicura che «la Gran Bretagna si concentrerà sulle esigenze del popolo libanese». Pompeo, segretario di Stato Usa, ha porto mercoledì le condoglianze al premier Diab confermando gli aiuti...

Scuole, a New York la protesta dei sindacati degli insegnanti

L'amministrazione della città di Chicago ha annunciato che in autunno le scuole riapriranno facendo lezione solo da remoto, lasciando così New York City ad essere l’unica grande città Usa che ha ancora in programma le lezioni frontali. In una città dove il sindaco Bill de Blasio ha iniziato a implementare...



Pagina 1 di 50